News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?đŸ¶đŸ¶đŸ¶

PubblicitĂ 

Bradley Cooper ricompensato grazie al suo cane Charlie

Bradley Copper con Lady Gaga
© Shutterstock

L'organizzazione per il trattamento etico degli animali premia Bradley Cooper per aver rifiutato di avvalersi dell’aiuto di un cane addestrato per il cinema per il film A star is born (2018), remake del film di W.A.Wellman È nata una stella del 1937.
 

Di Claudia Scarciolla , 18 feb 2019

La People for the Ethical Treatment of Animals (PETA), una delle più grosse organizzazioni mondiali per la difesa dei diritti degli animali, ogni anno celebra i suoi Oscat Awards per ricompensare star del cinema che si sono battute a favore del benessere degli animali

Il premio Oscat Awards 2019

Quest’anno il premio è andato a Brandley Cooper al quale si è riconosciuta la sua personale scelta di non utilizzare, come cane protagonista del film, un cane-attore addestrato per stare sul set, ma il suo compagno di vita Charlie. Infatti, il premio riconosciutogli dall’organizzazione ha premiato ciò che la stessa PETA condanna da anni: l’uso di animali per puro divertimento, che sia questo in ambito cinematografico o negli zoo. 

In un articolo dedicato al film di Bradley Cooper, l’associazione giustifica la sua scelta sottolineando i vantaggi che questa scelta ha avuto sul piano artistico. Essa infatti, mette in evidenza come il cane di Bradley Copper, già tanto amato e felice nella vita reale, tocchi il cuore degli spettatori del film, bucando lo schermo con reali emozioni rappresentate dal rapporto cane-padrone.

Premiato agli Oscat anche come miglior regista, Brandley Cooper ha ottenuto un’ulteriore rivincita in merito ad una ricompensa non offertagli agli Oscar.