News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Vita, il Beagle della foto simbolo della lotta a Green Hill non c'è più

cucciolo di beagle © Facebook @Silvia Premoli

È morta Vita, la Beagle ritratta nella foto simbolo della lotta contro la vivisezione nell'allevamento di Green Hill. Lei era solo una dei tanti cani salvati.

Di Nina Segatori, 8 mar 2019

Vita era una cagnolina la cui foto, mentre oltrepassava il filo spinato sostenuta dalle mani degli attivisti che l'avevano salvata, ha fatto il giro del mondo, diventando un vero e proprio simbolo. Il significato di quella fotografia era tutto in quel gruppo di mani alzate al cielo per prendere i cani e portarli via dall'inferno di Green Hill, dove venivano allevati per essere poi destinati ai laboratori di tutta Europa per la sperimentazione.

Ora Vita non c'è più, stroncata da una malattia, ma dopo essere stata comunque coccolata e amata da una famiglia che l'aveva adottata dopo il salvataggio.

La storia di Vita

Vita era una dei Bealge salvati dall'allevamento di Green Hill, a Montechiari, in provincia di Brescia. La sua storia è famosa perché tra gli scatti fatti il 28 aprile 2012, quando i cani furono salvati dalla loro triste sorte, quello della cagnolina fu lo stesso che girò le agenzie di tutto il mondo, diventando il simbolo della lotta contro la vivisezione.

Il motivo è semplice: la foto di Vita era la più rappresentativa. Dopo essere stata salvata ha trovato una famiglia disposta ad adottarla e a riempirla di tutto quell'amore che le era stato negato nella sua infanzia all'interno dell'allevamento incriminato. Purtroppo una malattia l'ha portata via, ma non prima di aver trascorso degli anni felici.

I fatti di Green Hill

A Green Hill venivano allevati dei cani Beagle destinati ai laboratori di tutta Europa, per essere utilizzati come cavie per la sperimentazione e la vivisezione. Contro l'allevamento di Montichiari in provincia di Brescia, si sono scagliate numerose associazioni antivivisezioniste e alla fine la Procura della Repubblica di Brescia ha accolto gli appelli chiudendo la struttura.

Tutti i cuccioli sono stati affidati alla LAV (Lega Antivivisezione) ed a Legambiente. I fatti di Green Hill hanno ispirato anche altri cortei per la liberazione delle cavie, per protestare con un allevamento di conigli, criceti e porcellini d'india.

 

VITA E' VOLATA SUL PONTE DELL'ARCOBALENO L'avevano chiamata VITA, la cagnolina della foto che passava sostenuta da...

Posted by Silvia Premoli on Tuesday, March 5, 2019