News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Gatto conteso da due famiglie che gli vogliono bene

Gatto soriano grigio alla finestra © Facebook @ Lily Downie

La storia di di Poppy ha dell’incredibile. Dopo essersi perso dalla prima famiglia, ora viene conteso dalla sua nuova attuale e dalla precedente che l’ha ritrovato dopo due anni di assidue ricerche.
 

Di Claudia Scarciolla, 18 mar 2019

Il gatto soriano di questo racconto si chiama Poppy, è ricomparso accendendo una disputa tra le due famiglie che si sono prese cura di lui in passato e che oggi rivendicano la sua proprietà.

Tutto è successo due anni fa a Sydney (Australia). La famiglia Downie appena trasferitasi in una nuova casa non ha più trovato il gatto e invane sono state le sue ricerche. Di Poppy nessuna notizia per ben due lunghi anni fin quando, quasi dal nulla, si sono avute sue notizie. 

Un regalo speciale per Lily

Nel 2010 il cucciolo Poppy era stato regalato a Lily Downie che all’epoca aveva solo 9 anni e stava affrontando un grave lutto, la prematura perdita di suo padre. La loro è stata un’amicizia simbiotica per quasi 7 anni fin quando, giunti nella nuova casa e dopo aver accidentalmente lasciato la porta aperta, Poppy è scomparso lasciando un altro vuoto nel cuore di Lily.

Di lui non si sono avute più notizie nonostante per settimane si è provato a cercarlo. Ci si era quasi abituati alla sua perdita quando, un giorno, come per miracolo, hanno avuto notizie del loro tanto amato gatto, che per ben due anni non era andato troppo lontano da casa.

La nuova famiglia di Poppy

Poppy, di fatto, non si era allontanato dalla famiglia Downie e, restando sempre nello stesso quartiere, era stato accolto da una signora che solo dopo due anni si è preoccupata di avvisare gli stessi Downie, dopo che in tanti avevano trovato delle somiglianze tra il gatto della signora e lo stesso Poppy ormai perso.

Giunta a casa di questa signora, ritrovandosi, Lily e Poppy si sono subito riconosciuti, ma non c’è stato modo per Lily di riportarselo a casa. 

La signora, infatti, anch’essa affezionata al gatto, si era premunita di fargli curare i denti, di sostituire il microchip e non ha nessuna intenzione di restiruirlo ai suoi vecchi e legittimi proprietari, che ancora non vogliono arrendersi e sperano ancora di poter riavere Poppy a casa con loro.

I Downie hanno così deciso di raccontare la storia di Poppy, ora conteso tra due famiglie a lui affezionatissime, forse per aver un qualche utile suggerimento che possa portare ad un buon lieto fine. 

Leggi anche