News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Adottato Toto, il cane che attendeva il padrone fuori dall’ospedale

Labrador aspetta padrone deceduto davanti ospedale © Twitter @ Gabriela Inglese

Una buona notizia per Toto. Grazie ai social e al rifugio che l’ha aiutato, oggi Toto ha trovato una nuova famiglia. 
 

Di Claudia Scarciolla, 20 mar 2019

In Argentina l’amore di un cane labrador ha commosso i social. Toto, il suo nome, non ha lasciato il suo padrone neanche quando, portato all’ospedale per un malore, è deceduto. Dopo ben oltre una settimana d’attesa alle porte dell’ospedale, intento a voler incontrare nuovamente il suo padrone, Pablo Soria (nell’incuranza generale dei familiari dell’uomo), e grazie alle cure di chi l’ha compreso e portato in salvo, Toto ha finalmente trovato una nuova famiglia.

L’attesa del suo padrone

Nonostante Pablo Soria avesse dato indicazione per far portare Toto all’ospedale, per un ultimo saluto, la famiglia dell’uomo non si è curata di queste sue ultime volontà e non si è neanche presa la briga di occuparsene, dopo che l’uomo era deceduto in ospedale. Così, una sua fotografia ha iniziato a girare su Twitter. Toto, davanti l’ingresso dell’istituto, è davvero distrutto. Attende invano l’arrivo del suo padrone, ignaro che sia morto, lasciandolo solo.

Tuttavia, dopo alcuni giorni di attesa, una volontaria della protezione animali, Dafne Rodriguez, ha deciso di portare Toto con sé e di adoperarsi per trovargli una nuova famiglia che non solo gli volesse bene, ma che, al contempo, avesse un’abitazione consona a limitare il rischio che Toto, ancora in attesa del suo amico umano, potesse scappare alla ricerca del suo padrone, forse, tornando anche davanti all’ospedale. 

Grazie a Dafne, dopo essere stato portato in una clinica veterinaria, Toto è stato curato per una cisti alla zampa, sterilizzato e rimesso in sesto per iniziare un nuova vita.

Nessuno potrà far dimenticare Pablo a Toto, ma ci auguriamo che l’amore che riceverà possa lenire il suo dolore. In bocca al lupo Toto!