Non vedente e il suo cane guida cacciati dalla scuola

Ragazzo non vedente cacciato con cane guida da scuola
Un ragazzo non vedente cacciato dalla scuola per il suo cane guida. © Facebook

Un ragazzo di Alghero denuncia il vicepreside di una scuola, reo di aver cacciato lui e il suo cane guida dalla scuola. 

- Annuncio Pubblicitario -

Sembra una storia assurda, invece è accaduto davvero. Gabriele Pittalis è un ragazzo di Alghero 34enne non vedente fin da piccolo che, senza il suo cane guida, Pasta, non fa un passo. «I suoi occhi sono i miei, in tutto quello che faccio posso fidarmi solo di lei», racconta il ragazzo, che insieme al suo amico a 4 zampe si è ritrovato a vivere una situazione spiacevole.

La triste vicenda

Un sabato mattina Gabriele si è recato in una scuola del suo paese per informarsi su alcuni corsi di informatica. Mentre il centralinista che lavora nell’istituto, anche lui non vedente, dava informazioni al ragazzo, hanno udito le urla del vicepreside che intimava a Gabriele e al suo cane di andarsene.

La giustificazione del vicepreside

«Mi ha detto che i peli del cane possono provocare allergie agli studenti. Pasta è sottoposta a continui controlli ed è dotata di un tesserino sanitario. Può entrare ovunque, tranne che in quella scuola. Chi fa del male al mio labrador è come se lo facesse a me, anzi è persino più grave» racconta Gabriele. Ad Alghero cani e gatti sono vietati nelle scuole tramite un’ordinanza, ma chiaramente questa era una situazione che esulava dalla normalità.

- Annuncio Pubblicitario -

La denuncia

Oltre all’appoggio del sindaco, Gabriele ha anche ricevuto solidarietà ed aiuto dal centralinista della scuola che, non solo è suo amico, ma anche presidente della sezione di Sassari dell’Unione italiana ciechi ed ha scritto al ministro dell’Istruzione. L’accusa per il vicepreside è quella di aver peccato di umanità e sensibilità ed essersi scagliato contro un cane, che per un ragazzo è indispensabile come fosse i suoi occhi.

Leggi anche: Dedicato al mio cane: “Caro Fido ti scrivo”

Appassionata di animali fin da bambina, ha scoperto cos'è il vero amore quando ha adottato la sua dolcissima shit-zu.