5 piante velenose per i gatti

Piante velenose per i gatti
Piante velenose per i gatti a cui stare attenti. © Pixabay

Ci sono alcune piante velenose per i gatti che, se ingerite, sono pericolosissime. Ecco quali evitare e quali sono le conseguenze.

- Annuncio Pubblicitario -

Ci sono piante velenose per i gatti? Quando arriva la primavera i nostri amici felini amano passeggiare all’aperto ed esplorare la natura intorno a loro. Anche in inverno, però, ci sono dei vegetali che se per sbaglio vengono ingeriti dal gatto, possono provocare gravi disturbi e conseguenze anche molto gravi. State attenti quindi quando ci sono nei dintorni questi tipi di piante.

Agrifoglio

State allerta anche in inverno in presenza di agrifoglio. I suoi frutti, infatti, sono molto velenosi per i gatti e provocano problemi intestinali se mangiati possono causare gravi problemi all’animale. Le conseguenze sono vomito e diarrea intensa e, nei casi più gravi, anche coma e morte.

L’edera tra le piante velenose per i gatti

L’edera è una pianta infestante che può rivelarsi molto nociva per il gatto se malauguratamente la ingerisce. Si possono verificare conseguenze anche pesanti come vomito, nausea, tremore, depressione nervosa e cardiaca. Tenete lontano il vostro felino dall’edera per evitare che possa succedere l’irreparabile.

- Annuncio Pubblicitario -

Ortensia

L’ortensia è una pianta che sviluppa le sue parti più tossiche per i gatti nella stagione calda. Contiene delle sostanze dall’effetto cianotico che se ingerite possono provocare diarrea, vomito, sonnolenza ma anche problemi respiratori che, nel peggiore dei casi, possono portare al decesso.

Ortica

L’ortica è una pianta molto urticante non solo per noi ma anche per gli amici gatti che, in caso di ingestione, possono incappare in fastidiosissimi disturbi. Si verificano infatti, vesciche all’interno della bocca, vomito, diarrea e possibili problemi respiratori. Meglio evitare i posti in cui l’ortica è presente, per il bene di gatto e padrone!

Stella di Natale

La bellissima stella di Natale, tanto amata durante il periodo delle feste, può essere pericolosa per il gatto. L’ingestione delle sue foglie o dei fiori provoca dolorose bollicine nel muso, nausea e disturbi allo stomaco. Tenetela quindi fuori dalla portata del vostro caro felino, in modo che non cada in tentazione di giocare con la pianta e per sbaglio mangiarla.

- Annuncio Pubblicitario -

Leggi anche: 5 motivi per cui il gatto non mangia

Appassionata di animali fin da bambina, ha scoperto cos'è il vero amore quando ha adottato la sua dolcissima shit-zu.