La piometra nel cane e malattie dell’apparato genitale

piometra cane
La piometra nel cane può affliggere le femmine e deve essere risolto. © Pixabay

La piometra nel cane è un’infezione dell’utero del cane. Questo non è l’unico disturbo legato alla cagna, leggi l’articolo e scopri quelli che un buon padrone deve conoscere per garantire il benessere del proprio cane.

- Annuncio Pubblicitario -

Tra le patologie che possono interessare i cani femmina c’è la piometra, che colpisce l’utero in determinate situazioni. Il suo apparato riproduttivo, infatti, è delicato e soggetto a subire cambiamenti nel corso degli anni, anche a causa degli sbalzi ormonali, dovuti a cicli estrali e gravidanze.

La cosa importante è rivolgersi al veterinario se il cane presenta i sintomi della piometra, che indicherà cosa è meglio fare e se il cane ha un quadro clinico generale che le permetta di affrontare un’eventuale operazione.

Che cos’è la piometra nel cane?

La piometra del cane è un‘infezione batterica che interessa l’utero e che può verificarsi dopo il calore. La causa scatenante è il progesterone, che aumenta per preparare l’utero ad un’eventuale gravidanza, anche se il cane non ha avuto alcun rapporto.

Si può verificare quindi una condizione in cui l’ormone causa l’ispessimento delle pareti dell’utero e l’aumento delle sue ghiandole, che possono anche creare l’habitat perfetto sia per un eventuale feto, sia per i batteri.

Ci sono due tipi di piometra, quella a cervice chiusa e la piometra a cervice aperta, distinte in base alle condizioni della cervice. Quando è chiusa non c’è presenza esterna di pus, che si accumula nell’utero e lo dilata, mentre quando è aperta l’infezione si manifesta sotto forma di perdite mucose dalla vagina del cane. A volte è presente anche del sangue.

- Annuncio Pubblicitario -

I sintomi della piometra del cane

La presenza di perdite vaginali è il primo sintomo della piometra, ma poiché non sempre si presentano, ci sono anche atri stati generali da valutare, per capire se il cane è malato. Ad esempio l’animale può apparire inappetente, molto stanco, beve e urina molto più del solito e può diventare lamentoso e piagnucolante.

Questo stato di malessere generale del cane deve insospettire, soprattutto se avviene esattamente qualche periodo dopo il calore, perché è un chiaro segnale del subbuglio ormonale in corso.

Piometra nel cane anziano

La piometra può interessare anche il cane anziano, perché si può presentare ogni volta che il cane ha il suo periodo di calore. Se non è sterilizzato gli ormoni possono causare non solo la piometra, ma anche altri tipi di patologie che riguardano l’apparato riproduttivo.

Il cane anziano, poi, è anche più soggetto a complicanze, visto che il suo stato di salute, purché buono, è comunque appesantito dall’età e se non curata la piometra può portarlo alla morte.

L’infezione, infatti, si propaga nell’organismo e nel sangue portando, nei casi più gravi, a disidratazione, coma e infine la morte. Questo può succedere alle cagne di ogni età, ma se il cane è anziano il rischio di complicazioni e degenerazione della malattia è più alto.

- Annuncio Pubblicitario -

Intervento per la piometra nel cane: costo

La piometra può essere trattata con una terapia antibiotica, ma pur curando non evita che la patologia si ripresenti ai prossimi calori. La cosa migliore è ricorrere alla sterilizzazione del cane, meglio se preventiva.

Se non si intende far accoppiare l’animale, infatti, questo tipo di operazione è la soluzione definitiva, non solo alla piometra, ma anche a tutte quelle malattie che possono comparire a causa degli ormoni che si scatenano ad ogni calore e che non trovano risposta nell’accoppiamento o che si presentano dopo questo, come la metrite.

La sterilizzazione ha un costo che si aggira intorno ai 200 euro e può variare in base alla clinica dove viene effettuata e al professionista che opera. Inoltre, anche la taglia del cane, l’età e la razza possono incidere sul prezzo, quindi è sempre bene chiedere al veterinario di fiducia, per conoscere esattamente il costo per l’intervento al proprio cane.

Inoltre la sterilizzazione consiste nel rimuovere completamente le ovaie dell’animale femmina oppure ovaie e utero e, in quest’ultimo caso, il prezzo è sicuramente maggiore. Il consiglio è di non badare a spese o, meglio, di trovare un professionista fidato a cui affidarsi, senza cercare di risparmiare, perché essendo un’operazione delicata è sempre bene scegliere il meglio.

Leggi anche: Perdite di sangue nel cane femmina

Appassionata di animali fin da bambina, ha scoperto cos'è il vero amore quando ha adottato la sua dolcissima shit-zu.