Decifrare la postura del cane

postura del cane
Decifrare e interpretare la postura del cane. ©Pixabay

Che sia seduto, sdraiato o a pancia in su, ogni postura del cane ha un significato. Come per gli umani esiste il linguaggio del corpo, così lo hanno anche i nostri amici a quattro zampe: ecco come decifrarlo!

- Annuncio Pubblicitario -

La postura del cane può dirci tanto sullo stato d’animo e di salute del nostro fedele amico. Osservando Fido è possibile infatti che il cane stia cercando di comunicarci qualcosa con il suo modo di star seduto, steso o in piedi. In questo articolo proponiamo alcuni suggerimenti sull’interpretazione del linguaggio corporeo del cane per saper sempre come rispondere prontamente ai bisogni di Fido. 

Cosa può dirci la postura del cane?

«Il principale segnale visivo emesso dai cani è la loro postura determinata dall’insieme della posizione delle diverse parti del corpo (coda, orecchie, testa, arti, apertura della bocca, sollevamento del pelo, ecc.)» si legge all’interno dell’opuscolo Corso formativo per i proprietari di cani: il patentino. Questo vuol dire che la postura del cane può dirci tanto sulla sua condizione. Semplicemente osservando il cane che assume una posizione specifica è possibile capire, infatti, cosa ha voglia di fare, se è arrabbiato, calmo, stanco, fiducioso o giocherellone.

I segnali del cane attraverso la coda

Nella comunicazione del cane la posizione della coda riveste un ruolo chiave. Osservando se questa è bassa, alta, tesa o a livello del corpo è possibile infatti carpire il messaggio che Fido sta cercando di trasmettere:

  • se la coda del cane è sulla stessa linea del dorso vuol dire che il cane è calmo e pronto ad essere dominato;
  • se è bassa e tra le zampe posteriori è segno di paura e/o estrema sottomissione
  • se è al di sopra del dorso e inarcata vuol dire che il cane ha un atteggiamento minaccioso.

Oltre alla posizione è possibile carpire segnali diversi anche da come il cane muove la coda. Se lo scodinzolare è rapido, ma con la coda rigida e alta, potrebbe voler dire che il cane è nervoso, se il modo di scodinzolare è invece rilassato, non frenetico e la coda è bassa, sotto la linea del dorso, l’atteggiamento del cane è di norma amichevole. 

- Annuncio Pubblicitario -

Attenzione: le informazioni sopra riportate possono variare da cane a cane. 

Posizioni del cane che vuole giocare

Se il cane vuole giocare è molto probabile che assuma quella che viene chiamata la tipica posa ad inchino. Si tratta di una delle posture più utilizzate dai cani: la parte posteriore del corpo (le zampe anteriori e la coda) è rivolta verso l’alto, le zampe e la parte anteriore del corpo sono al suolo. Lo sguardo è rivolto a chi si invita a giocare mentre la parte bassa del muso è verso il suolo. 

Qual è la postura del cane che vuole attaccare?

Più che di postura del cane che vuole attaccare bisognerebbe parlare di posture agonistiche. Si tratta di posizioni del cane che lo fanno apparire visivamente più grande: pelo sollevato in punti specifici del corpo, orecchie ben dritte, dorso, collo e coda inarcati. A questa postura si accompagnano denti da fuori, labbra ritratte, un movimento che circoscrive l’avversario e gli occhi ben fissi su questo. 

Quali sono le posizioni del cane che soffre?

Un cane che soffre può assumere diverse posture grazie alle quali noi padroni possiamo renderci conto di questo malessere e fare il possibile per aiutarlo a stare meglio. Per prima cosa, se ci si rende conto che il cane ha una postura claudicante, si appoggia meno su una delle quattro zampe, controllare che non si sia ferito.
Inoltre Fido è, nella maggior parte dei casi, un animale molto attivo, se si dovesse notare un cambiamento come eccessiva letargia, inattività o inappetenza rivolgersi al veterinario per accertarsi che Fido non abbia problemi. Infine se ci si rende conto che il cane è più restio a coccole e carezze potrebbe avere un problema. Si consiglia di consultare uno specialista se si constata un cambio di postura e atteggiamento dell’animale per un tempo prolungato. 

- Annuncio Pubblicitario -

Attenzione: ricordiamo inoltre che il benessere psicologico e fisico del cane passano, oltre che per il nutrimento e le cure sanitarie, dalla stimolazione di corpo e mente. Fido ha infatti bisogno di essere stimolato nel movimento (con passeggiate e giochi) e nella socializzazione con altri simili. 

Il linguaggio del corpo di un cane spaventato

Se il cane è spaventato o in condizione di stress può immobilizzarsi completamente. A questa postura possono accompagnarsi alcuni atteggiamenti specifici come urinare, defecare, mostrare i denti o leccarsi le labbra. L’immobilizzarsi è una condizione spesso utilizzata dai cuccioli che ha lo scopo di comunicare ad un altro soggetto che non si vuole essere aggressivi. In questo modo Fido sembra voler dire “sotterriamo l’ascia di guerra”.

Leggi anche: Traduzione del linguaggio del cane

Profondamente innamorata dei felini, trascorro il mio tempo a limitare i danni di due fratelli combinaguai dal manto tigrato che hanno sempre voglia di giocare: Enzo e Luisa. Se esiste una vita precedente, io probabilmente sono stata un gatto.