Come mantenere pulita la lettiera del gatto (come piace a lui)

pulire lettiera gatto
La pulizia della lettiera del gatto fa bene al felino e all’uomo. © Shutterstock

Il gatto, si sa, è un animale estremamente pulito, a cui piace vivere in un ambiente pulito. Perché usi sempre la lettiera è necessario stare attenti che questa sia pulita e in ordine.

- Annuncio Pubblicitario -

Prendersi cura di un gatto significa soprattutto prendersi cura dei luoghi della casa che un micio addomesticato frequenta abitualmente per le sue attività quotidiane. È il caso (anche) della lettiera, riguardo alla quale è importantissimo porsi la seguente domanda: “come pulire la lettiera del gatto?”. Le risposte sono tante e variano dal tipo di lettiera e di necessità legata al micio. Vediamo dunque insieme come fare per curare al meglio la salute del proprio felino da compagnia, anche andando a pulire la lettiera del gatto.

Cosa c’è da sapere per pulire la lettiera del gatto

La pulizia della lettiera del gatto è un atto importante per diversi motivi: il primo è quello legato alla cura del micio. Fornirgli uno spazio adeguato in cui andare a fare i propri bisogni rappresenta infatti un fattore di benessere fisico e psicologico che non può che giovare al micio. Una lattiera pulita gli consente infatti di non sporcarsi e, allo stesso tempo, consente al gatto di avere la sua privacy in un momento così intimo della propria vita.

D’altro canto, la pulizia della lettiera è un atto importante quanto dovuto per le persone che vivono in casa con il gatto: non solo una lettiera pulita deve essere alla base della convivenza uomo-animale, ma diventa anche un vero e proprio punto di riferimento per il gatto che, in uno stato di pulizia, sarà meno spronato a sporcare in giro per l’appartamento.

- Annuncio Pubblicitario -

Come si pulisce la lettiera del gatto?

Ma come si pulisce la lettiera del gatto, specie quando la lettiera del gatto puzza? Le risposte a tale quesito sono diverse. Partiamo dalla pulizia manuale: i principali suggerimenti per pulire la lettiera del gatto in questo modo sono quelli a base di acqua calda e acqua ossigenata ma anche di aceto bianco. In entrambi i casi, dopo avere buttato via la sabbia, bisogna lavare la lettiera: se si usa l’acqua, è bene dotarsi di un panno pulito o di una spugna imbevuta di acqua (o imbevuta di acqua calda) per sciacquare al meglio il contenitore. L’acqua ossigenata, invece, può essere usata per disinfettarla e neutralizzare gli odori.

Se si decide di usare l’aceto bianco (il cui odore è molto meno pungente della candeggina, che potrebbe infastidire il gatto) esso va versato direttamente sul fondo della lettiera e, solo dopo averlo fatto agire, va rimosso con una spugna imbevuta di acqua calda. Infine, è possibile posizionare uno strato di bicarbonato di sodio subito dopo avere lavato il contenitore e subito prima di riposizionare la nuova sabbia.

Tuttavia, esiste anche la lettiera del gatti autopulente, nota con il nome di lettiera gatti gira pulisci. Dotata di una paletta che, al bisogno, getta nello scarico i rifiuti, un movimento elettrico fa in modo che vi vengano successivamente versati acqua e disinfettante per pulire: tutti i rifiuti scolano nello scarico passando dalla griglia sottostante. Infine arriva l’aria calda che asciuga perfettamente la sabbia.

- Annuncio Pubblicitario -

Le domande più frequenti per pulire la lettiera del gatto

Altre domande sul tema? Ecco qualche risposta a quelle più frequenti.

  • Ogni quanto va pulita la lettiera del gatto? É bene cambiare e pulire a fondo la lettiera due volte a settimana, oltre che eliminare ogni giorno i grumi. 
  • Come gestire la lettiera del gatto? In generale, è importante abituare il gatto all’uso della lettiera fin da piccolo: per farlo, bisogna che lettiera sia posizionata in un luogo della casa appartato, che possa permettere al gatto di usarla con estrema tranquillità. Bisogna anche tenerla assai pulita, quindi è bene ispezionarla ogni giorno per vedere che non ci sia nulla di anomalo e per pulirla.
  • Perché il gatto pulisce la lettiera ma non ha fatto niente? Non c’è nulla di strano: quello della pulizia della lettiera da parte del gatto è un riflesso incondizionato che nulla ha a che vedere con strani questioni di carattere psicologico o fisico. Piuttosto, è importante stare attenti che il gatto non continui a comportarsi in questo modo, precludendosi così la possibilità di espletare le sue funzioni primarie: in tal caso è bene contattare un veterinario per maggiori informazioni.

Leggi anche: Il comportamento del gatto anziano

Classe 1989, sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e in Storia e Critica dell'Arte all'Università degli Studi di Milano. Dopo avere frequentato la Scuola di Giornalismo Walter Tobagi di Milano, sono diventata giornalista professionista. Amo viaggiare e scrivere di Street Art e Graffiti, per questo ho aperto un blog (https://anotherscratchinthewall.com/), un'associazione culturale (Grafite HB) e tengo Street Art Tour a Milano.