Rischia la vita per salvare il suo cane: il padrone eroe

Rischia la vita per salvare il suo cane
Rischia la vita per salvare il suo cane dall’attacco di un orso. Una storia di amore ed eroismo. ©Pixabay

Il suo cane è in pericolo, lui non esita a rischiare la vita per cercare di salvarlo. Una storia di eroismo che arriva dal Michigan.

- Annuncio Pubblicitario -

Arriva dal Michigan questa storia di eroismo che racconta anche la potenza dell’amore che lega un padrone al suo cane. Ecco i fatti. Alle prime luci dell’alba, in una zona rurale del paese, un Beagle inizia ad abbaiare in maniera concitata. Subito il suo padrone corre a vedere che cosa sta succedendo e resta pietrificato.

Cane attaccato da un orso

Nel giardino dell’abitazione, infatti, il quattrozampe – che ha l’abitudine di passare la notte all’esterno, legato a una corda – sta combattendo nientemeno che con un orso bruno e sembra che il predatore stia avendo la meglio sul fedele animale di casa. Dopo l’attimo di spaesamento iniziale, però, la prontezza di riflessi del padrone interviene a risolvere la situazione.

Il coraggio del padrone

Dopo aver cercato di condurre all’interno della casa il cane tirandolo per il guinzaglio, infatti, il padrone ha capito che – per salvare il suo amico da un drammatico destino – avrebbe dovuto intervenire senza ulteriori esitazioni. Uscito all’aperto, e approfittando di un attimo di distrazione del grosso animale, così, il proprietario del Beagle ha colpito l’orso con un calcio all’altezza della gola mettendolo momentaneamente ko e riuscendo, finalmente, a portare in salvo il suo amico, ferito ma ancora vivo.

- Annuncio Pubblicitario -

Una storia a lieto fine

Dopo aver barricato la porta di casa, quindi, si è dedicato al soccorso del suo amico a quattro zampe che, pur ferito, adesso sta bene e si sta riprendendo dopo essere stato curato con alcuni punti di sutura. Per il coraggioso padrone, invece, tutto si è risolto con un grosso spavento.

Leggi anche: Cane randagio salva una vita grazie al suo istinto

Cresciuta tra i San Bernardo mi sono convertita - da ormai un lustro abbondante - alla (piacevolissima) compagnia di Clicquot, una Beagle dal carattere frizzante come lo champagne del quale porta il nome. Faccio la giornalista da sempre, occupandomi di tutto un po', ma il mio habitat naturale è il fashion e ho un PhD in Semiotica della Moda.