Una sorpresa commovente alla nonna (Video)

La sorpresa commovente
La commovente sorpresa organizzata dalla famiglia per la signora Shirley le ha restituito il sorriso. ©matt m Twitter

Dopo la morte del suo fedele cane la signora Shirley è cambiata. Ecco la sorpresa con la quale i suoi familiari le hanno restituito il sorriso.

- Annuncio Pubblicitario -

«Da quando è morto il piccolo Kinsey la nonna non era più la stessa». Ad assicurarlo è il nipote della signora Shirley, Matthew McVey che – insieme alla mamma e alle sue sorelle – si è attivato per restituire il sorriso all’amata parente visto che, da parte sua, la nonna «era sempre arrabbiata – ricorda ancora Matthew – e diceva di sentirsi vuota senza la sua piccola ombra. Kinsey la rendeva felice».

L’arrivo di Sammy

Accanto a lei per 14 lunghi anni, infatti, Kinsey era molto legato alla sua padrona in un rapporto di amore assolutamente reciproco. E la famiglia, capito che mai nessun altro animale avrebbe potuto sostituire il passato, ha deciso di aiutare nonna Shirley ad andare avanti. «Mia madre e le mie sorelle sono andate al canile locale per trovare un cagnolino e hanno incontrato Sammy – spiega Matthew -. Hanno subito capito che sarebbe stato il cagnolino perfetto per la nonna». E così, infatti, è stato.

- Annuncio Pubblicitario -

La commozione di nonna Shirley

La donna, che in questo periodo si trova in un centro di riabilitazione, ha infatti accolto l’inaspettata apparizione del piccolo Sammy con una grandissima commozione. Non appena la figlia ha varcato la porta accompagnata dal quattro zampe, infatti, l’anziana mamma ha iniziato a piangere salvo poi stringere a sé il suo nuovo amico. Amico che, da parte sua, dopo una vita in canile adesso è finalmente pronto a godere appieno dell’amore della sua nuova famiglia.

Leggi anche: Il commovente salvataggio di 18 cani dall’uragano Florence

Cresciuta tra i San Bernardo mi sono convertita - da ormai un lustro abbondante - alla (piacevolissima) compagnia di Clicquot, una Beagle dal carattere frizzante come lo champagne del quale porta il nome. Faccio la giornalista da sempre, occupandomi di tutto un po', ma il mio habitat naturale è il fashion e ho un PhD in Semiotica della Moda.