La tenia e gli altri parassiti del cane

tenia cane
La tenia del cane e gli altri parassiti possono trovarsi sul pelo o all’interno dell’organismo. © Jan Szwagrzyk/ Unsplash

Sono molti i parassiti nel cane: alcuni si trovano sul pelo, altri, invece, possono invadere altri organi e mettere a repentaglio la salute del nostro amico a quattro zampe. Vediamo insieme quelli più comuni a partire dalla tenia.

- Annuncio Pubblicitario -

La tenia del cane, come tanti altri parassiti, non è rara nell’animale. I cani, infatti, sono spesso soggetti esposti a organismi che si depositano sul loro pelo all’interno del corpo, proliferando e creando diversi disagi.

Tra i parassiti più frequenti c’è sicuramente la tenia, che colpisce l’intestino del cane. Sarebbe bene, quindi, imparare a riconoscerla, sapere cos’è e come trattarla. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Cos’è la tenia del cane?

La tenia canina è un parassita intestinale che colpisce l’apparato digerente del cane. Il parassita adulto entra nell’intestino dell’animale e prolifera, causando qualche disagio a livello gastrointestinale.

Non c’è da preoccuparsi troppo, in realtà la tenia si può debellare facilmente e raramente porta con sé delle complicanze al quadro clinico generale dell’animale. In particolare questo avviene quando al parassita si collega un’infezione intestinale che si estende ad altri organi, ma in questo caso i sintomi peggiorano, testimoniando che qualcosa di più serio è in atto.

La tenia entra nell’organismo del cane attraverso l’ingestione di una pulce infetta. Leccandosi o mangiando qualcosa a terra l’animale può ingerire il parassita che poi all’interno dell’intestino si attacca alla mucosa intestinale e lì depone le uova. 

- Annuncio Pubblicitario -

Parassiti del cane

Oltre alla tenia, che è il parassita del cane più frequente, ce ne sono altri che spesso attaccano il pelo dell’animale. I più conosciuti sono le pulci e le zecche. Le prime hanno una vita media di 25 giorni: quando è adulta la pulce si attacca al pelo del cane e lì schiude le uova, così l’animale si ritrova presto pieno di parassiti su tutto il manto. Per sconfiggerla esistono degli spray e degli shampoo, ma sarà bene sterilizzare anche tutti i luoghi e gli ambienti frequentati dal cane. Meglio prevenirle usando un antiparassitario specifico.

Le zecche, invece, sono più problematiche e i motivi sono più di qualcuno. Sono, come le pulci, dei parassiti esterni, che si attaccano alla cute del cane e gli succhiano il sangue. Le zecche non solo sono meno semplici da eliminare, ma sono anche molto resistenti, e sopravvivono sia alle temperature più rigide che all’assenza di nutrimento. Proliferando, poi, danno vita ad altri parassiti, che infestano il cane. Anche in questo caso è meglio prevenire, utilizzando un antiparassitario.

Altri parassiti del cane sono pidocchi e acari, che colpiscono esternamente il cane e si attaccano a cute e pelo, provocando prurito, dermatiti, alopecie e ferite superficiali.

Sintomi della tenia del cane

I sintomi della tenia sono per lo più gastrointestinali, quindi possono presentarsi diarrea e vomito. Può anche capitare, se trascurata, che il cane perda peso perché il parassita ruba nutrimento per crescere e produrre uova e, inoltre, l’animale può soffrire di prurito anale che lo porta a grattarsi e leccarsi spesso, peggiorando la situazione.

Nei casi più gravi il pelo può apparire più opaco e il cane può cominciare a soffrire di convulsioni e crisi epilettiche, ma questi sintomi si hanno quando la tenia è molto trascurata e comincia a creare problemi più seri, a causa dell’infezione che si propaga oltre l’intestino.

- Annuncio Pubblicitario -

Tenia nelle feci: come riconoscerla

La tenia nelle feci si riconosce facilmente, perché le sue uova, che vengono appunto espulse con gli escrementi, diffondendosi così nell’ambiente e contaminando anche altri cani, assomigliano a dei piccoli chicchi di riso.

Quindi se trovate attaccati al pelo, o in prossimità dell’ano, questi pallini bianchi sicuramente si tratta di tenia. Fate attenzione anche alla cuccia del cane e all’ambiente dove dorme e vive perché le uova possono essere depositate anche lì.

Come curare la tenia nel cane

Innanzitutto il fai da te in questo caso è impossibile, perché la cura della tenia del cane prevede la somministrazione di un farmaco specifico contro i Cestodi, ceppo di parassiti a cui appartiene, appunto, la tenia.

Inoltre sarà necessario disinfestare e trattare anche l’ambiente in cui il cane vive ed, eventualmente, anche altri animali che convivono con lui, anche se non presentano sintomi.

Leggi anche: Come togliere le zecche al cane

Appassionata di animali fin da bambina, ha scoperto cos'è il vero amore quando ha adottato la sua dolcissima shit-zu.