La festa indù che dedica un’intera giornata al cane

Tihar, detta anche festa della luce, è una celebrazione indù che dura una settimana e che dedica un’intera giornata ai cani!

Durante la celebrazione del Tihar, chiamata anche festa della luce, che si celebra in India, si festeggia anche il Kukar Tia – noto anche come il giorno dei cani. Il migliore amico dell’uomo, che sia domestico o randagio,viene decorato con ghirlande di fiori, gli viene offerto del cibo e benedetto con la tika, un segno rosso sulla fronte che significa onore e rispetto.

- Annuncio Pubblicitario -

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Le Figaro 🗞 (@lefigarofr) in data:

- Annuncio Pubblicitario -

L’importanza del cane

Nella mitologia indù si tramanda che il dio della morte Yama possieda due cani da guardia feroci chiamati Sadal e Shyam e che questi veglino su Naraka, ovvero l’inferno hindi. Inoltre Braiarvai è unadivinità indù che viaggiava sul dorso di un cane. Gli indù credono che il cane uno giorno possa placare la furia degli dei quindi questa festa è per rinsaldare il legame tra uomini e cani

Altre giornate nazionali per cani

Ma Tihar non è l’unico festival che onora i cani. In Bolivia si celebra la Festa di San Roque, che dura ben 8 giorni e dove i cani vengono decorati con nastri colorati per onorare la memoria di Saint Roche, il santo patrono dei cani. Anche in Italia grazie a San Francesco d’Assisi e il suo amore per gli animali, il 4 ottobre alcune parrocchie permettono la benedizione di Fido.

Leggi anche: Capodanno con il cane: cosa fare? 

Appassionata di animali fin da bambina, ha scoperto cos'è il vero amore quando ha adottato la sua dolcissima shit-zu.