News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

La testa del cane si gonfia a dismisura: il veterinario capisce perché

cane-con-musco-gonfio-in-braccio

Cagnolina con il muso estremamente gonfio, era infestata da una colonia di vermi.

© YouTube @ Animal Aid Unlimited, India

Quando la piccola Pauline viene avvistata con il muso estremamente gonfio e infiammato, i veterinari non possono che portarla in ambulatorio. La diagnosi è sconvolgente.

Di Coryse Farina, 8 nov 2019

Appena qualche giorno fa, la storia del Pastore Tedesco con le gengive sanguinanti portato d’urgenza in ambulatorio aveva fatto il giro del web.

Oggi, invece, al centro dell’attenzione c’è Pauline, una cagnolina randagia con un’importante infiammazione del muso. Le ragioni sono pressoché le stesse.

Un salvataggio difficile

Tutto inizia quando alcuni passanti chiamano i volontari di Animal Aid Unlimited, un’associazione per la salvaguardia dei diritti degli animali di Udaipur in India, per segnalare la presenza di una cagnolina con un muso gonfio aggirarsi per le strade della città. Non appena i volontari arrivano sul posto, subito notano il gonfiore prominente e sanno bene che devono fare in fretta se non vogliono che diventi grave.

Spaventata e dolorante, la cagnolina viene dunque catturata e portata in ambulatorio dopo diversi tentativi di approccio. Quando il medico le dà un’occhiata, non può che rimanere sconvolto.

Dei vermi tra le gengive

Dopo aver calmato la cagnolina, il medico inizia a visitarla e subito si accorge di una ferita infetta sotto la gola. Quando si avvicina per osservarla meglio, vede qualcosa di raccapricciante: decine di vermi vivi hanno colonizzato il muso del cane, provocando così una grave infezione che sarebbe potuta essere fatale.

Fortunatamente, però, i volontari sono lì per prendersi cura di lei e subito le somministrano un medicinale in grado di sterminare le larve. Il medico ha poi disinfettato la ferita e lasciato la cagnolina sotto antibiotici. Ci sono volute ben 5 settimane di antinfiammatori e cure, ma alla fine il muso della cagnolina è tornato ad essere come una volta.

A questo punto, non possiamo che ringraziare tutti i volontari che ogni giorno diventano dei veri e propri eroi per i poveri animali in difficoltà e speriamo con ardore che la cagnolina trovi al più presto una famiglia che si prenda cura di lei.