Hai un mostriciattolo ? Leggi qui🐶😺

Gonczy polski

Altri nomi:

Gonczy polski
Gonczy polski adulto © Shutterstock

Il Gonczy polski è un cane di taglia media e dalla costituzione robusta. Si tratta di una razza da caccia polivalente utilizzata per la caccia dei cervi, come pure della lepre, la volpe o il cinghiale. Equilibrato, dolce e coraggioso, questo esemplare intelligente e docile, può essere un buon guardiano.

Informazioni principali sulla razza Gonczy polski

Speranza di vita media :

7

20

12

15

Carattere :

Affettuoso Cacciatore

Taglia :

Origine e storia del Gonczy polski

La storia di questo Segugio comincia nel XIII secolo. In Polonia i Segugi erano particolarmente apprezzati, soprattutto dai nobili, come lo attestano dei documenti che datano XIV secolo.

A partire dal XVI secolo, si distinguono due razze polacche: il Segugio polacco e il Gonczy polski di cui parliamo. Grazie al cinologo Jozef Pawuslewicz  è stato sviluppato l’allevamento della razza e i primi standard che ne hanno permesso il riconoscimento ufficiale dell’Associazione Cinologica polacca.

Standard della razza secondo la FCI

Gruppo FCI

Gruppo 6 - Segugi e cani per pista di sangue

Sezione

Sezione 1: Cani da seguita

Caratteristiche fisiche del Gonczy polski

Dimensioni del Gonczy polski adulto

Femmina : Tra 50 e 55 cm

Maschio : Tra 55 e 59 cm

Peso

Femmina : Tra 20 e 30 kg

Maschio : Tra 20 e 30 kg

Colore del pelo

Nero
Marrone
Rosso

Tipo di pelo

Corto
Duro

Colore degli occhi

Castani

Descrizione

Cane di taglia media, flessibile e di costituzione robusta. La sua testa è nobile, il cranio bombato e lo stop poco marcato. Gli occhi sono di taglia media, obliqui e dolci. Le orecchie sono di forma triangolare, di taglia media e cadenti. La coda, di lunghezza media, è ricoperta di peli, portata abbastanza bassa e oltrepassa leggermente la linea del dorso quando il cane è in azione.

Bene a sapersi

In alcuni paesi questa razza viene utilizzata dalle forze dell’ordine, soprattutto per il suo incredibile olfatto e il suo inaudito senso dell’orientamento (ricerca di stupefacenti, soccorso, ecc).

Carattere del Gonczy polski

  • 100%

    Affettuoso

    Esemplare particolarmente buono e attaccato al suo padrone. Oltre ad essere un buon cacciatore, è un compagno di vita piacevole per tutta la famiglia.

  • 66%

    Giocherellone

    Le sessioni di gioco possono essere di grande aiuto per l’educazione del cucciolo di Gonczy polski. Da adulto resterà giocherellone, ma non in maniera eccessiva.

  • 66%

    Tranquillo

    Questo cane, nonostante i numerosi bisogni di scaricare energia, ha un temperamento abbastanza calmo.

  • 66%

    Intelligente

    L’intelligenza risiede nella sua capacità di adattamento: può essere da caccia, da guardia, da compagnia o da esposizione. Eccelle in tutto ciò che fa perché gli svolgere i suoi compiti al meglio e far felice il padrone.

  • 100%

    Cacciatore

    È un eccellente cacciatore, utilizzato principalmente per la caccia ai cervi e ai cinghiali. Ha un fiuto e un senso dell’orientamento incredibile, il che lo rende perfetto per accompagnare il suo padrone durante la caccia.

  • 100%

    Pauroso/sospettoso con gli estranei

    Si mostra abbastanza diffidente verso gli estranei, senza però essere aggressivo. Ha bisogno di un suo tempo d’analisi e di una buona presentazione per dare fiducia.

  • 66%

    Indipendente

    Come numerosi esemplari da caccia, questo cane sa essere autonomo, ma il suo attaccamento al padrone gli conferisce una certa dipendenza, non eccessiva.

    Comportamento del Gonczy polski

    • 66%

      Adatto a stare solo

      Molto vicino al suo gruppo sociale, questo esemplare può sopportare le assenze dei suoi padroni, ma solo se viene abituato sin da cucciolo.

    • 100%

      Facile da addestrare/ubbidiente

      Dal carattere particolarmente docile, questo cane è facile da educare poiché ama far contento il suo padrone. Come ogni buon esemplare da caccia può dimostrarsi testardo, per questo la sua educazione deve cominciare fin dal suo arrivo in casa.

      L’addestramento va fatto con dolcezza e rispettando i principi del rinforzo positivo. Per mantenere il controllo su questo cane, bisognerà fare delle sessioni di educazione anche in età adulta, soprattutto durante le passeggiate.

    • 100%

      Quanto abbaia?

      Durante la caccia, il cane abbaia molto. A seconda del sesso, l’intonazione varia: nelle femmine la voce è più acuta.

    • 66%

      Attitudine a scappare

      Il suo fiuto eccezionale può spingerlo a seguire alcune piste e trovarsi, così, in qualche secondo lontano dal padrone. Bisogna, quindi, lavorare sul richiamo e la rinuncia per evitare che scappi.

    • 66%