Hai un mostriciattolo ? Leggi qui🐶😺

Schnauzer

Altri nomi: Schnauzer nano, Zwergschnauzer, Schnauzer medio, Schnauzer gigante, Riesenschnauzer

Schnauzer
Schnauzer adulto © Shutterstock

Gli Schnauzer hanno un carattere forte e impetuoso anche se molto equilibrato. Sono molto attaccati al loro padrone e ai membri della loro famiglia. Innocui con i più piccoli, sono diffidenti nei confronti di chi non conoscono, ottimi guardiani, coraggiosi e vigili. Questa razza presenta tre dimensioni: media, gigante e nana.

Informazioni principali sulla razza Schnauzer

Speranza di vita media :

7

19

12

14

Carattere :

Giocherellone

Taglia :

Origine e storia dello Schnauzer

Le sue origini antiche sono comuni a quelle dei Terrier, suoi antenati, nati per la caccia. Successivamente la selezione è stata orientata verso la creazione di una razza da guardia e difesa e dalla razza media si sono sviluppate le altre due varietà. Riconosciuto ufficialmente dalla FCI nel 1955, esistono tre standard diversi per ciascuna varietà.

Caratteristiche fisiche del Schnauzer

    Dimensioni del Schnauzer adulto

    Femmina : Tra 45 e 50 cm

    Maschio : Tra 45 e 50 cm

    La taglia di questa razza di cane dipende molto dalla sua varietà.

    • Per lo Schnauzer nano si va dai 30 ai 35 cm
    • Per la versione media (come riportato sopra) si va dai 45 ai 50
    • Per lo Schnauzer gigante si va dai 60 ai 70 cm

    Peso

    Femmina : Tra 14 e 20 kg

    Maschio : Tra 14 e 20 kg

    Il peso dello Schnauzer varia in funzione della varietà.

    • Per lo Schnauzer nano (femmina o maschio) si va dai 4 agli 8 chili.
    • Per lo Schnauzer maschio o femmina standard si va dai 14 ai 20 chili (come riportato sopra).
    • Per lo Schnauzer gigante femmina o maschio che sia si va dai 35 ai 47 chili.

    Colore del pelo

    Nero
    Blu

    Tipo di pelo

    Lungo
    Duro

    Colore degli occhi

    Castani

    Descrizione

    Questo cane può essere di tre dimensioni, ma le tre varianti hanno praticamente lo stesso aspetto. Il cane è robusto, compatto, di costituzione quadrata. La testa è allungata, lo stop delimitato, il muso è a cono moderatamente tronco. Gli occhi, scuri sono di forma ovale e disposti semi lateralmente. Le orecchie attaccate in alto, formano un “V” con la loro punta ripiegata. Gli arti sono dritti e solidi.

    Bene a sapersi

    Il nome della razza deriva dal termine tedesco «schnauze» che significa muso.

    Varietà

    Schnauzer (medio)

    RiesenSchnauzer (gigante)

    Schnauzer nano (ZwergSchnauzer)

    Carattere

    • 66%

      Affettuoso

      È molto affettuoso con il suo gruppo sociale, dal carattere forte, passa spesso per un cane altezzoso.

    • 100%

      Giocherellone

      Adora giocare con i bambini, ma il suo animo focoso può non essere adatto ai più piccoli.

    • 66%

      Tranquillo

      Indipendentemente dalle dimensioni, questa razza è delicata, valorosa, coraggiosa e vivace, ma non agitata, e dal carattere equilibrato.

    • 66%

      Intelligente

      Eclettici, apprendono facilmente diversi tipi d’attività, grazie al loro equilibrio psicofisico, alla loro resistenza ed energia. Lo Schnauzer nano è più adatto come cane da compagnia, mentre il RiesenSchnauzer e lo Schnauzer medio lo sono da guardia.

    • 33%

      Cacciatore

      Non ha il vero e proprio istinto alla caccia.

    • 66%

      Pauroso/sospettoso con gli estranei

      Vigile nei confronti di chi non conosce il suo istinto da guardiano lo rende sospettoso e ha bisogno di tempo per conoscere chi ha di fronte.

    • 66%

      Indipendente

      Anche se attaccati al proprio padrone è raro trovare esemplari che soffrano di iperattaccamento. Sanno adattarsi e restare al loro posto.

      Comportamento dello Schnauzer

      • 66%

        Adatto a stare solo

        Se abituati da piccoli possono restare da soli. Al contrario, però, se non vi è stato alcun tipo di apprendimento o ci si assenta per molto tempo senza che il cane abbia dei benefici, è possibile osservare disturbi comportamentali.

      • 66%

        Facile da addestrare/ubbidiente

        Sono facili da educare. La loro educazione deve essere ferma e precoce e basata su una relazione di rispetto e fiducia con il padrone.

      • 33%

        Quanto abbaia?

        Vigile, non abbaia quasi per nulla, il che rinforza la sua efficacia a fare da guardia.

      • 66%

        Attitudine a scappare

        Non predatore, bisognerà occuparsi di farlo uscire quotidianamente onde evitare che decida di uscire da solo alla prima occasione.

      • 66%