News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

La cataratta del cane: cos'è e come si cura?

primo-piano-di-un-cane-con-occhi-lucidi advice © Pixabay

Come riconoscere la cataratta nel cane e come risolvere il problema? Le cause sono tante e rimedi non mancano; ecco perché è importante capire come si cura perché è una patologia da non trascurare!

Di Nina Segatori

La cataratta nel cane è una patologia che colpisce la vista ed è altamente debilitante, soprattutto se il cane non è ancora anziano. Ha molte cause, ma anche diverse soluzioni e, se non trascurata, può essere risolta senza conseguenze.

Non c’è da allarmarsi, ma non è neppure da prendere sotto gamba e l’intervento tempestivo del veterinario può essere decisivo per la buona riuscita di una qualsiasi cura necessaria. Se notate, quindi, un cambiamento nel colore degli occhi del vostro cane o vedete che ha problemi particolari alla vista, correte ai ripari.

Cos'è la cataratta nel cane?

La cataratta del cane è una patologia che rende opaco il cristallino dell’occhio, che ha come funzione quella di far filtrare la luce all’interno della retina. Quando l’occhio è afflitto da cataratta, quindi, non riceve luce e il cane non vede più.

Ci sono varie tipologie di gravità della cataratta e dipendono dall’età del cane e dalla causa per la quale questo disturbo si presenta. L’importante è agire tempestivamente, in modo che possa essere risolta nel migliore dei modi. Di solito colpisce i cani anziani, ma può insorgere anche negli adulti, in giovani adulti e cani diabetici. Anche un forte trauma può causarla.

Cataratta nel cane anziano

La cataratta è molto comune nei cani anziani. Può presentarsi dai 6 anni di età in su ed essendo un fenomeno che non provoca dolore e soprattutto che si sviluppa lentamente, l’animale non subirà un trauma eccessivo, dovuto dalla perdita improvvisa della vista.

Come riconoscere la cataratta nel cane?

La cataratta i riconosce da alcuni segnali molto chiari:

  1. l’occhio comincia a perdere il suo colore naturale ed assume una colorazione bluastra;
  2. l'occhio appare appannato e opaco.

Questo non significa che il cane perderà la vista del tutto, ma solo che gradualmente comincerà a vedere sempre meno e con meno lucidità e nitidezza, sintomo naturale del tempo che passa.

Intervento di cataratta nel cane

Per risolvere definitivamente il problema della cataratta si può procedere con l'operazione a cui sottoporre il cane, previa visita e indicazione del veterinario. Si tratta di un’operazione in anestesia totale, perché richiede un paziente completamente immobile.

Si effettua tramite un apparecchio ad ultrasuoni che scioglie ed assorbe la cataratta, eliminandola dagli occhi dell’animale. Viene assorbito anche il cristallino, che poi verrà sostituito con uno artificiale, il che rende il ritorno della cataratta pressoché impossibile.

L’intervento, quindi, risolve la patologia in via definitiva e può essere effettuata a qualunque età, purché la salute del cane consenta un’anestesia totale senza controindicazioni o effetti collaterali.