Hai un mostriciattolo ? Leggi qui🐶😺

Cirneco Dell'Etna

Altri nomi: Cirneco

Cirneco Dell'Etna
Cirneco Dell'Etna adulto © Shutterstock

Cane da caccia di tipo primitivo impiegato principalmente, almeno originariamente, per la caccia al coniglio selvatico, discende probabilmente dai cani da caccia dell'antico Egitto e pare sia stato introdotto in Sicilia dai fenici. Le testimonianze della sua presenza sull’isola risalgono a molti secoli prima di Cristo: questo cane, infatti, è stato rappresentato su monete, incisioni e mosaici risalenti all’antichità. È tutt’ora considerato il più antico, eclettico e altamente considerato cane da caccia.

Informazioni principali sulla razza Cirneco dell’Etna

Speranza di vita media :

7

19

12

14

Carattere :

Cacciatore

Taglia :

Origine e storia del Cirneco dell’Etna

Si pensa che i suoi progenitori siano gli stessi dei cani tipo Levrieri vale a dire il Cane del Faraone, che gli assomiglia molto, e il Podenco ibicenco. Probabilmente i Levrieri, presenti nel bacino del Mediterraneo fin dalla preistoria, furono importati dai Fenici in tutte le zone dove arrivavano con i loro commerci. Anche la Sicilia faceva parte di questi mercati  e dunque accolse nei suoi confini questo cane il cui aspetto è rimasto poi sostanzialmente immutato attraverso i secoli e fino ai giorni nostri.

Standard della razza secondo la FCI

Gruppo FCI

Gruppo 5 - Cani tipo Spitz e tipo primitivo

Sezione

Sezione 7: Tipo primitivo da caccia

Caratteristiche fisiche del Cirneco dell’Etna

    Dimensioni del Cirneco dell’Etna adulto

    Femmina : Tra 44 e 48 cm

    Maschio : Tra 46 e 50 cm

    Peso

    Femmina : Tra 8 e 11 kg

    Maschio : Tra 10 e 13 kg

    Colore del pelo

    Rosso

    Tipo di pelo

    Corto

    Colore degli occhi

    Castani

    Descrizione

    Cane primitivo, questa razza proveniente dall’Etna ha una costituzione leggera che ricorda quella del Levriero. Il cranio è piatto, longitudinalmente ovale, il muso appuntito e gli occhi piccoli. Le orecchie, triangolari, sono portate dritte mentre la coda, uniforme su tutta la lunghezza, è tenuta più alta durante l’attività. Le zampe, infine, sono lunghe e forti.

    Bene a sapersi

    Malgrado il  suo aspetto, questo cane non appartiene alla famiglia dei Levrieri anche se, con ogni  probabilità, tra i suoi antenati ci furono esemplari di questa razza. Quando arrivò in Sicilia, però, a causa dell’adattamento alle caratteristiche geografiche della zona, ma anche per la forzata consanguineità degli accoppiamenti successivi, modificò pian piano la sua struttura: la taglia si ridusse così come la lunghezza delle zampe rendendolo fisicamente abbastanza differente dai suoi antenati Levrieri.

    Carattere del Cirneco dell’Etna

    • 66%

      Affettuoso

      Non è particolarmente affettuoso con il padrone, ma è estremamente sensibile e la minima mancanza di rispetto nei suoi confronti può avere pessime conseguenze sul rapporto cane/padrone nella sua interezza. Attenzione, quindi, a bandire completamente le maniere forti e gli approcci negativi per riuscire ad instaurare una sana relazione basata sulla fiducia.

    • 66%

      Giocherellone

      Malgrado sia poco socievole, è comunque un cane gioioso per natura che è sempre felice di trascorrere del tempo con i padroni giocando con loro.

    • 33%

      Tranquillo

      Piuttosto discreto in casa ha, in realtà, un temperamento focoso ed energico che sarà bene canalizzare durante le attività all’esterno.

    • 66%

      Intelligente

      Stando allo standard ufficiale si tratta del cane da caccia più antico, eclettico e considerato.

    • 100%

      Cacciatore

      Specialista della caccia al coniglio, il Cirneco è capace di raggiungere la preda anche nelle tane più inaccessibili come per esempio quelle nascoste tra le rocce laviche (dove, normalmente, è molto complicato seguire una preda) che sono molto comuni nella zona dalla quale proviene.

    • 100%

      Pauroso/sospettoso con gli estranei

      Riservato con gli estranei, non concede facilmente la sua fiducia, ma non è comunque mai aggressivo.

    • 66%

      Indipendente

      Come la maggior parte dei cani primitivi ha un lato del carattere estremamente indipendente ed è indispensabile considerare bene questa caratteristica prima di decidere di adottarlo per evitare successive incompatibilità.

      Comportamento del Cirneco dell’Etna

      • 66%

        Adatto a stare solo

        Questo cane primitivo sopporta le assenze solo se i suoi bisogni di spesa energetica sono soddisfatti e solo quando ha a disposizione dei giochini per occupare il tempo.

      • 33%

        Facile da addestrare/ubbidiente

        Potente, nervoso, molto attivo e di natura un po’ indipendente non è certo facile da educare e richiede un padrone esperto. Trattandosi di un cane estremamente sensibile è bene ricordare che la forza e la brutalità sono controproducenti ed è meglio optare per un addestramento fermo ma dolce.

      • 33%

        Quanto abbaia?

        Abbaia poco, in questo è davvero molto discreto.

      • 66%

        Attitudine a scappare

        Il suo istinto di caccia può spingerlo a fuggire per seguire una pista: deve vivere in uno spazio limitato e deve poter sfogare la sua energia con regolarità.

      • 33%