Hai un mostriciattolo ? Leggi qui🐶😺

Basenji

Altri nomi: Cane del Congo, Cane che non abbaia, Cane degli egizi, Cane della boscaglia africana, Avuvi, Ango Angaris, Catto

#38

nella top razze di Wamiz

Basenji
Basenji adulto © Shutterstock

Il Basenji è un piccolo cane a metà strada tra Terrier e Levriero. Di natura primitiva, ne ha mantenuto molti istinti, incluso quello di predatore che, a volte, lo spinge a seguire le tracce senza prestare attenzione al richiamo del padrone. Poco docile, ma particolarmente affettuoso, ha una testa dura ma un gran cuore.

Informazioni principali sulla razza Basenji

Speranza di vita media :

8

20

13

15

Carattere :

Giocherellone Cacciatore

Taglia :

Origine e storia del Basenji

Le prime tracce di questa razza si possono trovare in iscrizioni risalenti a 5.000 anni fa. Fu introdotto in Europa nel 1934. Le tribù africane lo usavano nelle foreste come cane guida. Alcuni ricercatori sostengono che sia l'antenato dei Terrier. La FCI (Fédération cynologique internationale) ha riconosciuto definitivamente la razza nel 1964.

Standard della razza secondo la FCI

Gruppo FCI

Gruppo 5 - Cani tipo Spitz e tipo primitivo

Sezione

Sezione 6: Tipo Primitivo

Caratteristiche fisiche del Basenji

    Dimensioni del Basenji adulto

    Femmina : Tra 38 e 42 cm

    Maschio : Tra 41 e 45 cm

    Peso

    Femmina : Tra 9 e 10 kg

    Maschio : Tra 10 e 12 kg

    Colore del pelo

    Nero
    Rosso
    Bianco

    Tipo di pelo

    Corto

    Colore degli occhi

    Castani

    Descrizione

    Il Cane del Congo è di piccola taglia, mesomorfo, mesocefalo e solido. La testa è delicata e ben definita. Quando drizza le orecchie assume una caratteristica espressione "stupefatta". La coda attaccata alta, forma uno o due anelli.

    Bene a sapersi

    Questa razza è ancora poco diffusa nel nostro paese.

    Carattere del Basenji

    • 66%

      Affettuoso

      È un esemplare affettuoso che si attacca generalmente a una persona in particolare.

    • 100%

      Giocherellone

      Il Cane del Congo è attivo e giocherellone. Si consiglia di evitare i giochi di lancio che rinforzano l'istinto da caccia già sviluppato.

    • 66%

      Tranquillo

      Sarà calmo dopo aver consumato sufficientemente energia. In caso contrario, il Cane che non abbaia non esiterà a insistere nella domanda di attenzione.

    • 66%

      Intelligente

      Questo cane da lavoro; anche chiamato Cane della boscaglia africana, è abbastanza polivalente e molto furbo.

    • 100%

      Cacciatore

      È un esemplare le cui grandi capacità permettono di impiegarlo per diversi tipi di caccia.

    • 100%

      Pauroso/sospettoso con gli estranei

      Sempre sul "chi va là", questo cane si dimostra distante e diffidente con gli estranei. Ha bisogno di tempo per dare fiducia che un solo passo falso potrà rimettere in questione.

    • 100%

      Indipendente

      Il Cane degli egizi è un esemplare indipendente anche se attaccato ad una persona del suo gruppo sociale.

      Comportamento del Basenji

      • 33%

        Adatto a stare solo

        Anche se è indipendente, il Cane del Congo non ama restare da solo, soprattutto in un luogo angusto.

      • 33%

        Facile da addestrare/ubbidiente

        Come molti cani primitivi, non è facile ottenere la sua collaborazione. È spesso considerato uno dei cani più difficili da educare, poiché se non capisce il significato o la coerenza nelle indicazioni date può dimostrarsi disobbediente e testardo.
        Non sarà mai un cane da circo che obbedisce al suo padrone solo per renderlo felice e ricevere una sorpresa. È solo creando grande complicità che questo esemplare può cooperare.

      • 33%

        Quanto abbaia?

        Il Cane del Congo non abbaia molto e quando lo fa la sua voce sembra un canto tirolese, ecco perché è anche chiamato il "Cane che non abbaia".

      • 100%

        Attitudine a scappare

        Il Cane che non abbaia può scappare per seguire una pista interessante.

      • 100%