Migliora la vita dei pet cliccando qui!

Bombay

Altri nomi: Black Burmese

Bombay
Bombay adulto © Shutterstock

Se non siete superstiziosi e adorate la pantera Baghera che affianca Mowgli ne Il libro della giungla, allora questo felino domestico è fatto per voi! Questa razza è stata proprio creata per assomigliare il più possibile a una mini pantera completamente nera! Non provate a cercare una macchia bianca o un pelo bianco, non lo troverete. Il suo mantello nero e gli occhi gialli, invece, gli conferiscono uno charme davvero incontestabile!

Informazioni principali

Speranza di vita media :

7

20

12

15

Carattere :

Affettuoso

Tipo di pelo :

Nudo Corto Lungo

Origine e storia del Bombay

Questo felino maestoso, originario degli Stati Uniti d’America, nasce nel 1958 poiché un’allevatrice americana, voleva a tutti i costi avere una mini pantera nera in casa. Nikki Horner, riesce a creare questa razza grazie all’incrocio della sua gatta Burmese color sabbia, con un American Shorthair nero. Fu soltanto nel 1972, in seguito a numerose gravidanze, che riuscì ad essere soddisfatta del risultato ottenuto. La razza venne dunque riconosciuta nel 1979 dal TICA (The International Cat Association). In Europa, resta ancora poco diffusa. Infatti, nel 2015, furono registrati solo una cinquantina di Black Burmese, dunque davvero pochissimi.

Caratteristiche fisiche del Bombay

    Taglia adulta del Bombay

    Femmina : Circa 30 cm

    Maschio : Circa 30 cm

    Il Bombay aggiunge le dimensioni di gatto adulto all’età di 1 anno.

    Peso del Bombay

    Femmina : Tra 3 e 5 kg

    Maschio : Tra 3 e 5 kg

    Colori del Bombay

    Nero

    Lunghezza pelo

    Corto

    Colore degli occhi

    Gialli
    Castani

    Descrizione

    Lo scheletro del Black Burmese è massiccio e la sua forte muscolatura, lo rende molto simile al Burmese americano. Il suo corpo atletico pesa, infatti, molto di più di quanto potrebbe sembrare a prima vista. Ha una testolina arrotondata che ci permette di ammirare i suoi magnifici occhi gialli. Questi, sono perfettamente abbinati al mantello nero e brillante che ricorda molto la seta.

    Bene a sapersi

    A causa di un’esposizione ripetuta al sole, i gatti neri possono cambiare colore del pelo, acquistando delle sfumature marroncine.
    Questa modificazione del colore, nel Bombay non avviene. Il suo mantello resta totalmente nero anche sotto il sole. Anche la sua pelle ed i cuscinetti sotto le zampe sono dello stesso colore del suo pelo.
     

    Carattere del Bombay

    • 100%

      Fa le moine

      Il mantello estremamente setoso e morbido al tocco, non sarà l’unica cosa che vi invoglierà ad accarezzare il Bombay. Si tratta infatti di una mini pantera nera domestica iper affettuosa, che ama le coccole.

    • 66%

      Giocherellone

      La sua morfologia gli conferisce una grandissima agilità, di cui si serve per giocare e correre quotidianamente.

    • 66%

      Tranquillo

      Dall’alto del suo tiragraffi, lontano dagli sguardi indiscreti, avrà una vista panoramica ideale di ciò che succede in casa e potrà fare mille pisolini.

    • 66%

      Intelligente

      I Black Burmese più curiosi, sapranno perfettamente come comportarsi con furbizia, per ottenere ciò che desiderano.

    • 66%

      Pauroso/sospettoso con gli estranei

      Un estraneo molto rumoroso in casa, rischia di spaventarlo. Lo sareste anche voi se foste nei suoi panni! Ma rapidamente, il suo essere curioso e vivace, lo porterà ad avvicinarsi al nuovo arrivato.

    • 33%

      Indipendente

      Si tratta di un gatto a momenti socievole, altri molto solitario. Per tale ragione, non forzatelo a stare con voi prendendolo in braccio. Verrà da voi quando ne avrà voglia. È anche molto ingenuo e non ha un grande istinto di sopravvivenza. Perfetto dunque per vivere in appartamento.

      Comportamento del Bombay

      • 33%

        Loquace

        La sua voce un po’ rauca, rende l’animale molto discreto, dato che non proviene geneticamente da razze più rumorose come il Siamese o l’Orientale. Al contrario, preferisce comunicare facendo le fusa.

      • 66%

        Bisogno di esercizio

        Palline, topolini meccanici e altri giochi sparsi per casa, sono un’ottima fonte di occupazione. Per bruciare tutte le energie accumulate durante la notte, ha bisogno di molto esercizio fisico quindi sarà necessario giocare molto durante il giorno.

      • 66%

        Tendenza a scappare

        La sua indole curiosa e la sua muscolatura forte e robusta, rischiano di invogliarlo ad esplorare nuovi orizzonti non appena mette una zampa fuori casa.

      • 33%

        Goloso/ghiottone

        Essendo molto muscoloso, ha bisogno di molto cibo per compensare il suo fabbisogno. Apprezza molto i piccoli e ripetuti pasti durante il giorno e per invogliarlo a mangiare più lentamente, potreste optare per una ciotola interattiva.

        Non sai quale scegliere? Ti piacciono tutte? Wamiz ti aiuta a trovare le razze di gatti che ti corrispondono!

        Fai il test

        Compatibilità

        • 66%

          Convivenza con i gatti

          Questa razza, essendo reputata per essere molto solitaria, non necessita della compagnia di un suo simile per evitare di annoiarsi. Saprà però accettare un compagno se fate le presentazioni gradualmente, lasciando ai gatti il tempo di conoscersi e creare intesa.

        • 100%

          Convivenza con i cani

          La sua grande vivacità, lo aiuterà ad accettare la convivenza con un cane, soprattutto se iniziata da cuccioli. Anche se un cane dovesse integrare la famiglia da adulto, non vi preoccupate, impareranno a convivere. Basta essere pazienti e sorvegliare le loro mosse durante i primi tempi.

        • 66%

          Adatto ai bambini

          Questo felino da salotto, sa essere un compagno perfetto per dei bambini turbolenti, ma rispettosi degli animali.

        • 33%

          I Bombay e le persone anziane

          Il suo costante bisogno di interessarsi alle attività degli umani e di bruciare calorie, lo rende un animale poco adatto alla vita tranquilla degli anziani, soprattutto da cucciolo.

          Prezzo del Bombay

          In media, il costo di un Bombay cucciolo da allevamento, si situa tra i 1000 ed i 1500 €. Il prezzo varia in base al pedigree del cucciolo, dall’allevamento da cui proviene, dall’età e dal sesso dell’animale.
          Per quanto riguarda il budget mensile per il sostentamento di questo animale a quattro zampe, bisogna prevedere in media 30€ per acquisto della sabbia nella lettiera e del cibo di alta qualità.

          Toelettatura e cura del Bombay

          Il Black Burmese non ha praticamente alcun sottopelo. Una spazzolatura settimanale è più che sufficiente. Ricordate sempre che i gatti provvedono da sé a lavarsi tutti i giorni, anche più volte al giorno, per questo il vostro aiuto servirà semplicemente a rimuovere i peli in eccesso che rischiano di provocargli boli allo stomaco.

          Perdita di pelo

          Durante la muta primaverile, non perde molto pelo. Per tale ragione non sarà necessario spazzolare il gatto più frequentemente del solito. Una volta a settimana basta.

          Alimentazione del Bombay

          È di vitale importanza che la sua alimentazione sia di buona qualità e soprattutto, adattata alle sue condizioni di vita ed al suo fisico. Fate attenzione, poiché l’età del gatto, l’esercizio fisico e le possibili patologie genetiche, possono portare l’animale ad ingrassare. Consultate un veterinario per capire l’alimentazione giusta per il vostro micio.

          Salute del Bombay

          Speranza di vita media

          L’aspettativa di vita di un Black Burmese si situa tra i 12 ed i 15 anni in media.

          Costituzione

          Il suo pelo brillante attaccato al corpo e senza sottopelo, non lo rende un gatto adatto ai climi molto rigidi. Il Black Burmese preferisce di gran lunga le temperature calde.

          Tendenza ad ingrassare

          La sua morfologia e la tendenza a fare molto esercizio fisico, lo rendono un gatto dal buon appetito. Bisogna quindi fare attenzione ai dosaggi e soprattutto invogliarlo a giocare, diversificando le attività per evitare che si rifugi nel cibo per contrastare la noia.

          Malattie frequenti

          Il Bombay rischia di sviluppare le stesse malattie degli altri gatti, come le patologie del cavo orale.
          Alcune però, sono proprie alla sua razza:

          • Anomalie cranio-facciali del Burmese o la sindrome BHD che sviluppa a causa di uno scorretto sviluppo delle strutture della testa. Un gattino che sviluppa questa malattia, non avrà il naso, presenterà una degenerazione degli occhi oppure seri problemi cerebrali. Diventa dunque difficile sopravvivere. È possibile effettuare uno screening genetico per diagnosticarla.
          • La miocardiopatia ipertrofica, invece, si traduce con uno ispessimento del muscolo cardiaco. Questa patologia può dar vita ad una insufficienza cardiaca che può portare a gravi aritmie, edema polmonari, trombosi arteriose etc. La diagnosi viene fatta grazie ad un esame ecocardiografico, da rinnovare generalmente almeno una volta all’anno. In base al referto medico, il veterinario può somministrare una terapia farmacologica che può migliorare la salute del gatto.

          Riproduzione

          La femmina del Black Burmese, dà vita generalmente a 3 gattini. Gli unici incroci autorizzati sono tra il Bombay ed il Burmese americano color nero seppia.

          Nomi per un Bombay

          I nomi per un Bombay femmina possono essere Vaniglia, Roxie o Queen, mentre per un Bombay maschio consigliamo Carbone, Baghera o Graffio.

          Ritrova tutte le idee di nomi per il tuo gatto qui