Belle le vacanze con i pet? Rispondi🐶

British Shorthair

Altri nomi: Gatto britannico a pelo corto

British Shorthair
British Shorthair adulto © Shutterstock

Questo gatto è il beniamino degli inglesi: il suo musetto rotondo e la sua anatomia da orsacchiotto sapranno farvi cedere al suo nobile charme. Quando è arrivato nelle terre inglesi, la sua missione era di derattizzare il territorio. Il suo aspetto e il suo colore, lo rendono confondibile con il Certosino. 
Il British Shorthair ha sempre successo con il suo pubblico, a cui è noto come il "gatto randagio britannico". Ne esiste una varietà a pelo lungo chiamata British Longhair.

Informazioni principali

Speranza di vita media :

9

23

14

18

Carattere :

Affettuoso Tranquillo

Tipo di pelo :

Nudo Corto Lungo

Origine e storia del British shorthair

La loro "prima apparizione pubblica" risale al 1871 quando furono presentati alla mostra felina al Crystal Palace di Londra, dove gli venne dato in maniera automatica (a causa della provenienza e della lunghezza del suo pelo) il nome di British Shorthair per differenziarlo da altre razze a pelo lungo presenti alla mostra. 
Dopo la seconda guerra mondiale, molte razze iniziarono a sparire, ma per ridare vita a questo esemplare vennero effettuati degli incroci con il Persiano. In questo modo è stata mantenuta la particolarità del suo pelo per differenziarlo da altri esemplari, come il Certosino. La razza è stata riconosciuta nel 1979.

Caratteristiche fisiche del British shorthair

    Taglia adulta del British shorthair

    Femmina : Circa 28 cm

    Maschio : Circa 30 cm

    Raggiunge le dimensioni di gatto adulto tardivamente, verso i 2 anni.

    Peso del British shorthair

    Femmina : Tra 3 e 4 kg

    Maschio : Tra 5 e 8 kg

    Colore del pelo

    Nero
    Marrone
    Rosso
    Crema
    Bianco
    Blu

    Tipo di pelo

    Corto

    Colore degli occhi

    Blu
    Verde
    Gialli
    Eterocromi
    Castani

    Descrizione

    Questo magnifico esemplare ha un corpo maestoso e potente. Il suo pelo spesso e morbido ha una consistenza molto densa che aiuta il gatto a tollerare anche le basse temperature. La sua testa rotonda gli dona l'inimitabile aspetto da orsacchiotto. Gli occhi sono grandi e ben distanziati tra loro, il che lo rende subito riconoscibile tra altri gatti. Nonostante qualche incrocio con la razza Persiano, il British Shorthair non ha ereditato il gene del naso schiacciato.

    Bene a sapersi

    Il colore definitivo degli occhi del gattino apparirà solo dopo i due mesi e mezzo. Lo stesso vale per sua morfologia adulta, compresa la sua folta pelliccia.

    Anche se il gatto British shorthair è il preferito degli inglesi anche nel nostro paese è noto e molto apprezzato. È possibile, infatti, trovare allevamenti di questa razza in tutta Italia dal Nord al Sud.

    Carattere del British shorthair

    • 100%

      Fa le moine

      Questa gatto-orsacchiotto non è solo apparentemente tutto da coccolare, ma  è davvero molto affettuoso. Il gatto britannico a pelo corto vi farà approfittare regolarmente della morbidezza del suo mantello durante uno dei suoi momenti di tenerezza.

    • 66%

      Giocherellone

      Per questo felino l'attività è importante per mantenere una muscolatura forte ed evitare il sovrappeso. A causa del suo fisico pesante, non ha la reputazione di essere un esemplare dinamico.

    • 100%

      Tranquillo

      Questo gatto da salotto saprà dimostrare quanto è posato. Non essendo particolarmente leggero, raggiunta l'età adulta si mostrerà piuttosto calmo.

    • 66%

      Intelligente

      Sa cosa vuole e (quando lo desidera) lo dimostra chiaramente ai suoi umani.

    • 66%

      Pauroso/sospettoso con gli estranei

      Il British Shorthair apprezza la compagnia di tutti i membri della famiglia, ma ha bisogno di un po' di tempo per familiarizzare con una persona estranea. Delle distinzioni devono essere fatte a seconda della timidezza degli esemplari: avvicinandolo gradualmente, evitando di essere bruschi, si avranno più opportunità di fare amicizia.

    • 66%

      Indipendente

      Se gli si lasciano a disposizione dei giochi con cui occupare il suo tempo durante l'assenza della famiglia, il Micio saprà lasciar far vincere la curiosità sulla noia. Al ritorno a casa dei padroni li raggiungerà e si interesserà a ciò che fanno o che hanno da offrirgli.

      Comportamento del British shorthair

      • 33%

        Loquace

        Il suo sguardo espressivo gli basta per comunicare. Non ha una voce forte come quella di altre razze, ma se gli si parla molto e lo si premia con qualche crocchetta ogni volta che miagola, potrebbe cominciare ad essere più loquace.

      • 66%

        Bisogno di esercizio

        Niente batte delle sessioni di gioco con i suoi umani per mostrare le sue abilità fisiche.

      • 66%

        Tendenza a scappare

        Questa razza, di natura curiosa, cercherà la novità. Si consiglia, per questo, di fare attenzione a porte e finestre perché potrebbe scappare.

      • 100%

        Goloso/ghiottone

        La sua taglia forte e muscolosa può incoraggiare questo Micio a mangiare più del necessario, al posto di dedicarsi ad un'attività fisica. È possibile tenerlo occupato in modo ludico, e farlo mangiare più lentamente, con delle palline dispenser di croccantini interattive.

        Non sai quale scegliere? Ti piacciono tutte? Wamiz ti aiuta a trovare le razze di gatti che ti corrispondono!

        Fai il test

        Compatibilità

        • 66%

          Convivenza con i gatti

          I gatti non cercano la compagnia di un loro simile, ma questa razza sarà in grado di essere amichevole con un altro gatto, purché le presentazioni siano state fatte gradualmente. Usando il giusto metodo di presentazione tra i due gatti, aumentiamo le possibilità che vadano d'accordo!

        • 100%

          Convivenza con i cani

          Questo gatto avrà qualche difficoltà a comunicare e capire le intenzioni del cane, in un primo momento. Se saprete educare bene il cane ed essere pazienti, sarà possibile stabilire una relazione tra i due. Naturalmente, al gatto dovrà essere lasciato uno spazio per rifugiarsi se non gradisce la compagnia di Fido.

        • 66%

          Adatto ai bambini

          Questo gatto con il muso da orsacchiotto e un corpo morbido sembra davvero un peluche, ma non per questo i bambini devono considerarlo come tale. Con una buona socializzazione e dei bambini rispettosi nei confronti dell'animale, ci sono buone probabilità che tra loro si stabilisca una bella relazione.

        • 66%

          I British shorthair e le persone anziane

          Grazie al suo fisico che lo rende più placido di altri, un esemplare adulto di questa razza può essere abbastanza adatto per una persona tranquilla.

          Prezzo del British shorthair

          In media, il costo di un cucciolo di British Shorthair è compreso tra i 300 € e 1000 €.  La variazione dipende dalla discendenza del gattino, dall'allevamento di provenienza, l'età al momento dell'acquisizione e dal sesso. Per il budget mensile, occorreranno in media 20-30 € al mese per le cure di routine e cibo di qualità.

          Toelettatura e cura del British shorthair

          Si consiglia di spazzolare e pettinare regolarmente il gatto, in modo da eliminare i peli morti. Durante la muta primaverile, questo esemplare perderà considerevolmente i peli e il sottopelo della sua spessa pelliccia. Quindi, è meglio abituare il gatto a regolari sessioni di toelettatura per rendere quel momento più piacevole per padrone e amico baffuto.

          Perdita di pelo

          Al di là dei periodi di muta, dato che il suo pelo è corto, basterà spazzolarlo una volta a settimana.

          Alimentazione del British shorthair

          È importante che la sua alimentazione sia adattata alle condizioni di vita ed alla sua personalità. Siccome è dotato di un'anatomia pesante, questo Micio può essere soggetto a sovrappeso, il che è nocivo per la sua salute e la motricità. Si consiglia di seguire i consigli del veterinario.

          Il tuo micio tende ad ingrassare? Ecco qualche consiglio utile per mantenerlo in forma

          Salute del British shorthair

          Speranza di vita media

          La speranza di vita media si situa tra i 14 e i 18 anni.

          Costituzione

          Di natura robusta, la sua densa pelliccia gli permette una buona protezione contro il freddo rispetto ad altri esemplari meno pelosi.

          Tendenza ad ingrassare

          La sua testa da orsetto può anche facilmente armonizzarsi con un corpo in sovrappeso. Il suo essere poco dinamico può contribuire a farlo ingrassare. È importante monitorare regolarmente l'aumento di peso e consultare regolarmente il veterinario.

          Malattie frequenti

          Questa razza è soggetta a tutte le patologie che possono colpire gli altri esemplari, come quelle bucco-dentali. Alcune malattie sono, però, proprie alla razza:  

          • Policistosi renale. Si tratta di una malattia che provoca lo sviluppo di cisti che impediscono il normale funzionamento del rene. Di conseguenza, apparirà un'insufficienza renale senza possibilità di guarigione. Solo le cure veterinarie e una dieta specializzata possono ritardare la patologia e migliorare la qualità di vita del gatto in modo che possa vivere più a lungo.
          • Cardiomiopatia ipertrofica. Patologia che provoca un ispessimento del muscolo cardiaco, provocando un'insufficienza cardiaca che può causare aritmie, edema polmonare o addirittura trombosi di un'arteria. Lo screening viene effettuato tramite esame ecocardiografico, da ripetere ogni anno. Un trattamento può essere somministrato per migliorare la situazione.

          Riproduzione

          Il numero di gattini per cucciolata è nella media (quattro). La pubertà avverrà a partire da 6 mesi per la femmina e tra 7 mesi e un anno per il maschio.
          La TICA (The International Cat Association) consente incroci con lo Scottish Fold e gatto dell'Isola di Man. Altri incroci, come con il Burmese, è accetto dall'Anagrafe Nazionale Felina.

          Nomi per un British shorthair

          Tra i nomi per un British shorthair maschio citiamo Gnocco e Furby e per un British shorthair femmina Titty o Jakie.

          Ritrova tutte le idee di nomi per il tuo gatto qui