Migliora la vita dei pet cliccando qui!

Burmilla

Burmilla
Burmilla adulto © Shutterstock

Burmilla è una razza inglese di gatto il cui nome è legato alla sua origine. Questo gatto è infatti nato dall'incrocio tra un Burmese ed un Persiano. Il primo esemplare è stato il frutto di un errore commesso nel 1981 per il quale si è fatto accoppiare un Burmese lilla inglese e un Persiano Chincillà bianco. La razza fa parte del gruppo asiatico. La sua reputazione lo vuole un gatto di carattere e facile da curare.

Informazioni principali

Speranza di vita media :

7

20

12

15

Carattere :

Affettuoso

Tipo di pelo :

Nudo Corto Lungo

Origine e storia del Burmilla

Nel 1981, l'accoppiamento fortuito di Fabergé, una femmina di Burmese di colore lilla, con Sanquist, un esemplare Persiano Chinchillà grigio, entrambi della Baronessa Miranda Von Kirchberg, dà la luce a quattro gattini Burmilla che rapiscono completamente il cuore della Baronessa. Quest’ultima decide di farne nascere altri facendo accoppiare altre gatte Burmese con Sanquist. I cuccioli nati sono all'origine di numerose linee di questa nuova razza.
In seguito, sono stati realizzati degli incroci per fissare le caratteristiche fisiche come il pelo corto e la qualità del mantello di questa razza.

Caratteristiche fisiche del Burmilla

    Taglia adulta del Burmilla

    Femmina : Tra 20 e 30 cm

    Maschio : Tra 23 e 35 cm

    Il Burmilla raggiunge le dimensioni di gatto adulto ad un anno.

    Peso del Burmilla

    Femmina : Tra 4 e 5 kg

    Maschio : Tra 4 e 6 kg

    Colori del Burmilla

    Nero
    Marrone
    Rosso
    Crema
    Blu

    Lunghezza pelo

    Corto

    Colore degli occhi

    Verde
    Gialli

    Descrizione

    Questo gatto è molto robusto a causa della struttura muscolare e ossea. La sua taglia può essere definita media, con pelo corto. Il torace è largo, la testa è a forma di triangolo con le guance un po' sporgenti all'infuori, il naso forma una linea verticale con la mascella inferiore, molto sviluppata. Le orecchie sono di taglia media, dalla punta arrotondata. Gli occhi grandi, di colore vivo e luminoso. La coda si affina fino a terminare con la punta rotonda.

    Bene a sapersi

    Esiste anche una variante a pelo semilungo chiamato Burmilla Longhair dalle Federazioni americane, mentre le Federazioni europee lo chiamano Tiffany tipped (noto in italia come gatto Tiffany).

    Carattere del Burmilla

    • 100%

      Fa le moine

      È un esemplare estremamente affettuoso con gli umani, al punto da reclamare lui stesso le carezze.

    • 66%

      Giocherellone

      Gli piace giocare, soprattutto con i bambini.

    • 66%

      Tranquillo

      Non è una razza particolarmente turbolenta, ma ha comunque bisogno di scaricare energia quotidianamente. In caso contrario rischia di ingrassare o diventare stressato.

    • 66%

      Intelligente

      È un gatto curioso e reattivo verso l'ambiente circostante.

    • 33%

      Pauroso/sospettoso con gli estranei

      Non mostra diffidenza verso gli estranei. Può essere definito un esemplare socievole.

    • 33%

      Indipendente

      Ama ricevere l'attenzione di chi gli sta intorno, per questo non viene definito estremamente indipendente.

      Comportamento del Burmilla

      • 100%

        Loquace

        Il Burmilla chiacchiera molto per attirare l'attenzione.

      • 100%

        Bisogno di esercizio

        Di natura molto attiva, questo esemplare ha bisogno di giocare, saltare e correre.

      • 33%

        Tendenza a scappare

        È molto attaccato ai padroni, per questo la sua tendenza a scappare è molto limitata.

      • 100%

        Goloso/ghiottone

        Questa razza è molto golosa, controllate il peso!

        Non sai quale scegliere? Ti piacciono tutte? Wamiz ti aiuta a trovare le razze di gatti che ti corrispondono!

        Fai il test

        Compatibilità

        • 100%

          Convivenza con i gatti

          Preferisce la compagnia di esemplari di altre razze, ma va perfettamente d'accordo con altri soggetti della stessa razza se le presentazioni sono ben fatte.

        • 100%

          Convivenza con i cani

          Il suo carattere equilibrato lo rende ideale per convivere con altri animali, anche con i cani.

        • 100%

          Adatto ai bambini

          A causa del suo bisogno di scaricare energia, la presenza di bambini, a patto che rispettino l'animale, gli farà molto piacere.

        • 33%

          I Burmilla e le persone anziane

          La vitalità del Burmilla lo rende più adatto ad una famiglia attiva e inadatto alle persone anziane.

          Prezzo del Burmilla

          Il costo del Burmilla varia tra i 1000 e i 1500 euro in funzione di sesso, pedigree e conformità agli standard di razza. Per il budget mensile si avrà bisogno di circa 30 euro per cibo di qualità e per essere in buona salute.

          Toelettatura e cura del Burmilla

          La pelo è corto e non necessita di spazzolate quotidiane. Tuttavia, bisogna essere attento allo stato degli occhi e delle orecchie.

          Perdita di pelo

          Al di là dei periodi di muta stagionale, questo gatto non perde pelo, il che lo rende un esemplare che non necessita di particolari attenzioni per la toeletta.

          Alimentazione del Burmilla

          La sua predisposizione all'obesità è nota, per questo bisogna sorvegliare la sua dieta che deve essere a base di un'alimentazione equilibrata (unita ad un po’ di movimento).

          Salute del Burmilla

          Speranza di vita media

          La vita media del Burmilla è tra i 12 e i 15 anni.

          Costituzione

          yellow-paw yellow-paw grey-paw

          Avendo poco sottopelo, questo gatto tollera meglio il caldo che il freddo.

          Tendenza ad ingrassare

          yellow-paw yellow-paw yellow-paw

          A causa del suo essere estremamente goloso, questo esemplare ha una grande tendenza ad ingrassare. Per evitare che ciò accada è necessario controllare la sua dieta, dandogli da mangiare cibo di qualità senza fuori pasto. È importante, inoltre, fargli praticare attività fisica giocando insieme a lui o mettendo a sua disposizione dei giochi. L'ideale, per gli esemplari che tendono ad ingrassare sono le palline interattive: giocano e hanno la possibilità di nutrirsi poco alla volta. 

          Malattie frequenti

          In generale, si tratta di una razza robusta, sorvolando su eventuali problemi di gengive e tartaro e sulle patologie che possono colpire qualsiasi esemplare felino. Presenta, inoltre, tendenza alla policistosi renale (ereditaria nel Persiano), per questo si consiglia di fare dei test genetici ai gatti destinati alla riproduzione.

          Riproduzione

          La razza è stata riconosciuta in Europa verso il 1990 dalla Federazione Internazionale Felina. Negli Stati Uniti, questo esemplare è riconosciuto a titolo provvisorio negli anni 2000. Le razze autorizzate per la riproduzione sono il Burmese inglese, l'Asian e il Persiano.

          Nomi per un Burmilla

          Tra i nomi per un Burmilla maschio citiamo Ken o Funky. Per un Burmilla femmina Lilla o Nilla.

          Ritrova tutte le idee di nomi per il tuo gatto qui