Hai un mostriciattolo ? Leggi qui🐶😺

Bovaro dell'Appenzell

Altri nomi: Bovaro delle Alpi, Appenzeller Sennenhund

Bovaro dell'Appenzell
Bovaro dell'Appenzell adulto © Shutterstock

Il Bovaro dell’Appenzell (chiamato anche Bovaro delle Alpi) è un cane da pastore, da guardia e da ferma impiegato principalmente per la condotta del bestiame. Al giorno d’oggi è anche un buon cane di famiglia destinato a padroni sportivi. Agile e muscoloso, ha un carattere vivace e sicuro di sé, molto diffidente con gli estranei, è recettivo e affettuoso con i suoi padroni.

Informazioni principali sulla razza Bovaro dell'Appenzell

Speranza di vita media :

7

19

12

14

Carattere :

Giocherellone Intelligente

Taglia :

Origine e storia del Bovaro dell'Appenzell

L’origine comune di tutti i cani bovari svizzeri risale almeno a 2000 anni fa. Come per i molossoidi, il loro antenato è il Dogo tibetano portato in Europa dai romani. A partire da questo cane si è poi sviluppato il Cane da pastore svizzero, che è certamente all’origine dei bovari odierni. La storia più recente ha visto la diffusione di tipi leggermente differenti a seconda della loro regione geografica (tranne per il Grande Bovano svizzero sviluppato nella regione dell’Appenzell).

Standard della razza secondo la FCI

Gruppo FCI

Gruppo 2 - Cani di tipo Pinscher e Schnauzer - Molossoidi e cani bovari svizzeri

Sezione

Caratteristiche fisiche del Bovaro dell'Appenzell

    Dimensioni del Bovaro dell'Appenzell adulto

    Femmina : Tra 50 e 54 cm

    Maschio : Tra 52 e 56 cm

    Peso

    Femmina : Tra 20 e 25 kg

    Maschio : Tra 20 e 25 kg

    Colore del pelo

    Nero
    Bianco
    Marrone

    Tipo di pelo

    Corto

    Colore degli occhi

    Castani

    Descrizione

    Il Bovaro delle Alpi è un cane muscoloso, ma non massiccio, con un cranio largo e piatto e il muso che si restringe fino al tartufo. Gli occhi sono piccoli, le orecchie pendenti. È il solo Cane da pastore svizzero che porta la coda arrotolata sul dorso. Gli arti sono equilibrati, dritti e asciutti.

    Bene a sapersi

    In Svizzera, suo paese d’origine, la sua intelligenza, la sua bravura e le sue capacità d’ascolto e apprendimento gli permettono di lavorare assieme alla polizia come cane da salvataggio.

    Carattere del Bovaro dell'Appenzell

    • 66%

      Affettuoso

      È un cane molto affettuoso, ma spesso lo dimostra solo ai suoi padroni.

    • 100%

      Giocherellone

      Dal carattere allegro, partecipa con entusiasmo alle sessioni di gioco.

    • 66%

      Tranquillo

      Si tratta di un cane che sprigiona vitalità ed energia, ma facilmente canalizzabile.

    • 100%

      Intelligente

      Particolarmente intelligente, si adatta rapidamente ad ogni situazione e agisce sempre con correttezza.

    • 33%

      Cacciatore

      Non è attirato dalla caccia.

    • 100%

      Pauroso/sospettoso con gli estranei

      Essendo molto protettivo nei confronti dei suoi, si mostra particolarmente diffidente con chi non conosce, soprattutto se entra sul suo territorio familiare.

    • 33%

      Indipendente

      Il Bovaro delle Alpi è molto fedele e attento al suo padrone.

      Comportamento del Bovaro dell'Appenzell

      • 33%

        Adatto a stare solo

        Poiché si annoia rapidamente, l’Appenzeller Sennenhund non deve restare solo troppo spesso e per molto tempo.

      • 66%

        Facile da addestrare/ubbidiente

        Il Bovaro delle Alpi mostra grande entusiasmo durante il lavoro (soprattutto se percepisce degli snack come ricompensa). Docile di natura, ama trascorrere del tempo con il suo padrone, il che facilita la sua educazione. Tuttavia, si tratta di un cane molto attivo la cui energia va canalizzata prima di potergli insegnare qualcosa.

      • 100%

        Quanto abbaia?

        L'Appenzeller Sennenhund abbaia molto, il che se risulta essere positivo a lavoro può essere orientato in casa con l’educazione.

      • 33%

        Attitudine a scappare

        Come cane da guardia molto protettivo, il Bovaro delle Alpi non tende ad allontanarsi dal suo ambiente familiare.

      • 100%