Cerchi cibo per i tuoi pet? Clicca qui

Pubblicità

La storia di nonno Willi, il Pastore Tedesco che ha paura dell'uomo

Pastore Tedesco dog-sad

Un Pastore Tedesco anziano è stato riportato in canile.

© Facebook @Tierschutzverein Neuss

Willi è un Pastore Tedesco anziano, che dopo essere stato finalmente adottato, è stato riportato indietro perché ha paura di avvicinarsi agli esseri umani.

Di Nina Segatori

Pubblicato il 12/01/21, 07:21, aggiornato il 08/02/21, 15:38

Nonno Willi ha passato 11 anni della sua vita in canile. Così la Neuss Animal Welfare Association ha deciso di provare a trovargli una nuova casa per Natale.

Purtroppo, però, la sorte ha voluto riservargli un nuovo duro colpo. Dopo poco, infatti, è stato riportato in canile perché il padrone aveva paura di lui.

Un'adozione del cuore

Willi ha 11 anni ed è un Pastore Tedesco anziano che ha vissuto una vita da solo. Così quando finalmente era stata trovata una casa per lui, tutti erano felicissimi. 

Il problema è che Willi ha paura degli esseri umani, per qualche trauma subito prima di essere abbandonato. Quando qualcuno gli si avvicina, ringhia spaventato, ma non morde. È solo la paura che lo porta a regire così.

Il nuovo padrone, intimorito, lo ha riportato in canile, dopo pochi giorni, perché non sapeva come gestirlo e ne aveva paura. Ma in realtà, la colpa potrebbe essere solo sua:

«Non è successo niente di pericoloso», hanno spiegato i volontari.

Una nuova casa

Ora nonno Willi cerca di nuovo casa. Nel frattempo è stato addestrato a stare al guinzaglio e nonostante l'età è ancora molto in forma.

Ha bisogno di farmaci per la tiroide e l'artrosi ed è attualmente in cura per una fistola sulla zampa posteriore. La Neuss Animal Welfare Association sosterrà i costi, con la speranza che subito dopo trovi la sua casa per sempre.

 

41515 Grevenbroich Update: Opi ist heute auf eine andere Pflegestelle gezogen! Hier klappt es „komischerweise“ auch...

Posted by Tierschutzverein Neuss on Friday, December 25, 2020