Migliora la vita dei pet cliccando qui!

Pubblicità

Smurf, il gatto blu diventato famoso per un triste motivo (Video)

smurf gatto blu al rifugio cat-wow

Perché questo dolce micio è blu?

© TikTok @manicrandall

Ecco la storia di Smurf, un gattino con una colorazione del pelo molto insolita. Questo potrebbe indicare un passato molto crudele alle spalle...

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 28/07/21, 12:13

Esistono razze di gatti dal manto blu poiché il colore grigio del loro pelo presenta sfumature che assomigliano al blu.

Ma il gattino della storia di oggi non è blu per natura. Questo micio tigrato, chiamato Smurf (Puffo), ha sfumature celesti che fanno pensare a qualcosa di poco piacevole.

Smurf, il gattino blu che ha conquistato tutti

Theo Randall (noto anche come @manicrandall su TikTok), uno dei volontari del rifugio per animali del Michigan (Stati Uniti) che ospita Smurf, ha recentemente pubblicato un video su Tiktok che è diventato subito virale. Il filmato è i neffetti stato visto oltre 4 milioni di volte da parte di spettatori stupiti.

Questo successo è probabilmente dovuto al fatto che molti utenti temono che la strana colorazione del gatto possa indicare che il micio è stato usato come esca nei ring di comattimento tra cani.

Sotto le note della famosa canzone Blue (Da Ba Dee) degli Effeil 65, Theo afferma che Smurf è entrato nel rifugio con questo aspetto.

«Questo è Smurf», scrive il ragazzo mentre il felino scuote il braccio e sembra salutare la telecamera.

«Non sappiamo perché Smurf è blu», continua Randall, «ma sembra che stia bene». Il gatto sembra essere sano e normale, a parte la sua pelliccia tinta a chiazze blu e viola, con parte del pelo naturale color zenzero che fa capolino.

Cosa si sa del passato di Smurf?

I gatti che vengono dipinti spesso indicano che vengono usati per adescare i cani nei circuiti di combattimento illegale. Ciò per scommettere su quale colore morirà per primo per poi esere gettati tra i cani mentre combattono. Che crudeltà...

Megan Sorbara, presidente della Naples Cat Alliance in Florida, ha affermato che Smurf, non avendo lesioni, non è certo che facesse parte di tali crudeli pratiche o, almeno, Smurf è fuggito in tempo.

Alcuni giorni dopo, Theo ha confermato, in un seconda clip, che Smurf non è stato probabilmente coinvolto in circuiti di combattimento violenti.

«Grazie per l'interesse di tutti, ma Puffo NON è un gatto da combattimento tra cani». «Il proprietario [di Smurf] ci ha contattato, quindi sappiamo che in precedenza aveva una casa», scrive in sovrapposizione del video. «Era tinto professionalmente con quella che probabilmente è una tintura sicura per gli animali domestici».

In tutto questo ci sorge spontanea una domanda: per quale motivo bisogna tingere un animale? Potrebbe essere considerato una forma di maltrattamento?