Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Cane muore perché i proprietari non sanno nulla sui pericoli dello xilitolo

foto di famiglia con cane dog-sad

Questo cane è morto a causa di un elemento comune in tutte le cucine.

© Facebook @Kate Chacksfield

Un’allerta per tutti. Che la triste storia di Ruby serva da insegnamento sui pericoli di alcune sostanze alimentari nocive per i cani.

Di Claudia Scarciolla

Pubblicato il , aggiornato il

Kate Chacksfield vive a Londra con la cagnolina Ruby e il resto della sua famiglia.

Inseparabili, Kate e Ruby passavano tanto tempo insieme, fin quando, purtroppo, Ruby non è morta dopo aver mangiato dei brownie.

Un ingrediente mortale e sconosciuto

Se tutti sanno che il cioccolato fa male ai cani - e ai gatti - non sempre si conoscono tutti gli altri alimenti dannosi per la salute dei nostri piccoli amici. Così Kate Chacksfield lo ha appreso a sue spese e a quelle della sua cagnolina. 

Tutto è successo quando Kate ha deciso di fare dei brownie senza zucchero aggiungendo però al suo posto del dolcificante, perché a dieta.

Ma davanti a questi piccoli dolcetti, Ruby non ha potuto resistere e, riuscita a prenderne due, li ha mangiati interi.

Niente di più dannoso per la cagnolina che, a seguito dell’ingente dose di xilitolo ingerita, nociva per i cani, si è ammalata nell’arco di 36 ore.

Un addio straziante

Dopo essersi resa conto che il cane stava male, Kate l’ha portata subito dal veterinario, ma purtroppo era già troppo tardi per la povera Ruby, che peggiorava minuto per minuto.

Con l’aiuto del medico, Ruby ha combattuto tra la vita e la morte per qualche giorno ancora fin quando, con tutta la disperazione e incredulità della sua famiglia, è venuta a mancare.

Oggi Kate e la sua famiglia vogliono che la morte di Ruby serva a sensibilizzare gli altri proprietari sui pericolo dello xilitolo, presente in diversi prodotti light o ancora in gomme da masticare e altri dolciumi.

Ricordiamo che se il proprio animale ingerisce qualche alimento su cui si hanno dei dubbi, è sempre meglio contattare direttamente il veterinario per aver conferma che questo non risulti dannoso per la sua salute.
Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare