Tutti gli annunci di adozione🐶

Pubblicità

Perché il mio gatto mi sveglia di notte?

gatto-di-notte-con-sguardo-predatore advice

Quando abitiamo con un gatto è importante stabilire delle regole per una buona convivenza.

© Shutterstock

Accade di frequente ai proprietari di gatti di notare quasi un disinteresse del micio per il tuo sonno! Sia al mattino, quando miagola e bussa alla tua porta al minimo segno di risveglio, o a notte inoltrata, quando decide di stuzzicare i tuoi piedi sotto le coperte!

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 07/02/20, 16:24

È un dato di fatto che qualsiasi proprietario di gatto convalida senza batter ciglio: quando adotti un gatto, sei tu che vivi a casa sua!

Il gatto detta le sue regole in casa, che sia ad esempio reclamare il cibo ad orari da lui prescelti o svegliarti nel bel mezzo della notte senza (apparentemente) un motivo ben preciso!

Il gatto vi sveglia la notte? Ecco perché

Bisogna tenere in considerazione che il gatto è una specie con tendenza solitaria. E per lui appariamo come buoni distributori di cibo e carezze.

Ad un gatto addomesticato, anche se solitario di base, piace avere un'attività vicino a noi anche se ciò consiste nel giocare da soli: la nostra semplice presenza stimola l'attività naturale del gatto.

I ritmi di vita del gatto

Capiamo meglio perché il gatto ci disturba senza scrupoli: in realtà non è affatto consapevole di quello che fa. Vive normalmente la sua vita da gatto senza nemmeno porsi questa domanda.

Il gatto vive con noi esprimendo i suoi bisogni e sono molto diversi dai nostri. In natura, l'attività di caccia occupa letteralmente il gatto giorno e notte. È un'attività a tempo pieno che fa non appena si sveglia, anche opportunisticamente: si aggira nella sua area di vita e quando una preda gli passa davanti, ci salta sopra.

A casa, questo si traduce in gioco: il gioco è l'attività del gattino che gli insegna a cacciare, e in una casa in cui il cibo arriva senza sforzo, non gli resta che questa attività ludica per occupare la giornata (e la nottata!).

In natura, il gatto deve cacciare quasi ogni due ore: ciò dà un'idea della durata del ciclo del gatto. È molto più breve della nostra: una breve fase di attività spesso associata al mangiare, a fare i bisogni e al riposo.

E ricomincia, ogni 2-4 ore, giorno e notte. Inoltre, l'attività principale del gatto, che occupa il 70% del suo tempo, è il riposo; le fasi di attività (compresa la toelettatura, il 6% della giornata) sono frequenti ma molto brevi.

Come posso impedire al mio gatto di svegliarmi di notte?

La prima cosa da fare è identificare il motivo del perché vi sveglia di notte e correggerlo il più possibile: potrebbe semplicemente avere bisogno di attenzioni, ma se la ciotola del cibo è vuota al mattino, deve essere riempita per durare dall'oggi al domani; se vuole uscire, dategli accesso indipendente all'esterno, ecc.

Se il gatto cerca cibo...

Provate a riempirgli la ciotola al mattino o al rientro dal lavoro. È sufficiente dargli questa abitudine affinché il felino richieda cibo sistematicamente durante questi periodi ed eviti di svegliarvi la notte.

Se ogni volta che vi sveglia ha ottenuto del cibo, sarà necessario combattere contro questo suo rituale: il gatto ha rafforzato questo comportamento ogni notte quando ha ottenuto la sua ricompensa, e cercherà di ottenerla in questo modo ogni volta che lo desidera.

Il modo giusto di far scomparire un comportamento in un gatto è quello che viene chiamato punizione negativa: un nome violento per quello che è, al contrario, un metodo gentile che consiste semplicemente nell'eliminare lo stimolo piacevole causando un'improvvisa riduzione di tale comportamento.

Nel nostro caso, si tratta di evitare di ricompensare il gatto al nostro improvviso risveglio per incoraggiarlo a non svegliarci più in anticipo.

gatto-sveglia-il-padrone-toccando-i-piedi
Non bisognerebbe assecondare le richieste notturne o mattutine del nostro gatto! © Shutterstock

Se il micio vuole giocare...

Per evitare di essere svegliati brutalmente dal felino nel cuore della notte, è importante non incoraggiarlo a giocare nel letto, sotto il piumone.

Il nostro amico a quattro zampe non fa la differenza tra i momenti di risveglio e i momenti in cui dormiamo, se vede qualcosa che si muove sotto il piumone sarà attratto in qualsiasi momento.

È quindi importante non dargli questa abitudine: il minimo movimento da parte nostra può essere la sua ricompensa, tutto ciò che si aspetta è che ci muoviamo e reagiamo.

Un po' di pazienza...

Uno studio ha dimostrato che, per far scomparire un comportamento dopo aver interrotto la ricompensa, il gatto può continuare fino a 14 giorni a riprodurre questo comportamento, anche senza successo.

Questa è la grande difficoltà e la causa di frequenti fallimenti: la nostra pazienza ha i suoi limiti, e sono molto più bassi di quelli del gatto: dovete resistere senza arrendervi!

Come agire di giorno per calmare il gatto?

Il tuo gatto dorme durante il giorno e vive di notte, il risultato: tende a impedirti di dormire! Quindi devi trovare il modo di intrattenerlo in modo che sia stanco anche quando tu lo sei.

Fatelo giocare con accessori adatti per affinare il suo istinto; potete anche calmarlo con dei tranquillanti, un collare calmante a base di valeriana o qualsiasi altro rilassante adatto al vostro animale domestico previo consiglio del vostro veterinario di fiducia.

Facendolo esercitare durante il giorno e accompagnandolo a dormire bene la notte, dovreste riuscire a dormire un po' più a lungo, anche se, ricordate, siete voi a vivere a casa del vostro gatto!

Dott. Stéphane Tardif
Veterinario e collaboratore per Wamiz