News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Perché i gatti si leccano?

Gatto in primo piano che si lecca la zampa advice
© Pixabay

Tra i comportamenti più comuni dei gatti c’è quello di leccarsi. Ma perché i gatti si leccano? Ecco i vari significati correlati a questa sua azione e quando c'è da preoccuparsi.

Di Claudia Scarciolla

Perché i gatti si leccano? Le ragioni sono molteplici. I gatti si leccano principalmente per lavarsi e tenere il loro pelo pulito, ma non solo. Se compulsivo, il leccarsi può indicare un sintomo di disagio nel gatto ma, quando è rivolto, agli altri (animali o esseri umani) costituisce una dimostrazione d’affetto nei confronti dei loro simili e dei membri della loro famiglia umana. Scopriamo perché questo comportamento del gatto è fondamentale per la sua salute.

La lingua del gatto

La caratteristica principale della lingua in un gatto è quella di avere una superficie ruvida e rugosa. Chi ha un gatto conosce la strana sensazione che si prova ad esser leccati dal proprio gatto. È come se ci fossero delle spine presenti su questo organo che a contatto della pelle fanno anche un certo rumore, come se qualcuno stesse spazzolando il nostro dito.

La lingua del gatto, infatti, è composta da papille coniche che, formate da cheratina (la stessa sostanza di cui sono fatti i capelli e le unghie umane), si presentano sotto forma di piccole spine. Questo funge come un pettine e permette loro di potersi pulire bene il pelo, eliminando ogni residuo. Per quali motivi, dunque, i gatti si leccano in continuazione?

Perché i gatti si leccano sempre?

Un gatto che si lecca principalmente lo fa per pulire il suo pelo da residui di sporco, peli morti ed eventuali parassiti. Tuttavia, questa loro abitudine li aiuta anche a proteggersi dal freddo, poiché lo stimolare le ghiandole dell’epidermide permette loro di impermeabilizzare il pelo, rendendolo isolante. In estate, leccandosi il pelo, il gatto si rinfresca, poiché, non avendo delle ghiandole sudoripare non riuscirebbe, in altro modo, ad abbassare la temperatura corporea. La saliva, come accade con il sudore per noi umani, evaporando riesce a rinfrescarli.

Il gatto si lecca nervosamente anche se stressato o ansioso. Quando è in questo stato d'animo, infatti, ha la tendenza a leccarsi e a fare le fusa, per ritrovare il suo equilibrio psichico.

Quando c'è da preoccuparsi se il gatto si lecca?

Quindi, un gatto che si lecca è normale che lo faccia e questo non deve destare preoccupazioni se il suo comportamento è fatto con regolarità e senza eccessi o nervosismo. Tuttavia, non vi è una regola universale e ogni esemplare potrebbe avere la necessità di leccarsi più di altri. I siamesi, ad esempio, sono particolarmente predisposti a leccarsi più di altre razze di gatto.

Ma nel caso in cui l'intensità e la frequenza di questa operazione aumenti o cessi del tutto, potrebbe essere un segnale che qualcosa non va. In tali casi è bene portare il gatto dal veterinario o da uno specialista del comportamento del gatto per comprendere quali siano le ragioni di questo suo malessere.

Perché i gatti si leccano a vicenda?

Questo loro comportamento, appreso da mamma gatta, è un segnale sociale. Esso ha come obiettivo quello di rinforzare il legame della colonia, attraverso un’azione che, concretamente, non fa altro che offrire mutuo supporto a tutti. Infatti, un gatto che lecca un altro gatto lo fa anche per poterlo aiutare a pulire quelle zone che da solo non riuscirebbe a pulirsi, come ad esempio le orecchie o il collo. I gatti, infatti, imparano a leccare se stessi e a leccarsi a vicenda intorno alle quattro settimane di vita. 

Questa loro attitudine, tuttavia, non è riservata esclusivamente ai loro simili. Infatti, se di un gatto si dice essere un animale da compagnia poco incline a dimostrare affetto (rispetto ad un cane, ad esempio, più diretto ed esplicito nel comunicare il suo amore), per il micio l'espressione dei propri sentimenti ed emozioni è più profonda, tanto da risultare, molto spesso, quasi impercettibile.

Perché i gatti ti leccano e si leccano dopo le carezze?

Il perché il gatto si lecca dopo le carezze è presto detto: si tratta di un modo usato dal micio per prolungare il piacere dell'essere coccolato dal suo amico umano.
Il gatto, infatti, leccando il suo padrone (e i suoi capelli) o, addirittura, il cane di casa, compie un atto di solidarietà e inclusione in quella che lui considera la sua famiglia. È una vera e propria dimostrazione “made in cat”, tutta speciale.

Osservare il gatto è un importante abitudine che permette, al padrone dell’animale, di poter meglio comprendere cosa vuole comunicare il suo amico a quattro zampe.

Leggi anche