News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Incrocio Pastore Tedesco-Golden Retriever: quali sono le caratteristiche?

Incrocio Pastore Tedesco-Golden Retriever advice © Pixabay

L’incrocio Pastore Tedesco - Golden Retriever è stato ribattezzato Pastore Golden o Golden Pastore: ecco quali sono le caratteristiche di questo intelligentissimo meticcio.

Di Eleonora Chiais

L’incrocio tra Golden Retriever e Pastore Tedesco è un meticcio generalmente molto intelligente e che, nella maggior parte dei casi, può vantare caratteristiche fisiche destinate a conquistare tutti gli amanti dei cani di taglia medio-grande. Ribattezzati Pastore Golden (o Golden Pastore), i quattro zampe nati dall’unione tra questi due cani di razza hanno infatti un aspetto fuori dal comune che coniuga le caratteristiche di entrambi i genitori dando origine a un ibrido che difficilmente passerà inosservato. Ecco, quindi, cosa c’è da sapere sull’incrocio tra Pastore Tedesco e Golden Retriever.

L’intelligenza: prima dote dell’incrocio Pastore Tedesco-Golden Retriever

Per tutti i cani del mondo, l’intelligenza, così come il carattere, variano da esemplare ad esemplare. Queste caratteristiche, infatti, dipendono molto dagli stimoli che i quattro zampe ricevono (specialmente nei primi tre mesi della loro vita cioè nel cosiddetto “periodo di condizionamento) così come dalla loro indole che è, come quella delle persone, assolutamente innata. Certamente, però, ci sono caratteristiche che si presentano con estrema frequenza in alcune razze tanto da essere considerate come autentici tratti distintivi delle razze stesse.
 
Tra le qualità che contraddistinguono sia il Golden Retriever che il Pastore Tedesco, per esempio, c’è l’estrema intelligenza, una dote che rende gli appartenenti ad entrambi le specie eccellenti cani da lavoro (e che fa sì che spesso vengano utilizzati come cani poliziotto, cani guida, ma anche cani attori). Il perché si spiega grazie alla selezione che, condotta all’interno delle specie, ha fatto sì che entrambi le razze sviluppassero quello che lo studioso Stanley Coren, autore del libro L’intelligenza dei cani, definisce come “intelligenza funzionale” e che corrisponde alla capacità di seguire velocemente e nel miglior modo possibile gli ordini che vengono loro impartiti. Nel suo libro, infatti, lo studioso ha analizzato i risultati di una lunga indagine con 199 giudici di gare di obbedienza canina creando poi una graduatoria delle razze maggiormente dotate. Tra queste il Pastore Tedesco si trova al terzo posto e il Golden Retriever, subito sotto, al quarto. Pare chiaro, quindi, che – al di là dei casi specifici e delle singole competenze che ciascun pelosetto potrà sviluppare con maggiore o minore velocità e intensità – un incrocio tra Golden Retriever e Pastore Tedesco “nasce” già con un eccellente patrimonio naturale in termini di intelligenza.
 
Val la pena, a questo proposito, di ricordare che l’intelligenza canina è una dote importantissima da ricercare in un compagno pelosetto perché rende Fido più semplice da educare e da addestrare anche attraverso simpatici giochi di intelligenza per cani.

Caratteristiche fisiche del mix Golden Retriever e Pastore Tedesco

Veniamo ora alle caratteristiche fisiche che contraddistinguono un incrocio Golden Retriever e Pastore Tedesco. A differenza di quanto avviene per l’incrocio tra Labrador e Golden Retriever che, appartenendo entrambi alla famiglia dei Retriever originano meticci generalmente non troppo fisicamente dissimili dai genitori, questi meticci possono variare anche molto l’uno dall’altro a seconda che mostrino più i tratti dell’uno o dell’altro genitore.
 
Il tratto comune a tutti sarà un cane adulto di taglia medio-grande, caratterizzato – nella maggior parte dei casi – da un pelo mediamente lungo che sarà decisamente lungo nel caso il genitore Pastore Tedesco appartenga alla varietà a pelo lungo (varietà che, almeno guardando ai dati ENCI riguardanti l’Italia, sta prendendo sempre più piede nel Belpaese). Il mantello nella parte più superficiale potrà invece essere più o meno duro ma quasi certamente questo meticcio potrà contare su un sottopelo fitto e capace, per questo, di proteggerlo bene dalle intemperie come il freddo e la pioggia. Il colore del mantello, invece, dipenderà di più dal genitore Pastore Tedesco. Lo standard del Golden Retriever, infatti, limita molto le tonalità tollerate per il mantello (che, sostanzialmente, si limitano a quelle del dorato – appunto, golden - o crema con esclusione assoluta sia del rosso che del mogano) mentre per quanto riguarda il Pastore Tedesco le possibili colorazioni sono ben più numerose e spaziano dal nero – che può essere monocolore o con focature rosso-bruno, brune, gialle, grigio chiaro – fino al grigio.

Leggi anche