Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Si può dare l'anguria ai cani?

cane-con-casco-di-anguria advice

L'anguria ai cani fa male? Scopri tutte le proprietà di questo frutto.

© Shutterstock

Dare l’anguria ai cani fa male? Questo delizioso frutto estivo ha eccellenti qualità nutrizionali, ma sarà sicuro darlo al nostro amico a quattro zampe? 

Di Flavia Chianese

Pubblicato il 22/06/20, 20:17

Dare l’anguria ai cani è un ottimo modo per tenere i nostri 4 zampe idratati, specialmente durante la stagione estiva. Questo succulento e appetitoso frutto si scioglierà tra le loro fauci con immediato effetto ristoratore.

Ma attenzione, perché non tutte le componenti dell’anguria sono adatte a Fido: scopriamo quanta anguria è possibile dare al cane e quali sono gli accorgimenti necessari. 

I cani possono mangiare l'anguria?

Sì, l’anguria non è solo un frutto sicuro per il nostro cane, ma possiede anche elementi nutritivi quali vitamine e sali minerali in grado di apportare beneficio per la sua salute.

Quando si tratta di spuntini per i nostri animali da compagnia, bisogna solo prestare attenzione a 2 elementi:

  • La dose giornaliera da non eccedere;
  • Quali parti del frutto scartare.

I semi e la buccia dell’anguria, infatti, non vanno dati al cane perchè potrebbero provocare problemi gastrointestinali come diarrea, blocco intestinale e torsione dello stomaco

L'anguria fa bene al cane: ma perché?

L’anguria è il frutto simbolo dell’estate, ed anche il nostro cane merita di godere delle sue eccellenti proprietà!

Composta al 92% di acqua, può essere considerata una deliziosa e alternativa fonte di idratazione, oltre ad avere un basso contenuto calorico: solo 15 Calorie per 50 grammi di polpa! 

Ma i pregi dell’anguria non finiscono qui, questo maestoso frutto è anche ricco di:

  • vitamina A, C, B1 e B6;
  • calcio, potassio, magnesio e rame;
  • biotina e acido pantotenico.

Grazie alla presenza di una sostanza chiamata Licopene (che le dona il caratteristico colore rosso) funge da antiossidante e da anti-infiammatorio.

Anche il suo contenuto in vitamine è piuttosto elevato, in particolare avremo:

  • Vitamina A: è una vitamina lipo-solubile importante per la crescita delle ossa, per la vista e per l’apparato riproduttore. 
  • Vitamina B6 o pirossidina: fondamentale per più di 100 reazioni chimiche che avvengono all’interno dell’organismo del cane, tra cui la sintesi di aminoacidi che intervengono nella salute del mantello e dei denti

Anguria ai cani sì, ma senza esagerare!

Bisogna tuttavia considerare anche l’altra faccia della medaglia (o sarebbe più corretto dire della fetta!?): sebbene, infatti, gli elementi sopraelencati siano nutrizionalmente benefici, un eccesso di queste sostanze potrebbe avere effetti negativi sulla salute di Fido.

La regola da tenere a mente in questi casi è sempre la stessa: “il troppo stroppia!

cani che mangiano anguria
L'anguria al cane è perfetta per l'estate: fresca e rigenerante!©Shutterstock

L’anguria come snack: quanta può mangiarne il cane?

Nella dieta del cane gli snack o gli spuntini extra non dovrebbero superare il 10% delle calorie totali della dieta, mentre per quanto concerne frutta e verdura il limite può essere esteso al 20%. 

Come stabilire le dosi di anguria da dare al cane?

Prendiamo ad esempio un cane che pesa 12 Kg: questo avrà un fabbisogno calorico che oscilla tra le 500 e le 750 calorie ogni giorno.

Tale fabbisogno può variare in base all’età, al sesso, a se l’animale è o meno castrato, e ovviamente in base alla quantità di esercizio fisico che svolge quotidianamente.

Volendo attenerci alla regola del 10%, risulta che si possono fornire 150 grammi di anguria al giorno (50 Calorie).

Ma il cocomero non è solo calorie! Con questo dosaggio si supererebbe ampiamente la dose di vitamina A quotidiana consigliata dagli esperti: sarà dunque proprio la Vitamina A che considereremo come fattore limitante per la corretta dose. 

Per il nostro cane di 12 Kg, la quantità giusta di cocomero da fornire oscilla tra i 50 e i 75 grammi al giorno

Prova a congelare lo spicchio di anguria nella dose giusta per il tuo cane: lo adorerà!

L'ideale sarebbe alternarla ad un altro frutto, come la banana o la fragola. Sconsigliate invece sono le ciliegie, l'uva (assolutamente da evitare!) e le noci.

La buccia dell’anguria fa male ai cani? E i semi?

La buccia dell’anguria non è velenosa per il cane, ma non va data per 2 motivi:

  1. per non incorrere nel rischio di soffocamento;
  2. perché non è digeribile per il cane. 

Per quanto riguarda i semi, questi costituiscono un problema per i cani di taglia piccola in quanto potrebbero causare ostruzione intestinale. Per i cani di taglia grossa questo rischio è molto più basso, ma sempre meglio evitare! 

Prima di servire l'anguria al cane, privatela dei semi e della buccia.


E se il cane ha mangiato buccia o semi di anguria?

Niente panico, nella maggior parte dei casi non si avranno conseguenze gravi: tuttavia è utile tenerlo sotto osservazione per almeno 24h.

In caso il cane mostrasse malessere, contattate immediatamente il veterinario.

Quando l'anguria fa male ai cani? 

L’anguria è sconsigliata per quei cani che soffrono di alcune patologie come:

  • Diabete. Il melone rosso è ricco di zuccheri e grosse quantità potrebbero alterare i valori di glucosio nel sangue.
  • Insufficienza renale. L’elevato contenuto in potassio potrebbe peggiorare condizioni renali già compromesse. 
  • Ipotensione. Questo frutto riduce la pressione sanguigna ed è dunque sconsigliato.
  • ObesitàIn questo caso potrebbe essere consigliabile ridurre la dose giornaliera. 

Consulta sempre il tuo veterinario prima di somministrare un nuovo alimento al tuo cane, soprattutto se soffre di queste o altri tipi di malattia. 

Variare la dieta del cane, arricchendola con frutta e verdura di stagione è un ottimo modo per preservare la sua salute. E poi è un’ottima scusa per avere sempre in casa questo delizioso frutto, non trovate?

Leggi anche