Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Si può dare il cavolfiore al cane? Scopriamolo insieme!

Dare il cavolfiore al cane

Scopriamo insieme se è possibile dare il cavolfiore al cane.

© Pixaline/Pixabay

Dare il cavolfiore al cane è possibile. Tuttavia, è importante non farne un uso eccessivo ed evitare alcune parti dell’ortaggio.

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il

I bambini non amano il cavolfiore, ma Fido sì! Questo amore incondizionato per questo ortaggio a fiore è giusto? Si può dare il cavolfiore al cane?

Il cavolfiore è un alimento atossico che può essere somministrato insieme a una dieta equilibrata, con qualche accorgimento sulla quantità e sulla frequenza.

Focus sul cavolfiore

Il cavolfiore è un ortaggio della famiglia delle crucifere. Si trova in commercio sia in autunno che in inverno.

Può essere consumato sia crudo che cotto e le varietà colorate rallegrano le preparazioni. Povero di calorie, è ideale per le diete ipocaloriche e contiene diversi benefici per la salute. Infatti:

  • È ricco di vitamina C;
  • Combatte la comparsa di alcuni tipi di cancro;
  • Ha un basso contenuto di calorie;
  • È fonte di vitamina B9;
  • È fonte di selenio.

I benefici del cavolfiore per i cani

Naturalmente povero di calorie, è possibile dare il cavolfiore al cane poiché è un alimento sano per Fido, soprattutto se si tratta di un esemplare incline al sovrappeso.

  • Questo ortaggio è ricco di isotiocianati e fitonutrienti. È quindi raccomandato per la prevenzione di diversi tipi di cancro di cui può soffrire il vostro animale domestico.
  • Contribuiscse a guarire diversi tipi di infiammazioni.
  • Aiuta a ridurre il processo di invecchiamento cellulare.
  • Questo ortaggio è molto ricco di fibre alimentari ed è una buona fonte di proteine vegetali.
  • Il cavolfiore contiene molti minerali (vitamine C, K e B6, folati, colina). Questo lo rende un eccellente integratore alimentare per cani.
  • Il cavolfiore crudo è croccante e il cane ne adorerà la consistenza. Inoltre, proprio essa aiuterà a migliorare le condizioni delle mascelle.

Alcuni animali soffrono di stitichezza. Se questo è il caso del vostro animale domestico, non esitate a dargli il cavolfiore. Il suo transito intestinale migliorerà nettamente.

I rischi potenziali

Dare il cavolfiore al cane può causargli alcuni problemi digestivi come la diarrea, che può diventare pericolosa se grave.

La flatulenza si osserva anche nei cani più fragili. D'altra parte, i cani che soffrono di insufficienza renale non dovrebbero ingerire questa verdura, perché può risultare tossica.

Dare il cavolfiore al cane: sì, ma quanto?

Il cavolfiore non è tossico, ma che se mangiato in grandi quantità, può disturbare l'apparato digerente del cane.

Gli specialisti consigliano di dare al cane un'esigua quantità occasionale di cavolfiore tagliato in piccoli pezzi e possibilmente cotto prima di metterlo nella sua ciotola.

Fate attenzione anche a rimuovere il gambo e tutte le foglie, perché non sono facilmente digeribili dal cane.

Per l'alimentazione dell'animale si consigliano da 1 a 2 cimette di cavolfiore da aggiungere ai pasti abituali. Tuttavia, una cimetta può essere sufficiente se l'animale non è mai stato alimentato con questo tipo di cibo.

Come scegliere al meglio il cavolfiore?

Quando viene raccolto, il cavolfiore può pesare fino a 1,5 kg. Di solito è di colore bianco con foglie verdi.

Le teste dei cavolfiori devono essere sode e le cimette ben compatte. Il fogliame rimanente deve essere fresco, verde e pieno d'acqua.

La presenza di macchie marroni indica l'inizio del marciume. Le cimette sgranate non sono un problema, purché rimangano chiuse. Se le cimette sono sparpagliate, è segno che l'ortaggio è stato raccolto troppo tardi.

I gambi del cavolfiore possono essere mangiati. Se necessario, sbucciateli e tagliateli nel senso della lunghezza, in modo che la cottura richieda lo stesso tempo delle teste.

Quali altre verdure dovrebbe mangiare il cane al posto del cavolfiore?

In alternativa al cavolfiore, ci sono molte verdure consigliate per i cani. Si tratta principalmente di zucchine e carote.

La zucchina è ricca di sostanze nutritive e offre minerali, vitamine e fibre. Può essere data al cane come sanck. È anche possibile rendere le crocchette più complete aggiungendo qualche pezzetto di zucchina.

Le carote sono ideali perché contengono molte vitamine: A, C, D, E, K, BA e B6. Contengono poche calorie e possono quindi essere mescolate con le zucchine.

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare