News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Guinzagli per cani: la scelta e il ruolo

Cane su un albero con guinzaglio al collo advice © Pixabay

Il guinzaglio per qualcuno è un simbolo di costrizione, in realtà in molti casi può mettere al riparo altri cani e anche le persone da un possibile attacco. Perché i cani sono degli esseri meravigliosi ma anche imprevedibili. Scopri in questo articolo i migliori guinzagli per cani e porta a spasso il tuo Fido senza pensieri.

Di Clara Amodeo

Collari e guinzagli per cani, guinzagli e pettorine per cani: da molti considerati accessori particolari per cani, da alcuni mal visti perché causa di un senso di oppressione per i nostri amici a quattro zampe, in realtà quelli che abbiamo elencato sono strumenti indispensabili non solo per l’incolumità dei cani ma anche per il benessere delle persone, oltre che degli strumenti in alcuni casi obbligatori per legge.

Non solo. Pur avendo i guinzagli per cani pro e contro, si tratta pur sempre di uno strumento sempre più utilizzato dai padroni per i loro cani, sia in situazioni informali (come per esempio la passeggiata fuori o la corsa al parco), sia in situazioni formali (come per esempio le mostre canine), sia anche in situazioni istituzionali (come per esempio i cani in addestramento o i cani guida per persone ipovedenti). Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta: la vera sfida sta nel capire qual è l’accessorio più adatto al proprio cane e, di conseguenza, scegliere i guinzagli per cani (o le pettorine per cani) più adatti ai nostri amici a quattro zampe: in questo articolo cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sul tema.

La differenza tra guinzagli per cani e pettorine per cani

In entrambi i casi si tratta di una valida soluzione per avere un rapporto stabile e sicuro con il proprio cane: essi, infatti, svolgono l’importante funzione di prevenire aggressioni, tenere a bada in situazioni pericolose e adempiere agli obblighi di legge nei luoghi pubblici. Tuttavia, ci sono delle differenze che è bene tenere a mente nel momento in cui si decide di optare per i guinzagli per cani o le pettorine per cani.

A cosa servono le pettorine per cani?

Partiamo da queste ultime: le pettorine per cani, infatti, sono maggiormente adatte per guidare cani di piccola taglia e che siano caratterizzati da un carattere mansueto e tranquillo o, magari, magari in età avanzata e dal passo non stabile: questo perché i diversi tiranti potrebbero ledere un animale irrequieto e solito tirare, mentre forniscono un buon supporto ai cani più anziani.

A cosa serve un guinzaglio?

In linea di massima, invece, il collare è adatto a tutti i tipi di cane perché svolge una funzione fondamentale: fare capire al quadrupede che, nello stesso momento in cui lo indossa, si sta creando una relazione con il suo padrone: in essa, l’umano detta il passo, segna la strada e previene mosse azzardate e proprio al padrone, specie in tale situazione, il cane si deve affidare con totale fiducia. Ma quali tipi di collare esistono? Tanti, tantissimi. Vediamone qui sotto un breve elenco.

I tipi di guinzagli per cani

Quelli che vi andiamo a presentare sono i collari per cani più diffusi, oltre a quelli che svolgono un ruolo ben preciso per ogni categoria canina. Eccoli.

  • Guinzaglio addestramento cani: si tratta di un guinzaglio usato in addestramento la cui peculiarità è quella di essere dotato di anelli per regolare la sua lunghezza in diverse situazioni. Entrambe le sue estremità, infatti, hanno un moschettone, uno da agganciare al collare e uno agli anelli del guinzaglio per controllarne la lunghezza.
  • Guinzaglio corda: noto anche come retriever o guinzaglio moxon, si tratta di una corda che passa intorno al collo del cane ed è disponibile sia con blocco (meglio) sia senza blocco.
  • Guinzaglio a scorrimento: è dotato di un dispositivo a molla che riavvolge automaticamente il guinzaglio fino anche una decina di metri. Per farlo, sulla maniglia si trova il pulsante che frenare o bloccare lo scorrimento del guinzaglio.
  • Guinzagli per correre col cane: la loro caratteristica è la possibilità di legarli in vita per avere le mani libere, il che li rende ideali per fare sport e portare a passeggio il proprio cane all’aria aperta.
  • Guinzagli in pelle per cani: presenti anche nella variabile guinzaglio pelle intrecciato, vengono per la maggior parte usati nelle esposizione di mostre canine per fare bella mostra di sé sui corpi dei cani in gara.
  • Guinzaglio a catena: realizzato in metallo, ha l’aspetto di una comune catena e per questo è molto elegante e robusto. Tuttavia, è piuttosto pesante, non è flessibile e può essere scomodo per il cane.