Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

PubblicitĂ 

Quando fare la sverminazione del cane?

cane-sverminato advice

Come sverminare un cane?

© Pixabay

La sverminazione del cane è un passo fondamentale per ogni cucciolo. Tuttavia, non è un'operazione da prendere alla leggera: un errore oggi, uno domani potrebbe avere delle conseguenze sul nostro Fido!

Di Letizia Rogolino

Pubblicato il 28/04/20, 21:56

Uno degli interventi più importanti per garantire la salute del nostro amico a quattro zampe è la sverminazione del cane, ovvero l’eliminazione dei parassiti intestinali.

Ma di cosa si tratta? Vediamolo nel dettaglio.

Come si formano i vermi nel cane e di che tipo possono essere?

I vermi nel cane cucciolo, più comunemente gli ascaridi (una famiglia di nematodi, vermi cilindrici), si formano poiché trasmessi dalla madre.

Questi parassiti infettano il cane quando è ancora un feto, ma non solo.

Recenti studi, infatti, hanno rilevato come questi parassiti vengano trasmessi anche attraverso il latte materno, dunque durante l'allattamento.

Tuttavia esistono specie differenti di vermi che possono creare problemi, perché l’organismo del cane corre il rischio di entrare in contatto con due tipi di vermi:

  • Cestodi, una famiglia dei Platelminti, vermi piatti, il cui rappresentante principale è la Tenia. Questi vermi vengono assunti quando il cane ne ingerisce un ospite.
  • Nematodi, vermi cilindrici, potenzialmente più pericolosi, i cui rappresentanti principali nel cane sono gli Ascaridi.

Quando fare la sverminazione del cane?

La prima sverminazione dei cuccioli di cane è bene farla nei primi 20 giorni di vita dell'animale.

Poi, seguendo un programma di sverminazione, si ripete un secondo ciclo 25 giorni dopo il primo e per finire a due mesi, tra le 6 le 8 settimane di vita dell'animale, si fa un'analisi delle feci con il veterinario per scongiurare qualsiasi pericolo.

Quando un cane prende i vermi, manifesta dei sintomi che possono aiutare il padrone a capire se effettivamente il piccolo o grande amico (non vi sono eccezioni di taglia, tutti i cani possono essere colpiti) ne è affetto.

Quali sono i sintomi di un cane coi vermi?

I sintomi di un cane che ha preso i vermi più comuni sono sicuramente:

  • il dimagrimento;
  • l’inappetenza;
  • l’affaticamento;
  • pelo opaco;
  • diarrea;
  • vomito;
  • prurito anale;
  • la comparsa di vermi di colore bianco nelle feci;
  • parecchie allergie.

Questi sintomi testimoniano come un cane sia indebolito da questi parassiti intestinali.

Se quindi ravvisate questi sintomi, è bene che vi rivolgiate quanto prima al veterinario, che vi aiuterà quindi a effettuare la sverminazione totale, che si compie in più momenti.

Consigli per prevenire i vermi del cane

La prima cosa da fare è sicuramente quella di sverminare il cane adulto riferendosi a quello che consiglia il veterinario di fiducia, soprattutto se quest’ultimo deve accoppiarsi.

Parlando di accoppiamento è bene sverminare la femmina prima che essa sia in procinto di partorire, oppure dopo l’allattamento dei cuccioli, che verranno sverminati a loro volta dopo poche settimane.

Un buon espediente per prevenire i vermi è anche quello di controllare in modo oculato i cibi che somministriamo all'animale, e un punto di partenza è quello di fare attenzione alla carne, che non deve essere cruda, ma possibilmente cotta in maniera tale che non intacchi l’organismo.

Altro ottimo espediente alimentare è lavare per bene la ciotola dell'acqua e quella del cibo.

In tema di pulizia, un altro suggerimento utile è quello di mantenere l’ambiente dove alloggia il cane sempre pulito al punto giusto e di non renderlo insalubre per lui e per gli esseri umani.

Cosa molto importante da evitare per scongiurare un'infestazione di vermi, è sicuramente quella di evitare che il cane mangi resti di animali morti, dannosissimi in questo senso, e veri nemici della salute canina.

Quando ci si accorge che il proprio amico a quattro zampe vuole avventarsi su un uccellino morto o comunque un piccolo animale in un parco o per strada, occorre distogliere la sua attenzione per evitare conseguenze alquanto fastidiose.

Tutti questi consigli posso difendere la salute del cane, ma è consigliato comunque agire quanto prima per prevenire qualsiasi ostacolo che possa compromettere l’esperienza con il cane.

Basta davvero poco per non correre rischi inutili, e il veterinario è la via più facile per farlo.