News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?šŸ¶šŸ¶šŸ¶

PubblicitĆ 

I cani possono mangiare i fagioli?

cane-di-profilo-in-giardino advice

I cani possono mangiare i fagioli? Questa è una domanda a cui molti padroni cercano risposta.

© Pixabay

Spesso ci si domanda cosa possono mangiare i cani, come ad esempio: possono mangiare i fagioli? Ecco cosa c’è da sapere.

Di Nina Segatori

La dieta del cane è molto importante per il suo benessere e concedergli dei bocconcini o dei cibi che possono essere nocivi non è mai una buona idea. Ad esempio, i cani possono mangiare i fagioli?

La risposta non è unica, dipende dall’animale e da molti fattori, ma in linea generale questo tipo di legumi fanno molto bene al nostro amico a 4 zampe, anche se bisogna comunque considerare alcuni fattori.

Nel dubbio è sempre bene chiedere al veterinario, in modo da essere certi su cosa sia concesso e cosa, invece, no.

Si possono dare i fagioli ai cani?

I fagioli sono una ricca fonte di proteine vegetali, che fanno bene agli essere umani così come ai cani. Non sono assolutamente tossici per il nostro amico Fido, anzi sono un ottimo cibo per la sua salute.

Tra i preferiti dal cane c’è il fagiolo verde crudo che, oltre ad essere gustoso, rappresenta anche un bocconcino croccante con cui giocare. Anche gli altri tipi di fagioli sono indicati per il cane, fatta eccezione per quegli animali che hanno l’intestino delicato.

I fagioli, infatti, possono causare aerofagia e ristagno d’aria, gonfiando la pancia del cane che potrebbe soffrire, così, di qualche doloretto. In questo caso è meglio evitare e, in linea generale, è bene non esagerare!

...e i fagiolini al cane?

Per quanto riguarda, invece, i fagiolini, anche questi sono un ottimo alimento per il cane, perché ricchi di fibra e anche molto digeribili. Possono essere utilizzati come bocconcino-premio o snack perché leggeri, digeribili e adatti ad ogni tipo di dieta.

Prima di darli al cane, però, consultate sempre il veterinario.

Cosa possono mangiare i cani?

I cani possono mangiare carboidrati, proteine e fibre. Sono questi i tre elementi fondamentali per una dieta sana e bilanciata, che possa regalare all’animale benessere a lungo. Ci sono alcuni cibi, infatti, ricchi di acqua, come le verdure, che fanno benissimo al suo organismo. Anche i cani che hanno un apparato gastrointestinale delicato possono mantenere nella propria alimentazione carni semplici e carboidrati.

La cosa importante, in realtà, è che vengano seguite le indicazioni del veterinario, che spesso consiglia alimenti ad hoc pronti e già bilanciati, come crocchette o cibo umido. Questi preparati sono l’ideale, soprattutto per i cani che soffrono di intolleranze, perché in commercio ci sono tanti tipi, adatti ad ogni esigenza.

I cani possono mangiare i legumi?

La risposta è sì e no. I legumi sono un cibo molto particolare, perché se da una parte sono una fonte di proteine vegetali, che fanno benissimo alla salute e aiutano a mantenere alto il benessere generale del cane e il suo stato di salute, dall’altra possono dare alcuni disturbi.

Il problema dei legumi, infatti, è che gonfiano la pancia e causano aria nell’intestino, soprattutto a chi fa fatica a digerire e chi ha lo stomaco delicato o soggetto a diverse intolleranze. Se da una parte, quindi, sono un alimento fondamentale per una dieta bilanciata e sana, dall’altra possono causare fastidi intestinali spiacevoli. Meglio, quindi, affidarsi al parere del veterinario, per far sì che esamini il caso specifico e sappia cosa è meglio per il nostro cane.

Cosa fa male ai cani?

Non è vero che i cani possono mangiare tutto. Ci sono cibi, che sono assolutamente da evitare perché in nessun caso possono portare benefici alla salute dell’animale. Tra questi abbiamo:

  • Il cioccolato, che è addirittura tossico per i cani,
  • Lo zucchero,
  • Le castagne, pesanti da digerire,
  • Le ossa del pollo.

Questi sono alimenti che vanno completamente eliminati dalla dieta del cane, perché possono causare gravi problemi.

Lo zucchero, infatti, a lungo andare, oltre a carie e obesità, può provocare il diabete, mentre le ossa di gallina sono pericolosissime perché sono così dure e appuntite che l’apparato intestinale del cane non riesce a scioglierle e digerirle. Il rischio è che possano perforare lo stomaco dell’animale, con conseguenze gravi facilmente immaginabili.

State, quindi, sempre attenti quando mangiate cosce di pollo, a non lasciare i resti in una posizione accessibile per il vostro animale. 

Leggi anche