News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Quali sono i vantaggi di avere un gatto in casa?

gatto grigio in primo piano advice © Shutterstock

Avere un gatto in casa può avere numerosi vantaggi. Oggi, abbiamo deciso di elencarli tutti, in modo che gattari e non possano sapere quante note positive portano i felini nelle vite di noi umani. 

Di Anna Paola Bellini

Avere un gatto in casa è un piacere, oltre che un vero e proprio onore. Sì, perché il gatto ci onora della sua regale presenza, del suo passo nobile e dal suo comportamento affettuosamente indifferente, al limite tra lo snob e l’altezzoso.

Messi da parte questi argomenti, ecco com'è avere un gatto in casa, in stile Wamiz: dalle coccole all’ispirazione artistica, dall’antinoia per eccellenza, alla pulizia, senza dimenticare la stabilità emotiva… i vantaggi di avere un gatto in casa sono praticamente infiniti! Vediamo nello specifico. 

Il gatto ti ama…a modo suo!

I gatti sono animali affettuosi, a modo loro. Il loro amore è incondizionato ed è questo il bello! Quando un gatto si avvicina è una sua libera scelta. Può resistere da solo, a giocare o semplicemente sonnecchiare, ma no! Lui decide di accoccolarsi accanto a te, di regalarti il suo amore e diventare un membro della famiglia a 360°. Adottare un gatto è una scelta che assicura amore e indipendenza.

Il gatto è una fonte d’ispirazione 

Il gatto è un modello di vita: un esempio in pelo ed ossa di calma e serenità. Non è un animale domestico che non capisce, semplicemente a lui certe cose non interessano. Guardalo passeggiare, è un essere a cui sembra che niente importi ed è libero e felice così. Vuoi vedere che alla fine, forse Micio ha ragione a comportarsi così?

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Alice Pierobon (@dipinti.di.alice) on

Da secoli artisti trovano nel regale portamento del gatto una fonte inesauribile d'ispirazione per delle opere d'arte. Il gatto è un compagno perfetto e una musa - o un muso! - ispiratrice unica. 

Micio è pulito!

Un gatto si pulisce da solo e, se glielo si insegna (e ha voglia di impararlo), addirittura il gatto può utilizzare il wc. Inoltre, salvo casi estremi e rari, non è necessario lavarlo e avrà bisogno solo di qualche spazzolata! 

Avere un gatto in casa aiuta contro i topi

Paura di topi, lucertole o insetti? Hai bisogno di prendere un gatto I felini sono grandi cacciatori e hanno un istinto predatorio molto forte. Se hanno la possibilità di cacciare, il loro naturale istinto resterà acuto.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by tatiana porro (@taty_leek79) on


Se ti porta un topo è solo un regalo, perché pensa che tu non sappia come cacciare e che debba darti da mangiare in quanto membro della sua famiglia. Questo presente va accettato  ed apprezzato.

Una presenza silenzionsa (o no)

Il gatto è un compagno che animerà la casa, attivamente o passivamente. Quando il gatto è seduto sulla sedia accanto a te, anche se sta dormendo o non sta facendo niente, la sua presenza silenziosa e calma scaccia via la solitudine. Quindi se ti senti solo, prendere un gatto (o due o tre) è la soluzione giusta. Ogni gatto ha una sua particolarità e peculiarità. Ogni gatto saprà stupirvi a modo suo! 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by raGatti terribili (@ragattiterribili) on

A differenza del cane, il gatto non abbaia. Tuttavia, miagola quando ha fame, quando vuole uscire o, se vive in condizione di semilibertà, tornare. Queste sono le uniche volte in cui lo sentirai lamentarsi!

Un gatto è meno dispendioso di un cane 

Sia in termini di soldi che in termini di tempo, avere un gatto in casa rappresenta un investimento più piccolo rispetto al cane. Questo non vuol dire che sia meno faticoso o impegnativo ma, dato il carattere abbastanza indipendente (cosa che varia a seconda della razza! Non è una norma che vale per tutti i gatti) e la taglia dell’animale, è possibile affermare che Micio costa meno soldi e tempo di Fido.

Quanto si spende per avere un gatto in casa?

La spesa media per anno per il gatto è di 500 € contro i 700 € per il cane (ovviamente sono cifre orientative, dipende dalla taglia e dalla razza di entrambi).

Inoltre, un gatto può prendersi cura di se stesso, se si lavora la maggior parte della giornata o se si decide di trascorrere una notte o un giorno lontano da casa. Questo, naturalmente, non vuol dire che il gatto può essere lasciato da solo per tanto tempo, ma che in caso di necessità può badare a se stesso per un periodo un po’ più lungo rispetto al cane.

Avere un gatto nero in casa allontana le negatività

Nonostante obsolete superstizioni (come quella sul gatto nero) leghino questi animali agli “spiriti maligni”, secondo alcune scuole, avere un gatto in casa porta fortuna e questi animali sarebbero dei veri e propri amuleti per attirare energie positive ed allontanare le negatività. 

Basti pensare al Maneki neko, ad esempio, il tipico gatto asiatico che si trova in tutti i ristoranti cinesi e giapponesi. Questo micio, con la zampetta che saluta costantemente, sarebbe un vero e proprio attira clienti, oltre che uno scaccia spiriti e un porta fortuna.

Avere un gatto in casa fa bene alla salute (e non solo)

  • Il cuore resta in buona salute. Accarezzare un gatto ha un affetto rilassante che aiuta a diminuire ansia e stress. Dormire col gatto nel lettone aiuterebbe a dormire meglio. Questi due fattori influirebbero positivamente sulla salute del cuore.
  • Sostegno emotivo. Tutti i proprietari di gatti sono concordi: questi animali sono degli ottimi ascoltatori e sono sempre pronti a sostenere i padroni nei momenti difficili. 
  • Gli amanti dei gatti sono più intelligenti. Secondo una recente ricerca scientifica, le donne che amano i gatti sarebbero più intelligenti.
  • Colmano il bisogno di compagnia. Avere un gatto in casa è come avere un coinquilino. Con lui ad attenderti impaziente, non sarai mai solo!

Allora...ti abbiamo convinto o no a prendere un gatto?

Leggi anche