Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Gatto con occhio chiuso? Parola alla veterinaria!

gatto con occhio chiuso

Cosa fare con un gatto con occhio chiuso?

© Nowwy Jirawat / Shutterstock

Un gatto con occhio chiuso non è da prendere alla leggera: è un problema agli occhi che ha diverse cause e cure. La veterinaria Vixège risponde.

Di Ilenia Colombo

aggiornato il

All'improvviso, il tuo felino è tornato a casa dal giardino strizzando l'occhio? O si è svegliato con le palpebre incollate?

Un gatto con occhio chiuso non è da trascurare poichè puo indicare l'affezione a una serie di patologie o la conseguenza di incidenti.

Cosa significa se il gatto ha un occhio chiuso?

Strizzare gli occhi o tenere l'occhio parzialmente chiuso è uno dei segni più facilmente evidenti che c'è qualcosa che non va nell'organo della vista.

Un gatto con occhio chiuso sigifica molte cose. Le cause sono varie e vanno dalla semplice congiuntivite a una ferita. Il trattamento è spesso difficile a causa del dolore causato e richiede l'intervento del veterinario.

In un primo momento, se possibile, puoi sciacquare gli occhi colpiti con siero fisiologico. Tuttavia, se i sintomi persistono o se l'occhio è particolarmente gonfio e dolorante, è consigliabile fissare un appuntamento con il veterinario.

Un gatto con occhio chiuso dovrebbe essere visto da un professionista entro 24 ore dalla sintomatologia.

Cosa causa un occhio chiuso nei gatti?

Le cause di un gatto con occhio chiuso sono molteplici:

Congiuntivite

La congiuntivite felina è un'infiammazione della congiuntiva, cioè della mucosa rossa intorno al bulbo oculare. La chiusura dell'occhio può essere dovuta al dolore e anche al gonfiore di questa congiuntiva (si parla di chemosi).

Questo gonfiore a volte è così grande che è impossibile esaminare l'occhio dell'animale. In molti casi si osserva anche secrezione sierosa (acquosa) o purulenta dall'organo.

Spesso associata ad altri sintomi come febbre, tosse e starnuti, la congiuntivite felina ha origini diverse: possono essere infettive (batteri o virus) o irritanti (in caso di esposizione al fumo, ad esempio).

Diversi germi respiratori possono provocarla. Si tratta in particolare di Herpes, Calicivirus, Reoviridae e Clamidia, responsabili della coriza del gatto. La congiuntivite legata alla coriza è terribile nei gattini, può portare alla cecità.

L'ulcera corneale

Un'ulcera è un'erosione più o meno ampia e profonda dello spessore esterno dell'occhio (la cornea). È molto dolorosa e può essere associata a congiuntivite soprattutto durante l'infezione dal virus dell'herpes.

L'ulcera del gatto viene diagnosticata con un colorante speciale instillato nell'occhio malato. Può essere di origine traumatica o virale.

Un'ulcera corneale non trattata può provocare la perforazione dell'occhio dell'animale.

Uveite

L'uveite è un'infiammazione globale dell'organo oculare. Nei felini può essere il risultato di uno shock o di molte malattie generali come la FIP (peritonite infettiva felina), la toxoplasmosi o anche alcuni tipi di cancro.

Trauma

A causa del loro comportamento esplorativo e avventuroso, i nostri compagni felini sono esposti a molti rischi. Lotte tra simili, incidenti stradali, cadute, e via dicendo, possono causare traumi con conseguente chiusura dell'occhio del gatto.

A seconda della lesione, possono essere associati altri segni come graffi, ferite aperte o fratture del cranio.

Come disinfettare l'occhio di un gatto?

Per pulire gli occhi chiusi di un gatto si può usare la camomilla, che lenisce anche eventuali arrossamenti.

Altrimenti, anche solo dell'acqua tiepida, precedentemente sterilizzata con l'ebollizione, può andar bene.

Bisogna soprattutto fare molta attenzione a non toccare il bulbo oculare: questo sarà alquanto doloroso per Micio!

Gatto con occhio chiuso che lacrima

Se il gatto lacrima da un occhio o da entrambi potrebbe essere affetto da congiuntivite: meglio portarlo dal veterinario affinché possa curarla in tempo.

Gatto con occhio chiuso con pus

In caso di gatto con occhio chiuso con pus, è probabile che vi sia una infezione. Per precauzione, porta il tuo amico felino dal veterinario.

Come capire se un gatto sta perdendo un occhio?

Se sospetti che il tuo gatto con occhio chiuso sia cieco o stia per perdere la vista, osserva le sue pupille. Se hanno dimensioni differenti o non si contraggono o dilatano quando cambia la luce, questi sono segni di cecità o principio di cecità.

Cosa fare se il gattino ha l'occhio chiuso?

Primo soccorso

Per prima cosa, per un gatto con occhio chiuso, puoi provare ad aprire delicatamente le palpebre del tuo micio e risciacquare l'occhio con una soluzione salina.

Chiedi a qualcuno di fidato di tenere l'animale in grembo o su un tavolo. Apri le palpebre con una mano e con l'altra versa il liquido sull'occhio malato. Pulisci con della carta assorbente pulita.

Puoi anche utilizzare prodotti appositamente dedicati alla cura degli occhi venduti da veterinari o farmacie. Hanno il vantaggio di essere delicati, a differenza della soluzione salina che è salata e può pungere se la zona è irritata.

Se l'occhio è doloroso, con pus, rosso o impossibile da aprire, fissa immediatamente un appuntamento con un veterinario.

Non dimenticare di informarlo degli altri sintomi, se necessario (inappetenza, fatica, starnuti, ecc.).

Si sconsiglia di applicare colliri per l'uomo senza previo parere medico; anzi, a seconda della patologia, possono rivelarsi controindicati!

Dal veterinario

Il professionista esaminerà attentamente l'occhio chiuso del tuo gatto usando i suoi dispositivi e instillando diverse gocce. A causa del dolore, questi esami possono essere difficili e richiedere la sedazione del felino.

Trattamenti

In caso di gatto con occhio chiuso, i trattamenti sono ovviamente diversi a seconda della causa.

Ad esempio, per una banale congiuntivite, il veterinario prescriverà:

  • Collirio o pomata antibiotica da instillare nell'occhio malato più volte al giorno. Se non è presente un'ulcera corneale associata alla congiuntivite, il medico può prescrivere colliri combinati ad antibiotici e antinfiammatori.
  • Collirio antivirale in caso di sospetta infezione da virus dell'herpes.
  • Un collirio curativo in caso di ulcera corneale.
  • Antidolorifici in pillole o sciroppo.
  • Un collare elisabettiano se il felino tende a grattarsi gli occhi.

Alcune lesioni legate a traumi o corpi estranei possono richiedere un intervento chirurgico da parte di un medico oftalmico.

I gattini con la corizza devono essere particolarmente seguiti. Bisogna separare le palpebre incollate e pulire gli occhi più volte al giorno prima di instillare il collirio trattante.

Non trascurare i controlli veterinari che ti permettono di seguire la patologia responsabile dell'occhio chiuso del tuo gatto e di verificare che tutto torni alla normalità!

---

Articolo scritto per Wamiz.com da:

Isabelle Vixège
Medico veterinario

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare