Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Sai come prendere in braccio un gatto?

gatto-rosso-in-braccio-ad-una-ragazza

Come prendere in braccio un gatto sembra semplice, ma non lo è!

© Maria Sbytova / Shutterstock

Sappiatelo: come prendere in braccio un gatto non è qualcosa che si inventa, è un'arte. Ecco quindi la tecnica giusta da seguire!

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il 01/06/21, 18:19

Come prendere in braccio un gatto? Molti penseranno che sia un gesto banale: tutto quello che si deve fare è andargli incontro e sollevarlo cercando di metterlo in una posizione che sia comoda per te e per lui.

Se il gesto è fatto male, ed è qui che la cosa si complica, non solo il micio potrebbe diventare ansioso, ma questo atto potrebbe essere una vera tortura per lui. E potrebbe graffiarti...

Allora segui rigorosamente queste 5 tappe e il gioco è fatto... ovviamente se il tuo gatto è d'accordo!

1. Avvicinati senza spaventarlo

Prima di tutto, se vuoi che il tuo gatto accetti di essere alzato da terra senza batter ciglio, assicurati che sia rilassato. Il fatto di essere sollevato in aria può essere una vera fonte di stress per i nostri amici felini.

Infatti non solo provano un senso di insicurezza quando le loro zampe non sono a terra, ma si sentono anche intrappolati perché non hanno più il controllo dei loro movimenti.

Per evitare che il tuo gatto si stressi, avvicinati a lui senza spaventarlo. Lasciagli capire che ti vuoi avvicinare, ha bisogno di vedertelo fare.

Se lo vuoi proprio tenere tra le tue braccia assicurati che non sia già di cattivo umore, altrimenti potrebbe diventare anche più ansioso.

2. Usa entrambe le mani

Come prendere in braccio un gatto senza che si arrabbi? La cosa più importante da fare è farlo sentire al sicuro tra le tue braccia. Il micio ha bisogno di sentirsi sorretto e di sapere che non è in pericolo di farsi male.

Quindi, usa sempre entrambe le mani quando lo sollevi da terra in modo che si senta rassicurato.

3. Mettigli una mano sul petto e una sul dorso

Se ti trovi in un ambiente sicuro, dove il gatto non rischia di scappare, puoi sostenerlo con una mano sul petto, vicino alle zampe anteriori, e una mano sulla parte bassa della schiena, mentre lo tieni saldamente contro il tuo petto.

Questo gli permetterà di appoggiare le zampe anteriori sul tuo braccio, cosa che piace a molti felini. Alcuni preferiscono metterle sulle tue spalle. In ogni caso, assicurati di non lasciare mai le zampe del gatto sospese in aria.

Tuttavia, se ti trovi in un luogo dove il gatto potrebbe scappare, con una mano che tienigli le zampe anteriori e con l'altra quelle posteriori. Così sarà immobilizzato e in sicurezza tra le tue braccia.

4. Non tenerlo mai a pancia in su a meno che non gli piaccia

Se al tuo gatto non piace troppo essere preso in braccio, non posizionarlo mai sulla schiena, cioè a pancia all'aria. Alcuni felini odiano essere messi in questo modo.

Pensa anche che potrebbe essere pericoloso per te perché, in questa posizione, hai le sue unghie vicine al tuo viso.

Come va accarezzato un gatto? I nostri consigli per non farsi graffiare!

5. Mettilo giù delicatamente

Come prendere in braccio un gatto e come farlo scendere sono gesti che hanno bisogno degli stessi accorgimenti. Non lasciare mai che il gatto salti a terra direttamente dalle tue braccia, perché potrebbe farsi male. Invece, posalo delicatamente a terra oppure su una superficie alta.

Quello che è importante è che il gatto capisca che, da quando lo hai preso in braccio a quando le posi a terra, è stato sempre in una situazione di completa sicurezza e che quindi può fidarsi di te.

Ecco il video che ti spiega in immagini come prendere in braccio un gatto:

E se al mio gatto non piace proprio essere preso in braccio?

Se il tuo gatto non sopporta di essere tenuto in braccio, puoi provare ad abituarlo gradualmente a questo contatto. Per qualche giorno, più volte al giorno, metti una mano su ogni lato del suo corpo e poi lascialo andare. Subito dopo dagli uno snack come premio.

Una volta abituato a questo primo movimento, prova ad applicare una pressione molto leggera quando lo tieni tra le tue mani, poi rilascialo e premialo. Dopo un po' di tempo, che dipende da gatto a gatto, il micio si sentirà più a suo agio tra le tue braccia.

Comunque non dimenticare una cosa fondamentale: se il tuo gatto non ama essere preso in braccio, non forzarlo mai, tranne in caso di estrema necessità. Infatti, più lo costringi, più odierà questo gesto.

Allora è tutto chiaro? Non è difficile, basta solo tanta pazienza! E potrai dire con orgoglio di aver imparato come prendere in braccio un gatto!

Altre curiosità sui gatti? Chiedi al nostro Forum!