Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Posso dare il melone al gatto? Scopriamolo insieme!

melone al gatto

È possibile dare il melone al gatto? Scorpiamolo insieme. 

© 1195798 / Pixabay

In piena estate anche Micio vuole essere rinfrescato, ma come? La frutta è un buon rimedio? Posso dare il melone al gatto? Scopriamolo insieme!

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il

Con l’estate e le temperature ormai alle stelle una buona fetta di cocomero o di melone è l’ideale per rinfrescarsi e rimanere leggeri. Per noi umani si tratta di frutti golosi e quasi indispensabili per affrontare il caldo torrido.

E per Micio? Posso dare il melone al gatto? Sortirà lo stesso effetto rinfrescante? Scopriamolo insieme in questo articolo consacrato a felini e frutti.

Melone al gatto: sì o no?

La risposta è sì, in generale il melone non è tossico per Micio.

I gatti amano provare nuovi cibi, ma hanno uno stomaco debole e un palato difficile.

Condividere con Micio alimenti non adatti alla sua digestione può causargli problemi di salute.

Se avete un gatto e volete introdurre un nuovo alimento, come il melone, è sempre meglio conoscerne gli effetti sul vostro animale.

…ma al gatto piace il melone?

La spiegazione del perché il melone piaccia a molti gatti viene da uno studio condotto sui cosiddetti "volatili", che evaporando conferiscono al cibo il suo odore.

Secondo lo studio, i volatili derivati dagli aminoacidi (i “mattoni” delle proteine) sono i principali responsabili dell'aroma del melone.

La maggior parte degli aminoacidi presenti nella carne sono presenti anche nel melone, anche se in quantità molto inferiori, per cui per i gatti il melone ha probabilmente un odore che ricorda quello della carne.

Seguendo questo ragionamento, si può quindi affermare che il felino non è attratto dal melone per nessun motivo nutrizionale, ma per una questione olfattiva.

Cosa succede se il gatto mangia il melone?

Da un punto di vista nutrizionale il melone per il gatto non ha particolari benefici.

L'aspetto positivo è che tale frutto è a basso contenuto di calorie e grassi, non è tossico e generalmente viene ben tollerato dal felino.

I gatti sono infatti carnivori, ecco perché Micio è così propenso a ignorare alimenti che non ricordano la carne come mele, banane, ananas e broccoli.

Tutti i carnivori devono soddisfare appieno i loro bisogni nutrizionali mangiando alimenti a base di proteine animali.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Nanci Severance (@nancisev)

Guardando al suo profilo nutrizionale, il melone contiene preziosi nutrienti, tra cui:

  • carboidrati,
  • fibre,
  • vitamine,
  • minerali
  • piccole quantità di grassi e proteine (aminoacidi).

Con il melone, i gatti beneficeranno anche di minerali come:

  • calcio,
  • ferro,
  • manganese,
  • fosforo,
  • potassio,
  • zinco,
  • sodio.

E anche di:

  • vitamine A, C, K,
  • acido folico,
  • vitamina B6,
  • tiamina,
  • riboflavina,
  • niacina,
  • colina,
  • acido pantotenico.

Tuttavia, il fatto che sia nutriente o gradito ai felini non significa che sia buono per loro mangiarne costantemente. Il melone deve essere consumato con moderazione.

Posso dare il melone o il cocomero al gatto?

Il gatto può trarre alcuni piccoli benefici dal consumo di frutti come meloni e cocomero.

Il melone è ricco di antiossidanti, che contribuiscono a ridurre il rischio di malattie cardiache, il declino cognitivo comunemente associato all'invecchiamento, il cancro, le infezioni e l’artrite.

Inoltre, il melone è eccellente per l'idratazione, poiché contiene oltre il 90% di acqua. Una piccola quantità può anche essere utile al gatto in una calda giornata estiva, poiché molti felini tendono a non bere a sufficienza.

Quali parti del melone dare al gatto?

Ovviamente, è la polpa la parte del melone da dare al felino.

Il modo migliore per dare il melone al gatto è tagliarlo a pezzi o schiacciarlo prima di daglielo, per evitare il rischio di soffocamento.

Il melone può anche essere mischiato alle crocchette del gatto come snack. È necessario però assicurarsi che la frutta non sia stata trattata con additivi chimici.

Ricordare di osservare le reazioni dell’animale, perché i gatti sono molto esigenti in fatto di cibo. Micio potrebbe non gradire il melone, quindi se ci si accorge che il gatto non mangia il melone o si rifiuta di mangiarlo, non forzarlo. Il melone non è un alimento necessario alla sopravvivenza dei gatti.

I gatti possono essere molto esigenti. Alcuni gatti potrebbero non gradire la frutta.

Gatti e melone: qualche consiglio utile

Il melone è quindi un'opzione sicura per i gatti che non hanno problemi di salute.

Se decidete di dare da mangiare al vostro gatto il melone, assicuratevi di rimuovere prima la buccia e i semi dal frutto. Quindi tagliatelo a pezzetti prima di servirlo a Micio.

Ogni proprietario di animali domestici dovrebbe tenere presente che una quantità eccessiva di qualsiasi alimento può risultare dannoso per Micio e quindi dovrebbe darne al proprio animale una quantità moderata.

Come per ogni nuovo alimento, è bene fare attenzione a eventuali effetti negativi o reazioni del gatto dopo aver mangiato il melone.

---

Articolo revisionato da:

Francesco Reina
Assistente veterinario

 

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare