I pet fanno bene davvero? Rispondi!

Pubblicità

Come ritrovare un gatto perso?

gattino-tra-le-foglie del-bosco

Mai perdere la speranza di trovare il gatto perso!

© Victoria Kisel / Shutterstock

Basta una distrazione come lasciare la porta aperta e il micio fugge... Ecco alcuni metodi semplici ed efficaci per riportare un gatto perso a casa.

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il 22/06/21, 19:45

Cosa spinge i nostri mici a fuggire alla prima occasione? Se dimentichiamo di chiudere porte o finestre, prendono il largo lasciandoci nella disperazione più assoluta.

Come fare per riportare a casa un gatto perso? Per quanto possa sembrare difficile, le soluzioni ci sono e sono anche efficaci. Andiamo a scoprirle!

Perdere il gatto: perché succede?

I gatti sono animali curiosi e avventurosi per natura, amano esplorare gli ambienti al di là del loro habitat quotidiano. Tuttavia, è raro che non tornino a casa dopo essersi allontanati.

Ci sono diverse ragioni per cui non possono o non vogliono tornare: possono essere spaventati per qualcosa che è accaduto durante la fuga, essersi fatti male, o essere alla ricerca di un partner...

Ma la ragione più comune è che possono semplicemente aver perso l'orientamento ed essersi smarriti, non riuscendo più a ritrovare i punti di riferimento per tornare a casa.

Un gatto perso cerca un nascondiglio dove passare la notte e stare al sicuro, ma quasi sempre non si nasconde troppo lontano da casa, perché malgrado la fuga, non si allontana mai molto. Quindi con un po' di pazienza e di costanza, non ci saranno problemi a ritrovarlo in un breve tempo.

Dove cercare un gatto perso? 

È importante ripeterlo: un gatto che è fuggito trova riparo quasi sempre vicino a casa.

Di solito cerca nascondigli precisi: sugli alberi o sui tetti, nei condotti di ventilazione, dentro buchi, sotto le macchine o in casa dei vicini! È necessario cercarlo con pazienza e attenzione nei luoghi con queste caratteristiche non lontani da casa.

È anche difficile che si azzardi ad attraversare la strada, impaurito dal rumore delle auto in movimento. Quindi non è necessario guardare dall'altro lato della via.

Metodi e consigli per ritrovare un gatto smarrito

Ecco alcuni consigli da prendere in considerazione per riportare a casa il tuo gatto perso.

Ricorda, però, che è molto importante procedere con cautela ed evitare comportamenti che possano infastidire il micio.

Qualsiasi cosa tu voglia fare, falla di notte!

I mici sono animali notturni, e un gatto perso cercherà di proteggersi dal trambusto del giorno.

Durante la giornata, è meglio distribuire volantini e chiamare i rifugi per animali o i veterinari della zona: con un po' di fortuna qualcuno lo avrà già trovato e messo al sicuro!

La notte è il momento migliore per fare le ricerche. Tieni presente che le ore in cui si muovono di più sono dalle 8 di sera alle 5 del mattino, quindi qualsiasi momento in questo lasso di tempo è ideale per andarlo a cercare.

Porta con te il suo giocattolo preferito

Prendi con te il giocattolo che gli piace di più: il suo topo di peluche, il tiragraffi, una cordicella o la sua pallina preferita.

Tienilo in mano in modo evidente affinché possa scorgerlo con facilità: una volta visto, verrà a prenderlo!

Se gli piacciono i giochi di luce, può essere utile una torcia o un puntatore laser per attirarlo.

Quali sono i giocattoli preferiti dai gatti? Scoprilo!

Chiamalo con dolcezza

Un modo molto semplice per attirare verso di te un gatto perso è semplicemente chiamarlo in modo che riconosca la tua voce.

Questo deve essere fatto con delicatezza perché il felino è probabilmente già molto stressato: se si alza troppo la voce, potrebbe spaventarsi e nascondersi di nuovo.

Assicurati che non ci siano altri animali in vista

I gatti conoscono l'arte della sopravvivenza: qualsiasi minaccia li farà rimanere nel loro nascondiglio per non correre rischi. Ecco perché se vedono un cane o un altro gatto sconosciuto nelle vicinanze, è probabile che non vogliano uscire finché non si sentono completamente al sicuro.

Se ne hai la possibilità, chiedi ai tuoi vicini di tenere i loro animali domestici in casa per un po', così il gatto si sentirà più sicuro ad uscire allo scoperto.

Usa un suono che lo attiri

Con un telefono si possono riprodurre molti suoni che piacciono al micio, per esempio quello delle fusa di altri gatti, lo schiocco delle labbra, i miagolii dei suoi simili.  

Una curiosità! Il musicista David Tele sta sviluppando un genere musicale dedicato ai gatti: è un misto di rumore di fusa e strumenti a corda. Chissà, forse è proprio quello che servirebbe in questa occasione!

Lascia il cibo vicino casa

Metti piccole porzioni del suo cibo preferito sotto al portico, nel cortile o nel parcheggio di casa.

Se non sai quale sia il suo cibo preferito, sappi che quasi tutti i gatti hanno un debole per il tonno, il pollo o gli snack. L'ideale sarebbe usare cibi dall'odore forte per stimolare il suo senso dell'olfatto.

Una volta lasciato il cibo, bisogna stare all'erta sia di giorno che di notte e osservare se il micio viene a mangiare. In quel caso sarà facile prenderlo e portarlo a casa.

Utilizza una trappola

Nei rifugi o nei negozi specializzati puoi trovare una semplice gabbia-trappola che sarà utilissima per acchiapparlo senza fargli male.

Lasciala fuori di casa o in un punto in cui è stato visto con un po' del suo cibo preferito dentro per fare da esca. Dopo di che non resta che aspettare e controllare regolarmente.

Usa oggetti impregnati dal suo odore

Se il gatto perso riconosce il proprio odore su un oggetto lasciato vicino a casa, sarà meno complicato per lui sapere dove tornare.

Puoi anche lasciare fuori un po' di lettiera, la sua copertina, un giocattolo o la sua cuccia: ognuno di questi oggetti, impregnati dal suo odore, serviranno ad attirare la sua attenzione.

Usa l'erba gatta

Alla Nepeta cataria o erba gatta pochi mici sanno resistere! Prova a lasciarla nei pressi di casa: il gatto perso si farà vedere dopo poco.

Sarebbe meglio utilizzarla solo se ci sono pochi gatti nelle vicinanze, altrimenti si corre il rischio di avere tutti i mici del vicinato davanti alla porta di casa!

Come avrai capito, non sono le soluzioni che mancano. Devi solo metterci tanta pazienza e mai, mai arrenderti!

Prevenire è meglio che curare: 7 modi per evitare che il gatto scappi di casa