Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Quali sono i sintomi di un cane autistico? E cosa fare?

cane autistico triste sul pavimento di casa

Scopri tutto sul cane autistico.

© heathergunn / Pixabay

I cani possono soffrire di autismo? Scopri tutto quello che c'è da sapere sul cane autistico: sintomi, diagnosi e terapie.

Di Ilenia Colombo

aggiornato il

L'autismo non riguarda solo noi umani. Anche i nostri amici animali possono essere affetti da tale patologia neurologica.

Ecco tutto quello che c'è da sapere sul cane autistico, sui suoi sintomi e sulle soluzioni da attuare in questo caso.

Che cos'è l'autismo?

L'autismo è una condizione che colpisce il sistema nervoso e i sintomi sono variabili da un individuo ad un altro.

Tra questi, troviamo: difficoltà nelle situazioni sociali, problemi di comunicazione, interessi ossessivi, comportamenti ripetitivi, incapacità di elaborare emozioni e segnali non verbali.

Un cane può essere autistico?

Anche i cani possono essere soggetti a problemi comportamentali simili, ma, piuttosto che di autismo, in medicina veterinaria questo viene definito "comportamento disfunzionale canino".

Quali sono le cause del comportamento disfunzionale canino?

L'autismo nei cani, o comportamento disfunzionale canino, è una condizione idiopatica, il che significa che la causa è sconosciuta.

Quello che si sa è che l'autismo nel cane è congenito per cui i cani che mostrano comportamenti disfunzionali sono nati con questa condizione.

Tra le cause più plausibili di un cane autistico troviamo la mancanza di alcuni neuroni specchio nel cervello, utili all'apprendimento e alla costruzione delle relazioni sociali.

Come viene diagnosticato l'autismo nel cane?

La diagnosi di un cane autistico può essere difficile perché non ci sono abbastanza studi disponibili, ma l'animale dovrebbe mostrare comportamenti ripetitivi e una interazione sociale compromessa sia con i cani che con le persone.

Naturalmente altre condizioni mediche e comportamentali dovrebbero essere escluse dal veterinario prima di affermare questa diagnosi.

I veterinari possono eseguire una serie di test comportamentali per vedere come il tuo cane risponde a determinate situazioni, ma queste valutazioni non sono sempre affidabili poiché altri disturbi come l'ansia canina possono produrre sintomi simili all'autismo.

Il comportamento disfunzionale canino non ha uno spettro come quello dell'autismo umano, quindi i veterinari devono fare affidamento su segnali comportamentali e confrontarli con ciò che è considerato normale per i cani.

Una cosa da notare è il fatto che questi sintomi compaiono mentre il tuo cane è un cucciolo, ed è una malattia ereditaria e non causata da altri fattori come l'ambiente o i vaccini. Se sospetti che il tuo cucciolo o cane giovane possa avere l'autismo, contatta il veterinario locale.

Quali sono i sintomi di un cane autistico?

Ecco alcuni dei sintomi più comuni che potrebbe mostrare un cane autistico.

Comportamenti ossessivi compulsivi

I movimenti ripetitivi rientrano tre i sintomi comuni del comportamento di un cane autistico e possono includere un'ampia varietà di azioni, come:

  • Girare continuamente in cerchio;
  • Inseguire la propria coda in modo cronico;
  • Digrignare i denti in modo ossessivo;
  • Masticare ossessivamente.

Reazioni inadeguate agli stimoli

Un altro sintomo del cane autistico sono le reazioni inadeguate a stimoli non familiari, ad esempio guaire o abbaiare quando viene accarezzato delicatamente o quando sente un suono improvviso.

I cani con autismo, come i bambini autistici, percepiscono tutto in modo diverso e possono essere ipersensibili a qualsiasi tipo di stimolo, che può far sì che il quattrozampe risponda con una reazione di dolore, aggressività o paura.

Comportamenti antisociali

I cani sono animali naturalmente sociali che amano giocare con altri cani, umani o altri animali.

Se noti che il tuo fedele amico non vuole interagire con te e/o con gli altri, questo potrebbe essere motivo di preoccupazione.

Problemi di comunicazione

La maggior parte dei cani comunica facilmente i propri stati d'animo e sentimenti con il linguaggio del corpo. Ma il cane autistico potrebbe non essere in grado di esprimerli e la sua personalità potrebbe apparire "piatta".

In altri casi, i cani autistici possono entrare in stati di trance, fissando a lungo in una direzione e talvolta evitano il contatto visivo diretto con altri soggetti.

linguaggio del corpo del cane
©Wamiz
linguaggio del corpo del cane
©Wamiz

Letargia e stanchezza

I cani con autismo preferiscono riposare in un'area familiare e confortevole invece di uscire o giocare con altri simili.

Possono mostrare una mancanza di interesse per praticamente tutto ciò che li circonda, e questo sintomo può essere preoccupante soprattutto se il tuo cane è una razza attiva ed energica.

Come viene curato un cane autistico?

La diagnosi di eventuali problemi disfunzionali del tuo animale domestico dovrebbe essere eseguita da un veterinario, che si occuperà anche di escludere o no qualsiasi patologia prima di esaminare eventuali problemi emotivi sottostanti.

Tuttavia, se al tuo cane è stato diagnosticato l'autismo, il tuo veterinario può raccomandare alcuni dei seguenti trattamenti.

Farmaci

Non esiste un unico trattamento per i cani autistici, ma il veterinario può prescrivere alcuni farmaci che possono aiutare ad alleviare i sintomi e ridurre i comportamenti compulsivi.

Sicurezza e tranquillità

È importante offrire luoghi protetti e situazioni calme al cane autistico, in quanto eccessivamente timoroso e ansioso.

Bisogna inoltre evitare di metterlo in situazioni che ne accentuerebbero i sintomi, come spazi affollati, ambienti sconosciuti, carezze.

Dieta equilibrata

Anche una dieta variegata può essere d'aiuto e il veterinario può lavorare con te sui regimi alimentari raccomandati per Fido.

Come mantenere in forma il cane?

Esercizio fisico regolare

L'esercizio costante può effettivamente ridurre l'ansia e lo stress e può anche aiutare a tenere piacevolmente occupata la mente del tuo animale, distraendolo dai comportamenti compulsivi.

Rinforzo positivo

Puoi anche lavorare con formatori o terapisti specializzati nel rinforzo positivo. Cerca un addestratore che abbia esperienza con cani aventi problemi comportamentali, perché un buon addestratore canino può rappresentare una parte importante nella gestione di un cane autistico.

Cosa faccio se il mio cane è autistico?

Se pensi che il tuo cane sia affetto da autismo, contatta prima di tutto il tuo veterinario di fiducia ed, eventualmente, anche un comportamentalista canino.

Il professionista potrà così darti una diagnosi corretta, escludere o meno eventuali problemi medici, fornire delle linee guida su come comportarti e su come ridurre al minimo le reazioni inappropriate del tuo amico a 4 zampe.

In tal modo tu e il tuo Fido potrete condurre una convivenza più piacevole e serena possibile.

Hai domande o dubbi al riguardo? Scrivici al Forum: esperti e altri proprietari di animali domestici ti risponderanno!

---

Articolo revisionato da:

Francesco Reina
Assistente veterinario

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare