Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Cane o lupo? Tutto ciò che c’è da sapere sul Dingo australiano

dingo australiano tra le rocce

Scopriamo insieme se il Dingo australiano è un cane o un lupo.

© Arun Sankaragal/Shutterstock

Il Dingo australiano è sempre stato considerato un mistero, ma ora la scienza finalmente ci chiarisce se si tratti un cane o un lupo.

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il

Il Dingo australiano è un cane o lupo? Per anni questa domanda è rimasta senza risposta. Oggi, però, la ricerca scientifica può finalmente toglierci i dubbi.

Grazie a degli studi recenti sul patrimonio genetico, infatti, è possibile rispondere a tutte le domande su questo esemplare considerato da sempre a metà strada tra il cane e il lupo. Scopriamone tutte le caratteristiche.

Cane Dingo o lupo Dingo?

Secondo i risultati delle ricerche effettuate sul patrimonio genetico di questo animale il Dingo non è né cane né lupo.

Il segreto sta nel suo genoma, che nel 2014 è stato finalmente nominato il "genoma più interessante del mondo", e non senza ragione.

Venticinque ricercatori di sei Paesi hanno confrontato il patrimonio genetico del Dingo Wandi, probabilmente il rappresentante più noto del Dingo australiano (con i suoi quasi 60.000 followers su Instagram), con quello di cinque razze di cani e del lupo della Groenlandia e sono giunti a una conclusione sorprendente.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Wandi Dingo (@wandi_dingo)

Le conclusioni scientifiche

Evolutivamente, i Dingo si situano a metà strada tra i cani e i lupi, ma sono geneticamente diversi da entrambi.

I ricercatori suppongono che i Dingo si siano già separati dallo sviluppo del nostro attuale cane domestico in una fase molto precoce dell'evoluzione.

Di conseguenza, i geni dei moderni cani domestici sono stati “modellati” dalla selezione umana, mentre i Dingo si sono evoluti adattandosi al loro ambiente naturale.

Le prove

Una prova di questo è la cosiddetta proteina amilasi 2B, che è responsabile della digestione dei cibi amidacei. Mentre i Dingo e i lupi hanno solo un gene che produce questa proteina, i cani domestici ne hanno 20.

I ricercatori spiegano questa differenza genetica con il fatto che nel corso dell'addomesticamento, i cani domestici si sono adattati al cibo amidaceo, ad esempio sotto forma di riso, mentre i Dingo selvatici si nutrono principalmente di carne magra.

Caratteristiche del Dingo australiano

I Dingo sono canidi di medie dimensioni. I maschi hanno una lunghezza media di 125 cm e un peso medio di 15,8 kg, e le femmine 122 cm e 14,1 kg. Il loro colore del mantello varia dal rosso chiaro al beige/bianco. Alcuni possono anche essere molto scuri.

La loro forma corporea snella e allungata li rende veloci, agili e resistenti. Possono raggiungere una velocità massima di 65 km/h e hanno una velocità massima media di 38 km/h.

Comportamento del Dingo australiano

I Dingo australiani non possono essere esportati. ©JacobLoyacan / Shutterstock

I Dingo vivono generalmente in branchi da 3 a 12 individui. Anche se raramente si vedono in gruppo quando cacciano.

  • Sono onnivori con una tendenza ad essere carnivori: si nutrono di molti tipi diversi di prede che vanno dai piccoli mammiferi e insetti, al bestiame o al pelo, ai marsupiali come canguri e wallaby.
  • A differenza dei cani, i Dingo non abbaiano o abbaiano molto poco. Tuttavia, come i lupi, hanno diversi tipi di ululati. Anche se non si conosce lo scopo preciso di questi versi, si sa che sono sempre coinvolti nella comunicazione sociale.

Le origini del Dingo

Le prove fossili suggeriscono che l'arrivo dei Dingo in Australia risale a 3500 - 4000 anni fa. Si pensa che siano stati introdotti nel territorio come cani domestici.

Poi alcuni di loro sono tornati allo stato selvaggio, formando una popolazione che si è diffusa in tutto il Paese.

Il termine Dingo era originariamente usato dagli aborigeni della zona di Sydney per indicare il cane selvatico maschio dell'Australia. Oggi comprende varie popolazioni di cani selvatici geneticamente affini che si trovano nel sud-est asiatico e in Australia.

Allevamento e habitat del Dingo australiano

Il Dingo in Australia è potenzialmente presente sulla grande maggioranza del Paese, ad eccezione di alcune parti.

Ad esempio, è totalmente assente in Tasmania e molto raro nel sud-ovest dell'Australia occidentale. D'altra parte, nella metà meridionale del Paese la maggior parte dei Dingo avvistati sono "ibridi" di Dingo e cani comuni.

In Australia è possibile allevare ed adottare un Dingo come animale domestico, ma non sarà possibile nelle altre parti del mondo poiché la sua esportazione è vietata.

La cattiva reputazione del Dingo

Il nome Dingo è diventato un termine generico dispregiativo perindicare qualsiasi "cane selvatico". Questo non aiuta molto l'esemplare a differenziarsi dai cani selvatici e pericolosi che vivono in Australia, nemici giurati delle specie endemiche da un lato e degli allevatori di pecore dall'altro.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A post shared by Wandi Dingo (@wandi_dingo)

A differenza dei cani selvatici, il Dingo è generalmente timido e non si avvicina molto spesso alle case, ma è ancora ritenuto responsabile della scomparsa dei diavoli della Tasmania, e gli vengono attribuite anche altre sordide storie di cani che avrebbero attaccato dei bambini per mangiarli.

Oggi, alcune associazioni stanno lottando per salvare i dingo dall'estinzione, ma la guerra contro i Dingo non è finita.

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare