Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

Cani e gatti amano il sole? Le cause e i rischi

cane al sole advice

Ecco a cosa fare attenzione se cani e gatti amano il sole.

© Pixabay

Anche cani e gatti amano il sole: sdraiarsi sotto i raggi per concedersi un momento di relax tipicamente estivo è, infatti, una pratica molto comune. Ecco cosa c’è da sapere.

Di Eleonora Chiais

aggiornato il 08/07/20, 16:08

Proprio come gli uomini, anche cani e gatti amano il sole e non disdegnano qualche sessione di "abbronzatura" per approfittare dei raggi estivi concedendosi qualche momento di assoluto relax, magari davanti alla finestra.

Se il cane (o il gatto) si concede lunghe sessioni di “bagni di sole”, però, questo comportamento può preoccupare gli amici umani.

Chiedersi se l’esposizione al sole di cani e gatti possa nascondere qualche rischio per la loro salute è assolutamente legittimo. Ecco quello che c’è da sapere.

Perché cani e gatti amano il sole?

In generale val la pena di dire fin da subito che quando cani e gatti si sdraiano al sole lo fanno per cercare un momento di tranquillità approfittando del benessere legato all’esposizione ai raggi.

In sostanza, quindi, si tratta solo della ricerca di un po’ di riposo che - complici le temperature estive - mostra che l’animaletto di casa è tranquillo e sereno e riesce a sopportare temperature un po' più elevate.

L'approccio dei gatti al sole

I gatti, normalmente, praticano i “bagni di sole” quando hanno libero accesso in uno spazio esterno. Qui trovano un angolo, normalmente appartato, dove concedersi la loro sessione di tintarella e ne approfittano per una siesta sotto i raggi del sole.

L'approccio dei cani al sole

Leggermente diverso è, invece, l’approccio dei cani con il sole. Fido, infatti, quando sarà in compagnia avrà l’abitudine di seguire il suo padrone a una distanza un po’ più ravvicinata - spostandosi con lui - ma, quando si troverà libero di muoversi a seconda del suo gusto, tenderà ad alternare con maggior frequenza sonnellini in pieno sole e pause di relax nelle zone più ombreggiate.

Il colpo di calore nei cani e nei gatti

Il rischio del colpo di calore è più frequente nei cani che nei gatti. Se questi ultimi, infatti, saranno più attenti a spostarsi dal sole quando capiranno di “averne abbastanza”, i cani - da parte loro - potranno non accorgersi dei rischi che corrono sotto i raggi ultravioletti, specialmente se sono distratti da giochi e attività.

Per questo, quando fa molto caldo, è importante evitare di stimolare troppo Fido con giochi e passatempi sotto i raggi più caldi del sole.

Inoltre, per evitare i rischi di un colpo di calore, sarà utile invitare il nostro amico a quattro zampe a spostarsi all’ombra e ad interrompere - con frequenti pause nelle quali si dovrà proporre al pelosetto di casa una ciotola d’acqua fresca - spesso le sue attività sotto i raggi più caldi.

Può essere anche molto utile proporre al nostro beniamino un ghiacciolo studiato
apposta per cani e gatti
o farlo adagiare su un apposito materasso rinfrescato: entrambi
questi prodotti sono facilmente reperibili nei megastore per animali.

Consigli per evitare un colpo di calore nel cane e nel gatto

In generale, per evitare un colpo di calore nel cane e nel gatto, il suggerimento è quello di invitare i quattrozampe di casa a consumare una buona quantità d’acqua nel corso della giornata proponendo loro una ciotola colma di liquido limpido e fresco in ogni occasione utile.

Se il cane lo desidera, può tranquillamente fare il bagno in acqua fresca o giocare con
la canna dell'acqua!

Tra i consigli utili, poi, sarà bene ricordarsi di bagnare - con un panno umido e fresco - la testa e la schiena degli animali domestici e di evitare, per quanto possibile, di tenerli sotto i raggi nelle ore più calde proponendo loro una sistemazione confortevole in uno spazio fresco e riparato dalle zone calde.

Bisogna inoltre sempre applicare la apposita crema solare per cani o gatti (mai quella umana per via della differente composizione della cute e del ph) sulla canna nasale dei nostri animali, specie se questa zona è chiara o rosea, oltrechè sul retro del padiglione auricolare se poco peloso.

Infatti le scottature, oltre che essere frequenti, possono facilmente portare a tumori della pelle.

Con questi semplici accorgimenti, potremo vivere un'estate all'insegna della sicurezza a... sei zampe!

---

Articolo revisionato da

francesco-reina




Francesco Reina
Assistente veterinario