Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

I giochi per migliorare la comunicazione cani-bambini

cane-e-bambino

Come migliorare la comunicazione cani-bambini?

© Picsea - Unsplash

Crescono insieme come fratelli. Sviluppano un rapporto attraverso linguaggio e gioco: ecco come migliorare la comunicazione cani-bambini.

Di Anna Paola Bellini

aggiornato il 20/03/21, 21:34

Cani e bambini portano in casa una confusa allegria di cui è difficile fare a meno. Il loro rapporto è davvero speciale, oltre ad essere un vero e proprio toccasana per entrambi i “cuccioli”.

Cane e bambino, infatti, crescono insieme imparando rispetto ed empatia l’uno dall’altro. In questo groviglio di emozioni e gioia sono i giochi a farla da padrone: tramite il gioco sia cane che bambino possono apprendere tanto. Scopriamo insieme quali giochi scegliere per migliorare la comunicazione cani-bambini.

Come far giocare cani e bambini: le premesse

Prima di tutto, per una convivenza pacifica e senza problemi tra cani e bambini è necessario fare una serie di premesse.

Non lasciarli mai da soli

Non esistono delle razze di cane inoffensive, come pure non esistono quelle aggressive. Ogni cane se infastidito eccessivamente può essere potenzialmente pericoloso. Per questo motivo cani e bambini non vanno mai lasciati da soli.

In secondo luogo è importante che il bimbo capisca che Fido non è un giocattolo, ma un essere vivente di cui bisogna rispettare gli spazi, in particolare mentre sta mangiando.

Scopri il progetto A scuola di PetCare

Premia Fido quando lo merita

Una volta messe in chiaro queste condizioni è possibile cominciare il percorso educativo del cane, insieme al bambino, tenendo bene a mente che l’educazione di Fido passa per il rinforzo positivo: quando il cane fa qualcosa di giusto è necessario premiarlo in modo che possa imparare che quel che fa è ben visto.

Al contrario se il cane fa qualcosa di sbagliato bisogna ignorarlo.

Coinvolgi il bambino

Per far sì che il bambino entri più in sintonia con il cane è bene coinvolgerlo nella gestione dell’amico a quattro zampe come nutrirlo, spazzolarlo o nella regolare passeggiata quotidiana.

Il bimbo deve imparare a prendersi cura dell'animale domestico.

Comunicazione cani-bambini: i giochi da fare insieme

Lancio della palla

I giochi per migliorare la comunicazione cani-bambini sono tantissimi. Il primo che viene in mente è il lancio della palla in cui il bimbo dovrà tirare l’oggetto e il cane dovrà trovarla e riportarla indietro.

In questo modo il bambino mette in pratica degli esercizi di tipo motorio e il cucciolo dovrà imparare a riconoscere l’odore del piccolo umano, prendere l’oggetto e riportarlo indietro. Se il cane farà tutto per bene può essere premiato con un biscotto.

Naturalmente è possibile fare questo gioco anche con un frisbee o dei giochi di gomma specifici per cani.

Corsa ad ostacoli

Se il tempo è bello ci si può dedicare a dei giochi da fare all’aria aperta, come una simpatica corsa ad ostacoli. Trattandosi di un bambino e un cane gli ostacoli devono essere di semplice superamento come delle bottiglie stese in orizzontale o delle borse a cui ruotare intorno.

Basta un po’ di fantasia per creare un percorso simpatico e divertente a prova di cane e bimbo!

Nascondino

Un altro gioco semplice e simpatico (soprattutto nelle giornate uggiose quando il tempo costringe a stare in casa) è nascondino.

Prima di tutto si ordina a Fido di sedersi, dopodiché bisognerà dare il premio di Fido al bambino e farlo nascondere mentre il cane viene distratto.

Una volta nascosto il bimbo dovrà chiamare il cane che, una volta trovato, riceverà il suo premio. Più il cane avrà imparato più il gioco sarà divertente. 

Il tira e molla

Altro gioco che bimbo e cane possono divertirsi a fare insieme è il tira e molla: il bimbo tiene l’estremità di un gioco e Fido tira dall’altro lato. La creazione della “fune” da tirare può essere fatta semplicemente con del materiale che si ha a disposizione in casa.

Basterà, infatti, inserire una pallina (da tennis ad esempio) all’interno di un calzino che non viene più utilizzato. Eseguire un nodo nella parte aperta del calzino in modo che la pallina non possa uscire dal calzino ed ecco ottenuto un semplice e simpatico giocattolo. 

Attenzione: ogni gioco dev’essere fatto sotto la sorveglianza di un adulto. È bene, inoltre, ricordare che tramite il gioco possiamo insegnare al bambino il rispetto degli spazi: Fido non ama che i suoi giochi spariscono, non gli piace che gli si faccia male in qualsiasi modo ed è molto attaccato al cibo.

È bene insegnare al bambino fin da subito che ci sono alcuni limiti che non vanno superati tra lui e il cane.