wamiz-v3_1

Rogna del cane: cura naturale

rogna-cane-cura-naturale advice
© Pixabay

Il tuo cane ha la rogna e non sai come curarlo? In questo articolo troverai i rimedi naturali più efficaci per debellare la malattia e accelerare la guarigione del tuo cagnolino.

La rogna può colpire tutti i cani, sia quelli in salute che i più malaticci o anziani. Attacca la pelle e contagia anche l’ambiente, l’uomo e gli altri animali. Si ritiene opportuno, quindi, curarla fin dai primi momenti, senza trascurarla.

Fortunatamente si elimina facilmente, soprattutto se presa tempestivamente e molti rimedi naturali possono aiutare allo scopo e fare da coadiuvante alla terapia tradizionale, prescritta scrupolosamente dal veterinario.

La rogna ha dei sintomi molto riconoscibili e può essere risolta in breve tempo, ma solo se si adottano le dovute accortezze e costanza nella somministrazione delle cure.

Rogna canina

La rogna canina si divide in rogna sacoptica e rogna demodettica. La prima colpisce indistintamente cani e animali di ogni tipo, fino ad arrivare in casi rari anche all’uomo, mentre la seconda è causata da un acaro che fa parte naturalmente della pelle del cane e che attacca la cute solo quando il suo equilibrio epidermico è alterato da altri tipi di malattie o da stress.

I sintomi sono molto riconoscibili: si inizia con un evidente ed incontrollabile prurito, tanto fastidioso da spingere il cane a grattarsi fino a lesionare la pelle e causare ferite anche profonde. Inoltre può presentarsi alopecia in alcune parti del mantello, prime fra tutti quelle più scarse di pelo come cosa, pancia e orecchie.

L’acaro attacca la pelle e si nutre delle sue scorie, prolificando e rilasciando uova che poi, al contatto, contagiano gli altri animali e nel caso di rogna sarcoptica anche l’ambiente che li circonda e perfino l’uomo.

La cosa positiva è che non è una malattia incurabile, né difficile da debellare. Con la giusta terapia, in poco tempo il problema riesce ad essere risolto definitivamente e completamente.

Cura naturale per la rogna del cane

Non si può pensare di curare il cane dalla rogna solo con rimedi casalinghi, ma sicuramente affiancare una buona terapia naturale a quella medica prescritta dal veterinario, aiuterà il cane a non peggiorare e di certo ridurrà i tempi di guarigione.

Innanzitutto adottate per il vostro cane un regime alimentare salutare, che lo aiuti ad avere un sistema immunitario forte. Questo indebolirà l’azione degli acari e anche l’infiammazione delle zone colpite.

Per trattare, inoltre, le parti ferite e senza peli massaggiatele con olio di oliva o di mandorle, in modo da rendere meno resistenti e vitali i batteri e gli acari e lenire prurito e crosticine.

Infine, fate il bagno al vostro cane, utilizzando solo ed esclusivamente sapone neutro e senza agenti chimici. Un detergente naturale non altererà il naturale ph della pelle e contribuirà a rendere le ferite meno infiammate.

In quanto tempo si guarisce dalla scabbia

Per guarire dalla rogna ci vogliono almeno 4 settimane, con una cura costante e con le accortezze necessarie. Parliamo però di terapia medica.

Affiancando, però, cure naturali e gocce prescritte dal veterinario, il cane soffrirà di meno durante la “convalescenza” e ne gioverà.

Non bisogna, però, trascurare la cosa: non passare neppure un giorno senza medicare le ferite, disinfettate la zona dove il cane dorme e riposa e non dategli da mangiare cose caloriche e non adatte ad un cane, che in casi normali possono anche essere tollerate, ma quando l’animale ha la rogna potrebbero debilitarlo ancora di più.

Se tutto va bene, in poco più di un mese la scabbia sarà solo un lontano ricordo e il pelo tornerà di nuovo folto, sano e luminoso.

Di Nina Segatori Pubblicato il 01 ago 2018