News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Elenco indicativo di farmaci per curare la rogna del cane

cane-bianco-con-rogna-e-museruola advice © Pixabay

Pensate che il vostro cane abbia la rogna? Ecco tutti i farmaci per curare la rogna del cane. Attenzione: questo è solo un elenco indicativo. Per scegliere la terapia adatta parlate con il vostro veterinario di fiducia.

Di Coryse Farina

Non tutti sanno che non esiste un solo tipo di rogna: è assolutamente indispensabile, quindi, rendere visita a un veterinario per valutare sintomi e cause della malattia in questione. In seguito a un accurato controllo, un raschiamento della cute e l’ispezione al microscopio, l’esperto vi dirà di quale tipo di malattia si tratta e, di conseguenza, vi prescriverà i farmaci per curare la rogna del cane.

È quindi assolutamente vietato fare da sé poiché rischiereste di peggiorare la situazione e danneggiare gravemente l’organismo dell’animale.

Cos’è la rogna?

Per capire quali sono i farmaci per curare la rogna del cane è bene informarsi sulla malattia.

La rogna è una malattia della cute dovuta a tre tipi differenti di acari. Ognuno di questi acari, sviluppa la malattia in modo diverso, per tale ragione è bene identificarne il tipo e adattare il trattamento.

  1. Cheyletiella: Gli acari di questo tipo, causano una dermatite contagiosa che porterà il cane a grattarsi continuamente. Viene anche chiamato forfora che cammina, dato che ne detiene le sembianze. Provoca dermatiti e croste sulla cute, alopecia e lesioni eosinofiliche.
  2. Demodex: Provoca la rogna rossa ed è contagioso anche per l’uomo. In questo caso vi è una perdita di pelo graduale soprattutto sulla testa. Contrariamente all’acaro cheyletiella nelle prime fasi, non vi è prurito ma una desquamazione della pelle. Se la malattia non viene trattata in tempo, si formano delle lesioni, foruncoli e pustole che provocano infezioni gravi con conseguente febbre, prurito e anoressia.
  3. Sarcoptes: l’ultimo tipo, noto anche come scabbia canina, è tra i più contagiosi per gli animali. Suscita molto prurito che provoca spesso lesioni ed escoriazioni della pelle. Questo continuo grattarsi, determina alopecia in alcuni punti, che può estendersi a tutto il corpo se non trattata.

Cosa fare se il cane ha la rogna?

Dopo aver consultato il veterinario, è probabile che vi confermi la diagnosi della rogna. Per tale ragione, è bene porre alcuni accorgimenti per evitare che la situazione si aggravi.

È necessario mettere l’animale in quarantena, soprattutto se avete altri cani o gatti in casa. Essendo una malattia molto contagiosa, è bene evitare che si propaghi. Portate il cane in una delle vostre stanze, possibilmente una di quelle in cui il cane è abituato a stare e fornitegli tutto ciò di cui ha bisogno. Acqua, cibo, e coccole saranno necessari lungo tutta la terapia per evitare che il cane si senta abbandonato.

Durante la cura, potete portare il cane in giro. Privilegiate, però, dei luoghi isolati, per evitare che entri in contatto con i suoi simili.
Successivamente, è bene somministrargli i medicinali che il veterinario vi ha prescritto.

Farmaci per curare la rogna del cane

Stileremo ora una lista di farmaci generalmente utilizzati per questo tipo di malattia. Vi ricordiamo, però, che è molto pericoloso somministrarli al cane senza il consiglio di un esperto che valuti la terapia più adatta.

L’elenco deve servirvi solo a titolo indicativo. I farmaci devono essere valutati con il veterinario in base al paziente, poiché vi è un alto rischio di intolleranze o allergie ai trattamenti.

Elenco dei farmaci in vendita per la rogna del cane

Secondo le Mappe parassitologiche dell’ESCCAP (European Scientific Counsel Companion Animal Parasites) i farmaci per curare la rogna del cane attualmente in vendita sono:

  • Milmebicina ossima in aggiunta a imidacloprid ogni 30 giorni mischiata nel cibo. Le compresse vanno somministrate in base al peso dell’animale.
  • Amitraz da spalmare sulla pelle ogni 5-7 giorni. Si tratta di un insetticida acaricida usato principalmente nella terapia di alcune malattie dermatologiche come la rogna da scabbia. Questo farmaco non deve essere utilizzato sui cani di razza Chihuahua, sulle cagnoline incinte, sui soggetti con diabete e sui cuccioli con meno di 4 mesi. In questo caso, è bene accorciare prima il pelo dell’animale, in modo da consentire il massimo assorbimento del medicinale.
  • Moxidectina per via orale. È utilizzata soprattutto nella demodicosi generalizzata del cane dovuta all’acaro demodex.
  • Di recente, alcuni antiparassitari contro pulci e zecche hanno registrato effetti importanti anche come acaricidi. In alcuni antipulci è presente la moxidectina e l’imidacloprid perfetti nel trattamento da infestazione di pulci e acari.

È bene effettuare una toeletta con shampoo antibatterico prima di iniziare la cura, per eliminare bene croste ed eventuali batteri. Durante la terapia, invece, è bene evitare di bagnare l’animale.
Qualsiasi sia il farmaco scelto dal veterinario, chiedetegli anche se sia il caso o meno di associare una cura naturale per la rogna del cane.

Quanto dura il trattamento contro la rogna?

In genere il trattamento è molto lungo. Dura almeno 8 settimane dal primo consulto dal veterinario e dal primo raschiato cutaneo.
Per assicurarvi che la rogna sia sparita è bene effettuare almeno 2 raschiati consecutivi a distanza di un mese senza nuove apparizioni.

Evitate inoltre di sospendere i farmaci prima del consulto del veterinario. Come per qualsiasi malattia, potreste incorrere in recidive che durano anche più di un anno.