News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?ūüź∂ūüź∂ūüź∂

Pubblicità

5 cose che i gatti odiano e che i padroni fanno sempre

gatto tigrato in primo piano advice © Shutterstock

Cosa odiano i gatti? Probabilmente qualcuno risponderà tutto e tutti. In realtà non è così. Ecco cinque cose che i nostri felini detestano, ma che noi padroni (spesso obbligati) facciamo.

Di Anna Paola Bellini

Abbiamo già parlato, ad esempio, della musica che i gatti amano, ma ci siamo mai veramente chiesti cosa gli dia fastidio? Cosa odiano i gatti? I nostri amici baffuti, con la loro aria al limite dello snob sembrano detestare tutto, ma in realtà non è così.

I mici amano molto il loro padrone (e glielo dimostrano a modo loro), ma ci sono delle cose che gli danno davvero fastidio. Si tratta di gesti, spesso obbligati, che un padrone deve fare quando ha un Micio di cui occuparsi. Vediamo di cosa si tratta. 

Le carezze sulla pancia: dove i gatti odiano farsi toccare

Ebbene sì, se volete sapere cosa odiano i gatti eccovi serviti: non sopportano che gli si accarezzi la pancia. Anche se il suo ventre morbido, caldo e assolutamente irresistibile può tentare coccole e carezze, il Micio non le apprezza.

pancia del gatto
Non tutti i gatti amano le carezze sulla pancia! © Shutterstock


Se amiamo fare carezze e coccole al nostro baffuto, il gatto spesso non apprezza questo momento e avrà tendenza a fuggire, o perfino a mostrare gli artigli o a mordere. La pancia è un'area sensibile e, se non è abituato, un gatto non apprezzerà necessariamente le carezze in questa zona del corpo.

Naturalmente, ogni gatto è fatto a suo modo. Alcuni vogliono solo stare accanto a noi e inebriarsi del nostro odore, ma non amano particolarmente le carezza. Altri, invece, sono sempre pronti a mostrarvi la loro pancia in cerca di qualche coccola.

Il mio gatto non ama stare in braccio

Prendere il gatto in braccio è davvero un’idea seducente. Il suo morbido pelo e le sue dolci zampette sono un vero richiamo anche per i meno teneri! Sfortunatamente, però, è una delle cose che odiano i gatti, a cui non piace particolarmente essere trattenuti contro la loro volontà.

La maggior parte dei baffuti cercherà, infatti, di liberarsi il più presto possibile da questa presa indesiderata. Tuttavia, è possibile che il tuo gatto sia abituato ad essere a stretto contatto con la pelle dell’uomo, ma è meglio aspettare che sia lui a decidere di venire da noi.

Alla larga dalla coda del gatto!

Punto sensibile del corpo del gatto, la coda è spesso molto allettante per i bambini a cui piace afferrarla o, addirittura, tirarla. Attenzione a questo gesto perché non è insignificante e può portare ad una reazione un po’ aggressiva dal gatto che cercherà di difendersi e liberarsi. La cosa migliore è insegnare ai piccoli ad accarezzare il gatto sulla schiena e a non fare movimenti bruschi per evitare tutto ciò che odia un gatto!

Micio non ama stare solo

I gatti sono animali molto solitari, ma il trascorrere lunghe ore senza padrone non è per loro indifferente come si potrebbe pensare. Un gatto soffre quando è solo, soprattutto se non ha accesso all'esterno Micio rischia di vivere molto male dei lunghi periodi di solitudine.

Come superare la solitudine?

Per superare questa mancanza (e la noia), la soluzione migliore è lasciargli la possibilità di giocare con tanti giochi e organizzare delle cacce al tesoro con le crocchette, in modo da tenerlo occupato il tempo dell’assenza del padrone. 

Anche l'adozione di un secondo gatto può essere una buona idea in alcuni casi. Ma, prima di tutto, bisogna verificare che il Micio accetti altri gatti (non dimentichiamo che i gatti sono animali territoriali).

I gatti odiano il trasportino

Non è un segreto che ai gatti non piaccia entrare nel trasportino perché è spesso associato a una visita al veterinario e ad altre cose spiacevoli. A questo, però, c’è una soluzione. È possibile abituare il Micio ad apprezzare questo oggetto. Si può iniziare lasciando il trasportino aperto in salotto con all’interno una coperta in modo che il gatto possa esplorare e sistemarsi restando nel suo solito ambiente circostante. È possibile usare delle crocchette per convincerlo ad entrare.

gatto nel trasoportino
Non è un mistero che i gatti non abbiano un rapporto pacifico con il trasportino.© Shutterstock

Naturalmente, non dimentichiamo che tutti i gatti sono diversi ed è possibile che il nostro apprezzi alcune delle cose sopra citate. Tuttavia, è bene sapere prendere il tempo di osservare le sue reazioni per adattare le sue azioni nel quotidiano e non imporre al gatto un gesto che lo infastidisce.
È pur sempre lui il re di casa!

Leggi anche