Instagram

Shopping per i pet? Passa da qui!

Pubblicità

Dai dispenser a quelle classiche, tutto sulle ciotole per gatti

gatto che mangia nella ciotola advice

Scopri tutto sulle ciotole per gatti!

© Pixabay

Di ciotole per gatti ne esistono per tutti i gusti, dalle classiche ai dipenser di ultima generazione. Vediamo i vari tipi e come scegliere al meglio.

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il 30/11/20, 20:04

Le ciotole per gatti, come il trasportino e la cuccia, sono accessori indispensabili che devono trovarsi in casa prima ancora dell’arrivo di Micio. Come noi esseri umani utilizziamo i piatti, così felini e cani hanno la loro ciotola: per il cibo, come per l’acqua.

Se per Fido la scelta della scodella va fatta in funzione di razza e taglia, per il gatto bisognerà orientare la scelta su dei criteri di prezzo e di gusto. Scopriamo insieme i diversi tipi di ciotole disponibili in commercio.

Come devono essere le ciotole per i gatti?

In commercio, in materia di ciotole per gatti, c’è solo l’imbarazzo della scelta:

  • Scodella in plastica;
  • Ciotola in acciaio inox;
  • In ceramica;
  • Dispenser.

Sta a noi padroni orientarci sull’oggetto più adatto in funzione del nostro budget e di ciò che più ci piace.

Tuttavia, si consiglia, in ogni caso, due scodelle separate piuttosto che una sola divisa in due compartimenti (la cosiddetta doppia ciotola): la vicinanza potrebbe far sì che il cibo entri a contatto con l’acqua (o viceversa) e il Micio, di natura non sempre facile, potrebbe non gradire questo miscuglio.

Il mio gatto beve dal water! Quali sono i rischi e perché lo fa?

Inoltre, si consiglia di acquistare delle ciotole sotto le quali è applicata una banda antiscivolo: questo accessorio potrebbe rivelarsi molto utile se il gatto è particolarmente turbolento mentre si nutre.

Come lavare le ciotole del gatto?

Si consiglia di pulire le ciotola con un miscuglio di bicarbonato e sale, sciacquare accuratamente con acqua molto calda e asciugare.

Le ciotole vanno regolarmente lavate (quelle per l’acqua una volta alla settimana, quelle per il cibo almeno una volta al giorno per evitare residui), se è possibile con prodotti naturali.

Che si acquisti una ciotola per gatti in acciaio inox, una ciotola per gatti in ceramica o plastica, le norme igieniche per proteggere la salute del Micio e degli altri membri della famiglia non cambiano. Il gatto, si sa, è un animale schizzinoso, l’odore di sostanze chimiche sulla sua scodella potrebbe non piacergli e quindi potrebbe non mangiare.

Non solo ciotole: le palline snack per gatti

Fin ora abbiamo parlato delle classiche ciotole per nutrire il nostro amico baffuto, ma in commercio è possibile trovare anche degli oggetti interattivi che permettono all’animale di lavorare mentalmente e fisicamente, per nutrirsi come lo farebbe in natura cacciando.

Si tratta di palline di plastica forate al cui interno bisognerà inserire dei croccantini, che potranno essere mangiati dal Micio solo se questo avrà colpito più volte la pallina e li avrà fatti fuoriuscire.

È un ottimo rimedio per tenere sotto controllo il peso del gatto obeso o un po' grassottello (perché escono pochi croccantini alla volta) e per far muovere gli esemplari più pigri. Grazie a queste palline, il gatto potrà dilazionare il cibo durante la giornata e gli si offrirà un’attività ludica quotidiana.

Dispenser: i pro e i contro della ciotola per gatti automatica

Tra le ciotole ormai più in voga non possiamo non citare i dispenser di cibo per gatti. Di cosa si tratta? Il principio è molto semplice: questo accessorio permette di non essere schiavi delle ore pasto dei gatti.

Se per molto tempo i dispenser di cibo sono stati sconsigliati dai veterinari (poiché non era possibile controllare la quantità di cibo erogata e quindi si rischiava di sovralimentare l’animale), con l’ausilio delle nuove tecnologie questo accessorio è diventato davvero indispensabile per nutrire il gatto.

Grazie ad una specifica opzione è, infatti, possibile programmare l’orario in cui le crocchette passeranno dalla riserva alla ciotola a disposizione del Micio. Una, due o tre volte al giorno, questo apparecchio distribuisce porzioni di crocchette a seconda di quanto viene precedentemente programmato. Più facile di così non ci può essere!

Ciotola a fontanella per gatti: cos’è e come funziona

Se finora ci siamo soffermati piuttosto sulle ciotole da cibo è necessaria anche una parentesi sulle ciotole per l’acqua. In particolare, la fontana per gatti è un’ottima soluzione da tenere in casa per diversi motivi.

Si tratta di un distributore d’acqua che garantisce al Micio acqua fresca e ben ossigenata per tutto il giorno. Grazie ad un sistema di flusso legato ad un’apposita pompa l’acqua resta ben purificata, in questo modo si potranno prevenire eventuali disturbi renali che spesso possono colpire i nostri amici felini.

Purtroppo, però, questo tipo di distributore, per quanto molto pratico, non permette la conservazione dell’acqua a una temperatura sufficientemente fresca per un intero weekend.