Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

Perché il gatto sbava? Cause comuni e rimedi

gatto che sbava

Scopri perché il gatto sbava.

© Pixabay

Perché il gatto sbava? I motivi possono essere vari. Consultatevi sempre con il veterinario e fate attenzione a queste informazioni.

Di Nina Segatori

aggiornato il 03/03/21, 17:58

Il gatto sbava e perde residui di saliva? Il fenomeno può essere normale, basta capire se è causato da una consueta abitudine del gatto o se si manifesta improvvisamente senza una causa apparente.

A seconda, infatti, del motivo si può poi trovare, con l'aiuto del veterinario, il rimedio adatto al problema e risolverlo definitivamente.

Il mio gatto sbava quando fa le fusa!

Se il gatto sbava ogni volta che vi vede e che rientrate in casa, o quando gli preparate la pappa o ancora di fronte a qualche bel giocattolo, la causa è semplice da intuire: è felice!

Infatti, può succedere: spesso il gatto sbava mentre fa le fusa. Se notate, infatti, che il fenomeno si presenta ogni volta che accade qualcosa che in lui genera euforia non c'è niente di cui preoccuparsi; è una cosa passeggera dovuta ad uno stato di eccitazione e benessere che non gli permette di controllare questa reazione.

Non c'è bisogno di alcun rimedio, non appena il gatto si calma, smette anche di produrre bava in eccesso.

Il gatto sbava perché è stressato

Al contrario, anche una reazione negativa di fronte ad un forte stress, causato da un trasloco o da un'improvvisa paura può essere il motivo per il quale il gatto sbava.

Anche in questo caso è un fenomeno incontrollato che il gatto non riesce a gestire, dovuto agli impulsi inviati dal sistema nervoso al corpo, che per tutta risposta, appunto, produce salivazione eccessiva.

Migliora le difese immunitarie del gatto provando questa soluzione

Cercate di calmarlo, provando anche ad utilizzare dei tranquillanti per gatti, ma sempre dopo aver consultato il veterinario.

Se il gatto sbava quando dorme

Non preoccupatevi se accade che il vostro gatto sbavi mentre schiaccia un pisolino. Dorme rilassato e profondamente e proprio come succede a noi, può perdere il controllo dei muscoli e perdere saliva mentre russa.

Tutto sotto controllo, è solo colpa del sonno profondo!

Bava e medicinali

Altra causa della salivazione eccessiva del gatto, che non deve preoccupare troppo, è quella della reazione ad un medicinale, soprattutto sotto forma liquida o cremosa, che può avere un sapore poco gradito per l'animale e proprio per questo provocare una momentanea secrezione di bava.

Il fenomeno è passeggero e termina non appena la sensazione di disgusto passa. Non allarmatevi, quindi: non c'è bisogno né di rimedi né di preoccuparsi troppo.

Bava per malattia o veleno

Ci sono dei casi in cui il gatto sbava che possono essere piuttosto preoccupanti, soprattutto perché si verificano improvvisamente, senza che il gatto abbia mai manifestato prima questa reazione, in relazione ad eventi o a stati d'animo quotidiani.

La salivazione eccessiva, infatti, può essere provocata da una malattia o da vomito o nausea, o a seguito dell'ingerimento di un boccone avvelenato, la cui prima reazione è proprio quella di produrre saliva in eccesso.

Se il gatto sbava e la salivazione eccessiva è accompagnata da vomito, stordimento e malessere generale, andate tempestivamente dal veterinario, che saprà diagnosticare la giusta causa e trovarne la cura.

---

Articolo revisionato da:

Francesco Reina
Assistente veterinario