Tutti gli annunci di adozione🐶

Pubblicità

Perché i gatti fanno le fusa?

gatto fa le fusa advice

Vi spieghiamo perché i gatti fanno le fusa

© Pixabay

In alcuni casi sembra il suono di un telefono in modalità vibrazione, e invece è il nostro amico peloso! Ma perché i gatti fanno le fusa? È un semplice segno d'affetto o c'è dell'altro da scoprire?

Di Claudia Scarciolla

Pubblicato il 04/09/20, 16:40

Le fusa del micio sono forse uno degli aspetti del linguaggio dei gatti più curioso. Queste vibrazioni dai toni soffusi o forti a seconda del momento affascinano tutti, non solo gli studiosi.

Ma perché i gatti fanno le fusa? Quando usano le fusa per comunicare cosa vogliono dirci? Un gatto che fa le fusa non vive necessariamente in una condizione di benessere.

Perché i gatti fanno le fusa: significato e benefici (non solo per il gatto)

Le fusa non sono solo una prerogativa unica del gatto ma di tutta la famiglia dei grandi felini. Anche il puma, il ghepardo, la lince e la tigre producono suoni affini alle fusa del gatto.

L’onomatopea della parola “fusa” deriva dal suono sordo che accompagnava i tessitori di cotone a lavoro con il fuso.

Non è semplice per gli studiosi spiegare perché i gatti facciano le fusa. Questo suono così caratteristico è di grande importanza per il gatto, poiché grazie ad esse l’animale ricrea una condizione di fiducia, benessere e ripresa.

Le fusa dei gatti sono un tipo di comunicazione vocale che il felino mette in atto per calmarsi o per richiedere attenzione.

Gli studiosi non sono ancora riusciti chiaramente a spiegarsi il perché, ma ciò che è chiaro a tutti sono le situazioni in cui il gatto le produce.

I benefici delle fusa dei gatti sull'uomo

Nella terapia di affiancamento, detta pet therapy, ad esempio, le fusa e l’accarezzamento del gatto hanno sull’umano, adulto o bambino è indifferente, un beneficio completo che si adatta a tutti gli aspetti sensoriali.

Gli effetti terapeutici degli animali domestici e il potere di guarigione delle fusa dei gatti sugli uomini servono a calmare, rilassare e ad aiutare chi ha problemi di socializzazione. In termini terapeutici, i benefici delle fusa dei gatti sull’uomo sono diversi ed esclusivamente positivi.

Quando il gatto fa le fusa?

Tutto inizia alla nascita, quando i gattini in allattamento comunicano con mamma gatta attraverso vocalizzazioni, miagolii, e fusa. Attaccati alle mammelle della mamma, i gattini succhiano il latte e vibrano producendo le fusa.

Questo secondo alcuni ricercatori starebbe ad indicare un atteggiamento di richiesta di attenzioni (non solo di cibo ma anche in casi di ansia).

Una volta svezzato, il gatto adulto trasferisce questa sua voglia di attenzione e protezione al suo amico umano, al quale regala concerti terapeutici bellissimi, di fusa e smancerie.

Un gatto fa le fusa per produrre un ambiente calmante e sicuro attorno a sé.

Le fusa del gatto in momenti negativi

Ciò, però, non significa che un gatto che fa le fusa mette in moto questo meccanismo solo in situazioni positive. Le fusa del gatto, infatti, sono un vero e proprio analgesico che utilizza anche quando sta male.

È stato notato da specialisti che quando un gatto malato fa le fusa, non solo riesce a calmarsi, ma ha una ripresa più rapida.

Ebbene sì, risalta chiaramente come le fusa siano un tipo di linguaggio felino che l’animale attiva in maniera totalmente egoistica per ottenere ciò che vuole e per darsi forza.

Come fanno i gatti a fare le fusa?

In moltissimi si sono chiesti come fa il gatto a fare le fusa. Gli specialisti di anatomia felina non hanno dato con certezza definizioni inerenti al meccanismo che provoca queste vibrazioni.

Si sa che la frequenza delle fusa nel gatto è bassa e si mantiene sulle 25-50 Hz, ma le teorie sulle origini delle fusa sono solo ipotesi.

Alcuni credono che queste vibrazioni, originate dalla zona laringea, possano essere prodotte dalle corde vocali e dai muscoli della laringe i quali, allargando e restringendo la cavità orale e la glottide, vibrano cambiando di intensità, a seconda se il gatto inspira o espira.

Altre ipotesi affermano che vi sia una membrana specifica nella zona della laringe.

Altri ancora, invece, ipotizzano che le fusa nel gatto siano provocate da una pressione sanguigna nella zona della vena cava posteriore. Le vibrazioni, ossia le fusa, sarebbero provocate da una compressione dei muscoli della zona sul sangue che scorre a livello del diaframma.

Cosa significa quando il gatto fa le fusa?

Nel linguaggio del gatto le fusa sono un'espressione emotiva che il felino mette in moto per comunicare sia con altri gatti (come segno di apertura alla socialità) che con gli esseri umani.

Il tipo di vibrazione e la tonalità sono un modo in cui il gatto modula il messaggio che vuole esprimere:

  • Se il gatto fa tante fusa in modo regolare ma forte, sta indicando una sua richiesta: cibo, coccole o voglia di giocare.
  • Quando, invece, le fusa hanno un tono rumoroso e fermo, il gatto sta comunicando una situazione di disagio.
  • Se irregolari, le fusa del gatto indicano disponibilità.

Ecco un audio delle fusa di un gatto particolarmente coccoloso:

Vivere con un gatto e osservarlo mentre si relaziona con la realtà che lo circonda intriga l’uomo e risulta affascinante. Capire il proprio gatto aiuta ad avere una migliore relazione di scambio emotivo che va ben oltre il rapporto gatto-padrone-cibo.

Non serve allora chiedersi perché i gatti fanno le fusa, quando queste sono il più bel regalo che un gatto possa farci!

Domande frequenti (FAQ)

Perché il mio gatto fa le fusa e morde?