News :
wamiz-v3_1

È morto Grumpy Cat 😭😭😭

Come pulire i peli del gatto? Non sarà più un’impresa per voi!

lavare il gatto advice
© Shutterstock

I gatti odiano l’acqua. Ecco dei consigli utili su come pulire i peli del gatto senza traumatizzarlo.

Di Coryse Farina

Indipendenti, dolci e fedeli, di gatti proprio non riusciamo a farne a meno. Oltre all’amore però ci danno anche un gran da fare. Ecco dunque, qualche consiglio utile su come pulire i peli del gatto.

Come gli umani, anche i vostri amici a quattro zampe devono essere lavati periodicamente. Se per un cane può risultare semplice e talvolta anche divertente, fare il bagno al gatto è tutt’altra cosa. I cani adorano l’acqua, i gatti per antonomasia la detestano.
Abituati ai climi aridi e desertici, digeriscono con difficoltà il contatto per intero con l’acqua, quindi è nella loro indole cercare di starvi lontano il più possibile.
Inoltre, i gatti si riconoscono tra loro grazie all’odore. Pulire i peli del gatto con shampoo vari, toglierebbe via l’odore naturale del vostro amico, facendolo sentire destabilizzato e confuso.
È necessario però pulire i peli del gatto affinché non si facciano nodi e non si annidi la sporcizia, rischiando di incorrere in dermatiti e infezioni della pelle.

Devo lavare il mio gatto?

Partendo dal principio che ai gatti non piace essere sporchi, avrete notato che il vostro micio passa anche delle ore a pulirsi il pelo con la lingua. Questo leccarsi quotidiano è indispensabile dato che aiuta i peli del gatto ad essere sempre forti e luminosi.
Se avete dunque il gatto chiuso in appartamento, il suo lavarsi quotidianamente basterà per far si che sia un gatto sempre lindo e pulito. Non avrete bisogno di lavarlo ulteriormente.
Se invece il gatto esce fuori e spesso lo ritrovate sporco di terra e fango, se ha il pelo lungo, se ha subito un’operazione chirurgica e non può lavarsi a causa del collare, oppure si tratta di un gatto molto anziano che non riesce più a lavarsi, è bene provvedere a capire come pulire i peli del gatto.

Consigli su come pulire i peli del gatto 

Spazzolare il gatto

La prima cosa da fare è sicuramente spazzolare il vostro gatto. Scegliete delle spazzole per gatti apposite e abituatelo sin da piccolo a queste coccole quotidiane.
Vedrete che il gatto adorerà la spazzola, così che unirete l’utile al dilettevole.
Ricordate sempre di spazzolare il manto del gatto secondo la naturale curvatura del pelo.

Lavare i peli del gatto

Una volta tolti tutti i peli in eccesso, potrete passare al lavaggio vero e proprio. Mettete in una bacinella dell’acqua tiepida, e immergete pian piano il gatto. Fate molta attenzione, se non è abituato potrebbe graffiarvi pur di scappare e fare dei versi acuti poco piacevoli. Non lasciatevi intenerire e continuate col lavaggio.
Durante questa operazione è bene essere in due. L’uno tiene il gatto fermo, l’altro lo insapona. Utilizzate sempre shampoo appositi per animali, poiché non contengono profumi aggiunti.
Per finire, risciacquate bene il manto del vostro animale poiché, non appena lo lascerete libero, correrà a leccarsi. È bene evitare che ingurgiti sostanze chimiche.
Passare quindi all’asciugatura, con una stufetta termoconvettrice oppure un phon silenzioso.

Utensili per capire come pulire il pelo del gatto

Oltre alla spazzola, sono diversi gli strumenti che potrete utilizzare per pulire il pelo del gatto senza che rimanga traumatizzato dal bagnetto. Ecco alcune proposte.

Shampoo secco

Si può comprare in farmacia o dal veterinario ed è un’ottima alternativa per la pulizia dei peli del gatto. Distribuite lo shampoo secco con le mani sul mantello del gatto, facendo attenzione a che penetri per bene. Asciugate dunque il gatto con un panno umido e spazzolatelo a lungo per togliere tutti i residui.

Aspirapeli mini

Sono stati creati degli aspirapeli mini che funzionano con lo stesso sistema dell’aspirapolvere. Sono però’ meno rumorosi e molto più piccoli. Potrete dunque aspirare i peli direttamente dal manto del vostro micio senza fargli male.
Alcuni gatti adorano questo momento.

Panno umido o in microfibra

Una soluzione fai da te, senza dover comprare prodotti specifici è il panno umido o quello in microfibra. È preferibile usare una pelle di daino sintetica e bagnarla con semplice acqua. La pelle di daino sintetica non raccoglierà i peli, ma farà sì che si formino delle palle di pelo facili da rimuovere poi a mano.

Guanti per peli di animali

Esistono in commercio dei guanti di gomma per pelo di gatto, creati appositamente per i vostri amici a quattro zampe. Vi basterà infilare il guanto e accarezzare il vostro gatto finché non avrà più peli caduti sul manto. Il guanto è lavabile quindi potrete riutilizzarlo senza problemi.

Oggetti di gomma

Abbiamo nominato i guanti di gomma appositi, ma potreste utilizzare anche dei semplici guanti di gomma per la cucina. La gomma attrae il pelo dell’animale e vi aiuterà nella sua pulizia.
 
Ecco dunque tutti i consigli su come pulire i peli del gatto, non esitate a provarli tutti e vedere quale fa al caso vostro e del gatto!